Comunicati stampa

Sei qui: Homepage Comunicati stampa

Creare VdA. Un nuovo movimento politico

Nel panorama politico valdostano è apparsa nei giorni scorsi la formazione di "Creare VdA" un raggruppamento che si rifà alla "FEDERATION AUTONOMISTE" e che intorno ad essa intende sviluppare le proprie idee ed il proprio documento programmatico.
Il portavoce René Tonelli ha dichiarato che per "Creare Vda" non è tanto importante la collocazione politica quanto piuttosto l'elenco dei contenuti e tra questi una attenzione particolare va data all'art.14 del nostro statuto di autonomia, non tanto per rivendicare l'attuazione della zona franca, ma piuttosto per sviluppare il "porto franco d'impresa".
Sono argomenti che ci trovano d'accordo e sui quali assicuriamo fin d'ora la nostra disponibilità ad un dialogo e ad un confronto nell'interesse della comunità valdostana.

Dare un governo alla Valle d’Aosta

Il Coordinamento regionale della Stella Alpina riunitasi ad Aosta il 9 giugno 2014 dopo aver ascoltato la relazione del Presidente e della Commissione Politica inerente la crisi regionale:

Preso atto del risultato degli incontri con le forze politiche ALPE e PD che non hanno consentito un allargamento dell’attuale maggioranza regionale incentrata su Union Valdôtaine e Stella Alpina

Considerato urgente e non più rinviabile la necessità di dare un governo alla Valle d’Aosta per affrontare i problemi economici, sociali e istituzionali della nostra Regione

Valutato positivamente il confronto avviato con ALPE e PD, che ha consentito di accertare uniformità di vedute analoghe su diversi argomenti interessanti la nostra comunità

Ritenuto di dover continuare tale confronto, nel rispetto dei ruoli, per trovare soluzioni condivise in un momento molto difficile per la Valle d’Aosta

Approva l’accordo con l’UV per la formazione di un nuovo esecutivo guidato dal Presidente Rollandin, nel quale la Stella Alpina esprimerà il Presidente del Consiglio Regionale nella persona di Marco Vierin, l’assessore alle Opere Pubbliche nella persona di Mauro Baccega e l’assessore alle attività produttive nella persona di Pierluigi Marquis.

Dà mandato al proprio gruppo consiliare di porre in rilievo nelle linee programmatiche del nuovo governo quei temi che nell’ultimo anno hanno interessato fortemente l’opinione pubblica come il lavoro, le società partecipate, le riforme istituzionali, la gestione dei rifiuti, le grandi opere, la sburocratizzazione dell’apparato pubblico.

Mancato raggiungimento quorum

La Sezione della Valdigne del Movimento Stella Alpina prende atto con rammarico del mancato raggiungimento del quorum nel referendum consultivo del 1 giugno 2014 per cambiare il nome del Comune di Courmayeur in Courmayeur-Mont-Blanc, per il quale si sono recati a votare solo 921 cittadini.

Il fallimento di questo appuntamento elettorale è anche il risultato del mancato accoglimento da parte di troppi protagonisti della località dei numerosi appelli che la Stella Alpina ha fatto per promuovere l’informazione e il coinvolgimento della popolazione, organizzando fin dal 29 aprile il primo incontro pubblico sul tema, incontro cui non ha partecipato neppure la maggioranza consiliare dell’Amministrazione comunale.

Forse una maggiore collaborazione tra le forze politiche e sociali presenti sul territorio comunale avrebbe potuto portare ad un diverso risultato, che comunque oggi va rispettato.

In tale ottica, la Sezione della Valdigne della Stella Alpina si mette nuovamente a disposizione dell’Amministrazione comunale per discutere e promuovere una più ampia strategia di rilancio turistico di Courmayeur che permetta comunque di sfruttare ed ottenere quei benefici che si erano immaginati attraverso il cambiamento della denominazione del Comune. A tale scopo si chiede la disponibilità dell’Amministrazione comunale e degli attori politici, professionali e sociali ad organizzare un nuovo incontro pubblico al fine di avviare un confronto con tutte le realtà turistiche del paese da cui potranno arrivare suggerimenti e proposte per sviluppare nuove politiche turistiche.

La Sezione Valdigne 

Referendum

La Sezione della Valdigne del Movimento Stella Alpina prende atto con soddisfazione che dal 20 maggio 2014 il Comune di Courmayeur ha pubblicato sul proprio sito istituzionale alcuni chiarimenti in merito al Referendum del 1° giugno 2014.

Le 10 domande pubblicate sono una prima risposta, seppur parziale, alla necessità di fornire chiarimenti e sostegno alla popolazione, così come da noi richiesto con forza durante l’incontro pubblico promosso il 29 aprile 2014.

La Sezione della Valdigne del Movimento Stella Alpina invita l’Amministrazione comunale a proseguire sulla strada della chiarezza e del coinvolgimento dei cittadini, organizzando Lei stessa un incontro-dibattito pubblico, affinché gli sforzi organizzativi ed economici profusi per l’appuntamento elettorale del 1° giugno 2014 non vadano sprecati e sollecita la popolazione ad informarsi sull’argomento al fine di poter scegliere secondo logica se e come votare.

Riunione maggioranza regionale

Mercoledì 14 maggio 2014 si è riunita la maggioranza regionale Union Valdôtaine e Stella Alpina per esaminare la situazione dell’attuale stato di crisi alla luce delle esigenze amministrative, sempre meno procrastinabili, alle quali è necessario dare risposte rapide e concrete.

Poiché appare più che mai necessario concludere l’attuale fase di stallo i Presidenti di Stella Alpina e Union Valdôtaine, Maurizio Martin ed Ennio Pastoret, prendendo atto con favore della partecipazione del Consigliere La Torre alla riunione, hanno previsto di convocare, nei prossimi giorni, la maggioranza per esaminare nel dettaglio i vari dossier tutt’ora inevasi e per definire il percorso per superare l’attuale crisi politica.

Ridare in tempi brevi un governo forte ed autorevole alla Valle d'Aosta

La Segreteria Politica della Stella Alpina, riunitasi oggi per esaminare la situazione politica regionale, dopo ampio e approfondito dibattito,

PRESO ATTO del venir meno dell'attuale maggioranza regionale e del fallimento del tentativo del Consigliere Ego Perron, incaricato dall'Union Valdotaine, per un allargamento della stessa,
CONSTATATO che le forze politiche ed i Consiglieri Regionali hanno espresso forti critiche e perplessità ad un ritorno immediato alle urne per la paralisi amministrativa a cui andrebbe incontro la nostra Regione in un momento di forte crisi socio economica, e per la mancanza di un interlocutore rappresentativo nei confronti dello Stato, in un momento molto delicato per la salvaguardia della nostra autonomia,

RILEVATA la necessità di ridare in tempi brevi un governo forte ed autorevole alla Valle d'Aosta, dà mandato al Presidente della Stella Alpina e alla commissione politica appositamente incaricata di incontrare da subito le forze politiche ed i Consiglieri Regionali a cui sottoporre le proprie proposte programmatiche per verificare la possibilità e la disponibilità a risolvere la crisi politica.

Courmayeur - Referendum consultivo

La Sezione della Valdigne del Movimento Stella Alpina nella serata di martedì 29 aprile 2014 ha organizzato un incontro pubblico per discutere il tema riguardante il REFERENDUM CONSULTIVO per la modifica della denominazione del Comune da COURMAYEUR in COURMAYEUR-MONT-BLANC, previsto per il 1° giugno 2014.

L’incontro ha permesso di avviare il dibattito sull’argomento, affrontare gli aspetti procedurali dell’appuntamento elettorale e discutere le motivazioni e le conseguenze che il cambio del nome di Courmayuer potrà comportare per il nostro paese.

La Sezione rileva, però, l’assenza dell’intero gruppo Consiliare di maggioranza e della Giunta comunale, che non ha risposto all’invito a partecipare al dibattito. Spiace in particolare sottolineare che proprio la parte promotrice del referendum, per il quale comunque saranno spesi soldi che avrebbero potuto essere meglio utilizzati, non abbia voluto aprirsi al confronto per spiegare alla popolazione perché si dovrebbe andare a votare per il SI.

La Sezione della Valdigne della Stella Alpina, comunque, ricorda che per la validità del referendum dovrà recarsi a votare la maggioranza degli elettori.
La Sezione della Valdigne

Riflessioni in merito al ruolo del consiglio comunale di Courmayeur

La Sezione della Valdigne del Movimento Stella Alpina riunitasi in data 9 aprile 2014, ha svolto alcune riflessioni in merito al ruolo del Consiglio comunale di Courmayeur e:

CONSTATATO CHE:

• a seguito delle ultime modifiche apportate allo Statuto comunale non sono più previsti:

- le verifiche e gli adeguamenti delle linee programmatiche che avvenivano trimestralmente attraverso la presentazione e la discussione, in Consiglio, di apposite relazioni del Sindaco e dei singoli assessori;
- l’obbligo per la Giunta di riferire al Consiglio comunale ogni tre mesi sulla propria attività e sull’esecuzione dei programmi;

• con le modifiche apportate nel 2013 al Regolamento del Consiglio comunale, sono stati eliminati termini ben precisi per portare in discussione del Consiglio mozioni, interrogazioni ed interpellanze, dilatando i tempi di risposta alle iniziative presentate da tutti i Consiglieri nell’ambito del loro ruolo di esercizio di controllo propositivo e di indirizzo dell’azione politico-amministrativa del Comune e ridimensionando, di fatto, il ruolo dei Consiglieri stessi;

• le riunioni del Consiglio comunale sono diventate sempre più sporadiche e vengono di fatto svolte solo in occasione di adempimenti obbligatori per legge, quali l’approvazione del bilancio o atti obbligatori di competenza del Consiglio;

TENUTO CONTO:

• dell’importante ruolo svolto dal Consiglio comunale al quale spetta, in quanto organo rappresentativo dell’intera comunità locale, la determinazione dell’indirizzo e l’esercizio del controllo politico sull’attività amministrativa del Comune;
• dei gravi problemi della nostra comunità, quali la crisi del turismo, la difficoltà delle attività artigianali ed edilizie, sicuramente legate anche ad una profonda incertezza circa lo strumento urbanistico vigente in questo momento (il piano regolatore vigente, strumento che garantisce lo sviluppo del territorio è del 1989), la debolezza del nostro territorio su cui incombono diversi fenomeni franosi;

CHIEDE

di riportare al centro dell’attenzione dell’azione politico-amministrativa il ruolo del Consiglio comunale quale organo rappresentativo dell’intera comunità, valutando:

1. l’opportunità di calendarizzare riunioni più frequenti (almeno una al mese) per permettere, da una parte a tutti i Consiglieri comunali di svolgere appieno il loro ruolo e dall’altra di dare la possibilità ai cittadini di essere tempestivamente e maggiormente informati in merito ai problemi del nostro Comune ed all’attività svolta dagli organi politico-amministrativi;

2. eventuali modifiche normative allo Statuto comunale e al Regolamento del Consiglio comunale che riportino al centro dell’attenzione l’attività del Consiglio comunale.

La Sezione Valdigne

Sezione Valdigne


La Sezione della Valdigne del Movimento Stella Alpina invita tutta la popolazione, il Sindaco, i componenti della Giunta e del Consiglio Comunale ad un

INCONTRO PUBBLICO

per affrontare il tema riguardante il REFERENDUM CONSULTIVO per la modifica della denominazione del Comune da COURMAYEUR in COURMAYUEUR-MONT-BLANC previsto per il 1° giugno 2014.

L’incontro si terrà martedì 29 aprile 2014 alle ore 20.30 presso la sala riunioni del Centro ricreativo “Don Cirillo” (ex biblioteca) e ha lo scopo di informare e recepire i suggerimenti della popolazione in merito alle motivazioni che hanno portato all’indizione del Referendum, le modalità di voto e le sue conseguenze.

La Sezione Valdigne

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

NOVEMBRE

mercoledi' 22
ore 9.00 - consiglio regionale
ore 9.00 - consiglio comunale

giovedi' 23
ore 9.00 - consiglio regionale
ore 9.00 - consiglio comunale

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il deputato On. Rudi Marguerettaz riceve presso la sede della Stella Alpina su appuntamento

Sei qui: Home Comunicati stampa

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo