Comunicati stampa

Sei qui: Homepage Comunicati stampa

Stella Alpina Sezione della Valdigne

In data 19 marzo 2013 alle ore 20,30 presso la sala riunioni del Municipio di Pré-Saint-Didier si è riunita l’Assemblea degli aderenti e simpatizzanti della Stella Alpina di tutti i paesi della Valdigne.

Al termine dell’incontro gli intervenuti hanno deciso all’unanimità di costituire la Sezione Valdigne della Stella Alpina, superando le preesistenti organizzazioni comunali per addivenire al coordinamento fra le differenti comunità abitanti il territorio e condividere le problematiche e i progetti al fine di promuovere il miglioramento delle condizioni economiche, sociali e politiche dei cittadini che vivono ai piedi del Monte Bianco.

Nella fase di avvio il Comitato direttivo della nuova Sezione Valdigne sarà composto dai signori Giuseppe ALLIOD, Ruggero BELFROND, Giovanni NORIS e Giorgio SAVIO.

Stella Alpina Sezione di Pont-Saint-Martin

Si è riunita lunedì 18 marzo la Sezione Stella Alpina di Pont-Saint-Martin e Valle del Lys per eleggere il nuovo direttivo.

Dopo una introduzione del Consigliere Regionale André Lanièce che ha relazionato sull'attività del Movimento in sede regionale, si è provveduto all'elezione del nuovo direttivo che risulta così composto:

Presidente D'Imperio Domenico
Vice Presidente Gaglianone Alfredo
Tesoriere Camizzi Massimiliano

Consiglieri:
Lauriola Carmine
Egidio Fausto
Tillier Alessandro
Rotella Tommaso
Terranova Massimo
Boato Salvatore
Scali Salvatore

Di diritto nel Direttivo gli amministratori locali:
Ropele Pierluigi
Mascia Oscar
Patrizio Massimo
Fey Renato
Pedrini junior Ennio

La Sezione e il suo Direttivo hanno quindi proceduto all'elezione del candidato per le prossime elezioni regionali che viene proposto alla Segreteria regionale.
All'unanimità dei presenti è stato votato Ennio junior Pedrini, Vice Presidente del Bim e Consigliere Comunale di Pont-Saint-Martin.

Durante la serata sono inoltre stati esaminati alcuni rilevanti problemi inerenti la bassa valle tra cui: i pesanti costi autostradali, il servizio ferroviario, la situazione occupazionale e la mancanza di lavoro, la riforma degli enti locali e gli aspetti di prima emergenza sanitaria relativi alla valle del Lys.

Camera dei Deputati

La mia adesione al gruppo parlamentare “Lega Nord e Autonomie” (Lega, Vallée d’Aoste, MpA) scaturisce unicamente dal voler avere rappresentatività e opportunità di incisione, anche nel consesso della Camera dei Deputati,  per affrontare più efficacemente le questioni care alla nostra Regione.
L’adesione ad un gruppo parlamentare consente infatti di essere presenti in tutte le commissioni permanenti, di partecipare alla conferenza dei Capigruppo, e quindi di influire sull’agenda dei lavori. E’ lo stesso spirito con cui il Sen. Fosson, nello scorsa legislatura, preferì aderire al gruppo “UDC, SVP e Autonomie” anziché naufragare in un Gruppo misto che, ad oggi, potrebbe vedere la presenza di 47 deputati, rappresentanti di partiti che vanno dal Centro Democratico a Fratelli d’Italia. Va dato atto alla Lega di credere, a differenza di altre forze presenti anche nel gruppo misto, nel processo federalista dello Stato e di rappresentare in particolare le realtà e le istanze delle regioni del Nord che devono necessariamente collaborare per tutelarsi dal centralismo che, in particolare nell’ultimo anno, ha ripreso quota a livello romano.
Ribadisco inoltre che la mia adesione al Gruppo parlamentare Lega Nord e Autonomie (decisa di comune accordo col Sen. Lanièce e con le forze politiche che sostengono il progetto “Vallée d’Aoste”), avviene e sarà imprescindibile dalla garanzia di rispetto e tutela della nostra specialità e di totale autonomia d’azione. Il mio impegno all’interno del gruppo sarà, come sempre, quello di difendere l’autonomia valdostana e di rappresentarne le istanze, ma anche quello di portare al suo interno l’esperienza particolare di cui può vantarsi una regione alpina e autonomista come la nostra. Come più volte affermato in campagna elettorale, a differenza di altri che si erano già legati mani e piedi a Partiti nazionali, noi continueremo ad avere le mani libere.
Rudi Marguerettaz

Papa Francesco

La Stella Alpina esprime tutta la sua gioia per il rinnovarsi di un rito così antico che tocca in maniera diversa il cuore dell’umanità: abbiamo il Papa e il suo nome è Francesco.

Ci uniamo a tutti i nostri aderenti laici e credenti nel confidare che il nuovo Vescovo di Roma sappia proseguire nel percorso intrapreso da Benedetto XVI di portare al centro l’Uomo e la sua Dignità.
 
Siamo fiduciosi che un uomo che ha fatto della semplicità e della difesa degli umili la sua missione quotidiana, saprà essere il primo testimone per un mondo che ha bisogno di ritrovare il senso della realtà.

La speranza è che, come i suoi predecessori, Papa Francesco venga presto in visita nella nostra Valle. 

 

Nominata Commissione che gestirà il Movimento. Incontri con le forze politiche

La Segreteria Regionale della Stella Alpina riunitasi martedì 12 marzo, ha nominato all’unanimità la Commissione che gestirà il movimento, durante la campagna elettorale e fino al prossimo congresso, per l’elezione del nuovo segretario politico.

La Commissione è composta dal Presidente Maurizio Martin, dai due Vice Segretari, Flavio Serra e Carlo Marzi, dal neo Deputato Rudi Marguerettaz, dal Capo Gruppo Regionale Francesco Salzone e dall’Assessore Regionale Marco Viérin.

La Segreteria, dopo aver ringraziato Rudi Marguerettaz per l’ottimo lavoro svolto durante il proprio mandato e dopo avergli augurato un proficuo lavoro in seno al Parlamento Italiano, ha stabilito di confrontarsi con la propria base elettorale al fine di comporre una lista di candidati per le prossime elezioni regionali, rappresentativa di tutto il territorio valdostano e delle diverse categorie economiche e sociali della comunità valdostana.

Proseguiranno altresì gli incontri con le forze politiche valdostane, dando priorità al nucleo autonomista che ha recentemente eletto il senatore ed il deputato della Valle d’Aosta, per addivenire alla formazione di una coalizione politica in grado – nelle prossime elezioni regionali – di affrontare e risolvere i gravi problemi economico-sociali presenti anche in Valle d’Aosta.

La Segreteria regionale verrà interessata al più presto alla definizione del programma elettorale per la prossima legislatura, che, sulla base delle priorità individuate, sarà tema imprescindibile per la definizione delle prossime alleanze.

Enti Locali

I componenti del Consiglio permanente degli Enti locali della Stella Alpina si sono riuniti ieri sera per analizzare le problematiche inerenti il difficile momento in cui si trovano gli Enti locali della Valle d'Aosta.
Nel contempo, a seguito delle annunciate dimissioni del Presidente Elso Gerandin, gli stessi hanno espresso l'auspicio che l'individuazione del nuovo Presidente emerga da un confronto all'interno dell'Assemblea del CPEL, fondato sulla più ampia condivisione

Stella Alpina saluta l'elezione del suo segretario Rudi Marguerettaz

E’ con piena soddisfazione che Stella Alpina saluta l’elezione del suo segretario Rudi Marguerettaz alla Camera dei Deputati.

Un risultato come questo è frutto di un progetto politico individuato che ha portato all’elezione dei due candidati espressione della coalizione autonomista.

Stella Alpina riconferma con maggiore consapevolezza il suo fondamentale ruolo che oggi la vede ancor più, attore protagonista dello scenario politico valdostano.

In tal senso, con la consueta sobrietà ed attenzione, affronterà con i suoi alleati i prossimi appuntamenti elettorali.

Enti locali - Stella Alpina

I componenti del Consiglio permanente degli Enti locali della Stella Alpina si sono riuniti ieri sera per analizzare le problematiche inerenti il difficile momento in cui si trovano gli Enti locali della Valle d'Aosta.
Nel contempo, a seguito delle annunciate dimissioni del Presidente Elso Gerandin, gli stessi hanno espresso l'auspicio che l'individuazione del nuovo Presidente emerga da un confronto all'interno dell'Assemblea del CPEL, fondato sulla più ampia condivisione.

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

DICEMBRE

martedi' 5
ore 9.00 - consiglio regionale

mercoledi' 6
ore 9.00 - consiglio regionale

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il deputato On. Rudi Marguerettaz riceve presso la sede della Stella Alpina su appuntamento

Sei qui: Home Comunicati stampa

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo