Comunicati stampa

Sei qui: Homepage Comunicati stampa

Riforma dei Comuni

Ieri, lunedì 3 febbraio, si sono riuniti ad Aosta gli amministratori locali, i responsabili delle sezioni comunali e la segreteria politica di Stella Alpina, per confrontarsi sulla riforma dei Comuni della Valle d’Aosta. Al termine dell’incontro sono state adottate le seguenti decisioni:

1. Si ritiene fondamentale per vincoli storici, culturali, sociali, ambientali, amministrativi e per il fondamentale presidio del territorio, mantenere l’esistenza e l’autonomia degli attuali 74 Comuni della Valle d’Aosta, favorendo comunque soluzioni che consentano, a parità di efficienza di servizi resi alla comunità, risparmi significativi della spesa pubblica, attraverso l’esercizio associato di funzioni e servizi.

2. Nella eventualità che 2 o più Comuni esprimano il desiderio di unirsi tra di loro, si ritiene importante ricorrere allo strumento del referendum consultivo che però deve rivolgersi solamente agli abitanti dei Comuni interessati.

3. Si reputa utile sviluppare una riflessione sulla utilità o meno delle attuali Comunità Montane e/o degli Enti che eventualmente le sostituiranno, in quanto non sempre le stesse, in passato, hanno raggiunto quei livelli di efficienza e di economicità che erano alla base della loro costituzione.

Prosegue la trattativa con il Governo - Elezioni europee

La segreteria politica della Stella Alpina riunitasi venerdì 24 gennaio, dopo aver ascoltato le relazioni dell'on. Rudi Marguerettaz e dell'Assessore regionale alle finanze Mauro Baccega sull'incontro romano con il Ministro Del Rio, li ha invitati a proseguire nella trattativa con il Governo centrale unitamente al Presidente della Regione e del Senatore Lanièce per addivenire ad una soluzione finanziaria più equa nei rapporti con lo Stato e nei confronti delle altre regioni a statuto speciale.

La segreteria politica ha altresì invitato il gruppo consiliare regionale a proseguire nell'azione amministrativa fin qui intrapresa, manifestandogli il proprio apprezzamento per il lavoro svolto e per la ricerca, sui grandi temi in discussione con il Governo centrale, della condivisione dell'intero Consiglio Regionale, ed offrendo a tutto il gruppo ed in particolare all' Assessore Baccega, la propria solidarietà per gli attacchi strumentali ai quali è stato sottoposto.

In merito alle prossime elezioni europee, considerate di vitale importanza per il futuro della nostra Regione e della sua autonomia, la segreteria politica ha deciso di invitare nuovamente tutte le forze politiche valdostane a confrontarsi, per ricercare tutti insieme e nell'esclusivo interesse della Valle d'Aosta, una candidatura comune che possa raccogliere i voti di tutti i valdostani e quindi essere eletto nel Parlamento Europeo per rappresentare l'intera Valle d'Aosta.

Incontro con il Ministro Delrio

La Stella Alpina 

preso atto che il giorno 15 gennaio 2014 è convocato a Roma un incontro con il Ministro Delrio per concordare con il Governo Regionale i provvedimenti a cui è sottoposta la Regione Autonoma Valle d’Aosta e che appaiono quanto mai iniqui se raffrontati con quelli delle altre Regioni e che rischiano di eliminare completamente l’autonomia finanziaria della Regione senza la quale non è più possibile mantenere i servizi sul territorio

ritiene che sia compito di tutte le componenti politiche valdostane unire le proprie forze per tutelare i propri diritti

ha dato mandato al proprio gruppo consiliare di attivarsi affinché su tale argomento si trovi una unità di intenti dell’intero consiglio regionale

Aumenti autostradali

La Stella Alpina prende atto dei risultati derivanti dalle iniziative intraprese dal governo regionale presso il Ministero delle Infrastrutture, che hanno permesso di contenere gli aumenti autostradali dal previsto 15% all'attuale 5%. Inoltre esprime soddisfazione per il miglioramento delle condizioni di sconto a favore dei residenti che passano da 4 passaggi gratuiti su 8 a 2 passaggi gratuiti su 4.

La Stella Alpina continuerà la sua azione a tutela degli utenti autostradali valdostani nell'ambito del prossimo rinnovo delle convenzioni tra Anas e concessionarie autostradali (RAV e SAV) affinché vengano introdotte ulteriori condizioni di vantaggio a favore del traffico autostradale locale.

Striscia la Notizia... troppo facile e superficiale fare così:

La Stella Alpina ha preso visione, con forte amarezza, dello scandaloso servizio televisivo trasmesso il 27 dicembre da “Striscia la notizia” su Canale 5, dove, in maniera assolutamente arbitraria e non veritiera si presenta il mondo agricolo valdostano come violento e dedito alle scommesse ed alle pratiche di doping. 

Stella Alpina esprime la propria solidarietà a tutti gli allevatori valdostani che, giornalmente, in tempi molto difficili, con il loro prezioso lavoro, presidiano il territorio e difendono, con orgoglio, le tradizioni della nostra Regione.
Stella Alpina rimarca come la “Bataille de Reines” e tutte le tradizioni valdostane siano un patrimonio dell’intera comunità e come tali siano da salvaguardare da attacchi esterni effettuati da chi, senza la minima conoscenza necessaria e specifica, presenta una realtà in modo falso e denigratorio.

Camera dei Deputati - Approvato emendamento alla legge di stabilità

La Commissione Bilancio della Camera dei Deputati ha approvato, la notte scorsa, un emendamento alla legge di stabilità, presentato dall’On. Marguerettaz, che restituisce equità nel riparto dei concorsi finanziari tra le Regioni a Statuto speciale. Il sistema abrogato e finora in vigore è infatti assai penalizzante nei confronti della Valle d’Aosta che si trova, come più volte denunciato dal Governo regionale e dai Parlamentari valdostani, a dover sostenere oltre il 9% del contributo complessivo assegnato alle Regioni a Statuto speciale. Con l’emendamento approvato, se confermato dall’aula, il contributo della Valle d’Aosta, fino al raggiungimento di un eventuale diverso accordo con le Regioni e le Province autonome, scenderà a circa il 2%.
Il Governo ha inoltre presentato in Commissione un proprio emendamento che ha recepito l’istanza dei Parlamentari valdostani tendente ad eliminare il dispositivo del decreto legge 126/2013 per il quale la Regione dovrebbe provvedere al pagamento diretto a Trenitalia del corrispettivo dovuto per i servizi ferroviari. Il decreto citato sarà domani all’esame della Commissione Finanze del Senato.
L’On. Marguerettaz e il Sen. Lanièce esprimono soddisfazione per questi risultati, che riequilibrano, almeno parzialmente, i dispositivi della legge di stabilità nei confronti della Valle d’Aosta. I Parlamentari valdostani avevano denunciato, in sede di dichiarazione di voto per la fiducia al Governo Letta, tutte le loro perplessità sulla legge di stabilità così com’era stata licenziata dal Senato, ricordando al Presidente del Consiglio gli impegni assunti per modificarne il contenuto in sede di discussione alla Camera.

MFSA affida a questo comunicato gli Auguri a tutti i Valdostani

Il 18 novembre 2013 si è costituito il MOVIMENTO FEMMINILE di STELLA ALPINA che si propone di affrontare alcune problematiche che interessano la comunità valdostana, con particolare riguardo per la famiglia, per il sociale, per l'ambiente e per il territorio, operando con la sensibilità ed il pragmatismo che caratterizzano le donne.

In occasione dei primi incontri il MFSA ha creduto nell'opportunità di promuovere la seguente iniziativa:
In questo delicato periodo di crisi economica, nell'ottica di porre tagli agli sprechi e a tutto ciò che non é necessario e nel rispetto di chi non ha lavoro invitiamo tutte le aziende pubbliche, i comuni, le comunità montane e gli amministratori comunali e regionali a ridimensionare sensibilmente le consuete spese per gli auguri e per i festeggiamenti del Natale, risparmiando denaro pubblico che potrà essere devoluto alla comunità valdostana.

Consapevoli del potere dell'esempio, il MFSA affida a questo comunicato gli Auguri a tutti i Valdostani per il Natale e per il 2014, auspicando in un anno di maggiore opportunità per tutti ma anche di maggiore riflessione e coscienza, che ci porti a dare il valore giusto alle persone ed alle cose che lo meritano.

IL MOVIMENTO FEMMINILE
di STELLA ALPINA

Sezione Valdigne

La Sezione della Valdigne del Movimento Stella Alpina si è riunita in data 28 novembre 2013 per la ricostituzione dei propri organi e la programmazione della sua attività sul territorio per l’anno 2014.

La nuova sezione, che raccoglie quelle già esistenti nei cinque comuni dell’Alta Valle, ha deciso di costituire un Comitato direttivo, rappresentativo del territorio, di cui fanno parte: il signor Giuseppe Alliod, per La Thuile, il signor Ruggero Belfrond per Pré Saint Didier, la signora Ester Fonte per Morgex e il signor Alberto Vaglio per Courmayeur.

Durante la stessa serata, inoltre, è stato nominato il signor Alberto Vaglio quale referente e portavoce dell’intera sezione.

Gli aderenti della Stella Alpina, infine, hanno analizzato il percorso di lavoro da intraprendere per migliorare il collegamento tra territorio e movimento regionale ed hanno deciso di riunire nuovamente la sezione mercoledì 18 dicembre 2013, alle ore 20.30, presso la saletta polivalente del Comune di Pré Saint Didier per presentare a tutti i simpatizzanti del Movimento la nuova attività e raccogliere i loro suggerimenti e le loro idee.


Il Referente della Sezione Valdigne
Alberto VAGLIO

Valdigne - Incontro con Gruppo Consiliare della Stella Alpina

La Sezione della Valdigne del Movimento Stella Alpina ha organizzato, giovedì 7 novembre 2013 alle ore 20.30, un incontro pubblico con i consiglieri regionali del Movimento per discutere e confrontarsi sui principali temi di interesse regionale e locali.

Alla riunione hanno partecipato il Vice Presidente del Consiglio André Laniéce e gli Assessori regionali Mauro Baccega, Pierluigi Marquis e Marco Vierin.

I rappresentanti regionali hanno sottolineato l’importanza dell’incontro, che rappresenta il primo di una serie che intendono fare su tutto il territorio valdostano per rispettare l’impegno assunto in campagna elettorale di mantenere uno stretto contatto con i propri aderenti e tutti i cittadini.

Durante la serata è stato affrontato il difficile clima politico di inizio legislatura e sono stati discussi numerosi temi: dall’impegno profuso in sede di ufficio di Presidenza del Consiglio per la riduzione dei costi di funzionamento del Consiglio regionale e per la promozione delle attività culturali e di volontariato, alla presentazione delle linee strategiche per la formazione del bilancio di previsione 2014/2016, all’attuazione di piccoli interventi per ristrutturare e mantenere le opere pubbliche già esistenti piuttosto che promuovere le cosiddette “grandi opere”.
Il pubblico presente ha animato la serata sottoponendo ai nostri rappresentanti regionali diversi quesiti per meglio capire il lavoro da loro svolto e comprenderne le attività, ottenendo risposte chiare su tematiche concrete che spesso non sono mediaticamente ritenute rilevanti.

Il Presidente della Sezione
Giovanni NORIS

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

 

Gli uffici sono chiusi fino al 31 agosto

 

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sei qui: Home Comunicati stampa

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo