News

Sei qui: Homepage News

Presenteremo il nostro progetto di bilancio realmente a favore dei Valdostani

«È un bilancio per gli Assessori e non per i Valdostani, per questo abbiamo votato contro.» Questa la dichiarazione dei Consiglieri regionali di ALPE, Area civica-Stella Alpina-Pour Notre Vallée e gruppo Misto al termine della riunione della seconda Commissione consiliare di questa mattina, venerdì 15 dicembre 2017, durante la quale è stato espresso voto favorevole a maggioranza sui disegni di legge in materia di bilancio della Regione per il triennio 2018/2020.
«Con le maggiori risorse a disposizione è un’occasione sprecata, la nostra Regione non merita l’ennesimo bilancio elettorale - sottolineano i Consiglieri -. Noi abbiamo invece da proporre un progetto concreto per creare lavoro e economia in Valle d’Aosta, fondato su una forte riduzione delle tasse a imprese e famiglie e su un robusto sostegno alle zone e ai settori in difficoltà.»
«Presenteremo questo progetto ai cittadini e ai giornalisti lunedì 18 dicembre, alle ore 17.30, alla Sala BCC all’Arco d’Augusto ad Aosta» annunciano i Consiglieri regionali di ALPE, Area civica-Stella Alpina-Pour Notre Vallée e gruppo Misto.

Annessione di Carema: a volerla è solo l'UVP

«Non è la Regione che vuole l’annessione di Carema, ma solo l’UVP, il Presidente Rosset (che dovrebbe rappresentare la voce del Consiglio regionale) e il Presidente della Regione Viérin, che fa tutto da solo e per semplice propaganda personale.»
Così si esprimono i Consiglieri regionali di ALPE, Area Civica-Stella Alpina-Pour Notre Vallée e gruppo Misto, rilevando «che si tratta di un’iniziativa presa nella solitudine del comando, senza consultazioni e senza dibattito.»
E concludono: «Ricordiamo che l’attuale presidente Laurent Viérin e il Consiglio regionale votarono contro l’annessione del Comune piemontese alla Valle d’Aosta già nel 2008, proprio sugli argomenti dell’identità, dello sviluppo e della collaborazione, e che nulla è mutato da allora”.

Progetto politico congiunto per il futuro della Valle d'Aosta

Si sono riuniti ieri sera, 4 dicembre, i gruppi dirigenti di Alpe, Stella Alpina, Area Civica-Pour Notre Vallée e Mouv' per un esame della delicata situazione politica in Valle d'Aosta.
A conclusione dell'incontro, preso atto delle molte difficoltà economiche e sociali, ma anche del perdurare di una situazione politica confusa, si è convenuto sulla necessità di un lavoro congiunto e incisivo da sviluppare nell'ambito del Consiglio Valle in particolare sulla Finanziaria 2018 presentata dal Governo regionale, che mostra molte criticità e il cui impiego delle risorse non si discosta da una visione elettoralistica che si ritiene non essere all'altezza dei problemi reali della nostra Regione.
E' stata inoltre decisa la costituzione di un "Comité de Pilotage", rappresentativo dei diversi movimenti, per lavorare ad un progetto politico congiunto per il futuro della Valle d'Aosta fondato su punti programmatici forti e significativi, capaci di interpretare le aspettative e le aspirazioni dell'intera comunità valdostana,

I Responsabili Politici dei Movimenti

I soldi di tutti spesi per la campagna elettorale: ecco la proposta di bilancio della Giunta Viérin

«La proposta di bilancio 2018 esprime oggi soltanto gli appetiti di una parte della Giunta regionale, non una visione di rilancio della Valle d’Aosta, con il risultato che le ricadute sull’economia saranno effimere e autoreferenziali.»
È questo il commento dei gruppi consiliari ALPE, Area Civica-Stella Alpina-Pour Notre Vallée, Movimento 5 Stelle e Misto alla comunicazione dei contenuti del disegno di legge di bilancio regionale per il 2018, avvenuto in seconda Commissione oggi, 4 dicembre 2017. 
«Con soli cinque giorni utili per contribuire fattivamente - aggiungono -, è la prima volta che il Consiglio regionale vede il suo ruolo così pesantemente mortificato dall’Esecutivo, chiuso nel suo fortino a spendere i soldi di tutti, solo a fini elettorali e solo per il 2018, proprio in una fase in cui sarebbe necessario uno sforzo corale di rilancio e di progettualità per la Valle d’Aosta.»

Bilancio regionale: iter ridicolizzato in nome del balletto delle poltrone

In seguito alla riunione di questa mattina, venerdì 1° dicembre 2017, della seconda Commissione consiliare "Affari generali", che si è occupata, tra l'altro, della calendarizzazione della seduta del bilancio, i gruppi ALPE, AC-SA-PNV e Misto prendono posizione:
«Speravamo che con il varo di quest'ultima ennesima maggioranza - dichiarano i Consiglieri -, il balletto di una certa politica fosse finito e che il Consiglio regionale, per quest'ultimo scorcio di Legislatura, si sarebbe finalmente concentrato sull'attività istituzionale e amministrativa. Ci siamo sbagliati: ciò che continua a far versare litri di inchiostro alle segreterie dei partiti di maggioranza, e di conseguenza ai giornalisti, non sono le idee per uscire dalla crisi, ma il valzer delle poltrone.»

Leggi tutto Bilancio regionale: iter ridicolizzato in nome del balletto delle poltrone

Principali provvedimenti della Giunta Comunale di Aosta

Tra le deliberazioni adottate oggi dalla Giunta, una, particolarmente attesa, è quella relativa all’approvazione della convenzione che sarà sottoscritta dall’Amministrazione comunale con la
Presidenza del Consiglio dei Ministri per il finanziamento del progetto di riqualificazione del territorio relativo al cosiddetto “Bando periferie”.
Nei giorni scorsi, infatti, la segreteria del Programma Periferie Urbane ha trasmesso al Comune la bozza di convenzione che, una volta sottoscritta, permetterà il finanziamento e l’avvio
del progetto “Aosta recupera la propria identità”, declinato attraverso una proposta complessiva di interventi integrati e coordinati tra loro che interesserà, tra l’altro, la frazione di
Arpuilles, piazza Manzetti, via Lavoratori Vittime del Col du Mont e il quartiere Dora, il polo sportivo Tzambarlet, l’area Montfleury, la vasca di Excenex, l’impluvio di Gotrau, la
fognatura di regione Bioula e la rete del gas delle frazioni Arpuilles ed Excenex per un totale di poco meno di 12,5 milioni di euro.

Leggi tutto Principali provvedimenti della Giunta Comunale di Aosta

Servizio ferroviario e Tunnel del Gran San Bernardo: il commento dei Consiglieri Morelli, Restano e Padovani

«Oggi in quarta Commissione si è avuta la netta percezione del ritorno al passato.» È il commento dei Consiglieri di ALPE, Patrizia Morelli, di AC-SA-PNV, Claudio Restano, e di GM, Andrea Padovani, al termine dei lavori della quarta Commissione consiliare, riunita oggi, giovedì 30 novembre 2017, sul tema del servizio ferroviario.
«L'Assessore Marguerettaz, infatti - proseguono i Consiglieri Morelli, Restano e Padovani -, approfittando dell'inesperienza del Presidente Contoz, ha di fatto paralizzato i lavori per due mesi, salvo poi presentarsi in Commissione in fretta e furia unicamente per adempiere a un passaggio formale, prima dell'approvazione degli atti relativi alla linea ferroviaria, che avverrà in Giunta lunedì prossimo. La documentazione riguardante l'accordo quadro e il protocollo d'intesa con RFI è stata inviata ai Commissari la sera prima della riunione, con il chiaro intento di impedire qualunque ulteriore approfondimento e un confronto reale e circostanziato. Ma pochi istanti sono bastati per capire che l'Assessore Marguerettaz, che nella sua precedente veste di Consigliere di minoranza non perdeva occasione per tacciare di inadeguatezza la Giunta Marquis, oggi non ha fatto che riproporre sostanzialmente gli stessi documenti già predisposti, con l'aggravante che il tempo inutilmente trascorso comporterà ritardi nella riapertura dell'Aosta/Pré-Saint-Didier.»

Leggi tutto Servizio ferroviario e Tunnel del Gran San Bernardo: il commento dei Consiglieri Morelli, Restano...

Bilancio regionale: al momento solo annunci

«Sul bilancio regionale il Governo procede a tentoni»: è quanto dichiarano i gruppi consiliari ALPE, AC-SA-PNV e GM a seguito dell'audizione di oggi, lunedì 27 novembre 2017, del Presidente della Regione Laurent Viérin in seconda Commissione.
«Nell'occasione - aggiungono i Consiglieri -, ci è stato comunicato che la bozza di DEFR è stata approvata e che costituisce "un documento filosofico", sottovalutandone, quindi, completamente la sua importanza sotto il profilo programmatorio e strategico.»
«Inoltre - concludono - il disegno di legge di bilancio sarà ancora ritardato in attesa di sapere se i rubinetti da Roma si apriranno per i 144 milioni di euro che, dagli annunci delle settimane scorse, pareva invece fossero già iscritti in disponibilità a bilancio, anche senza l'accordo con il Governo centrale.»

Incontro tematico "Il coraggio di scegliere"

Dopo la serata di Saint-Vincent sul tema del lavoro, il Gruppo Area Civica-Stella Alpina-Pour Notre Vallée continua la serie di incontri tematici sul territorio.
Venerdì 24 novembre 2017, alle ore 20.30, i Consiglieri Antonio Fosson, Claudio Restano e Carlo Norbiato saranno a Valpelline, nel Salone dell'Alpinismo, per affrontare il tema del coraggio delle scelte, analizzando gli ultimi eventi politici.

ELEZIONI COMUNALI COURMAYEUR: STELLA ALPINA PRESENTE

Courmayeur La Nuova Via
continuita', concretezza, credibilita' e futuro per il paese

Una squadra d'esperienza che, dopo dieci anni di lavoro, ha oggi raccolto la disponibilita', la condivisione e I'entusiasmo di alcuni giovani "compagni di cordata", in grado di portare
nuovi entusiasmi al progetto, per rafforzarne il presente ma soprattutto per rappresentarne il futuro.

Una lista rinnovata per un terzo, con un'eta' media di 42 anni, e all'interno della quale 6 candidati su 15 hanno meno di 40 anni, 4 sono entro i 50 e con una rappresentanza femminile del 40%, con sei donne in squadra.

Allegati:
Scarica questo file (2017.10.27-PresentazioneListaCY.La.Nuova.Via (003).pdf)Courmayeur La nuova Via[Courmayeur La nuova Via]144 kB

Leggi tutto ELEZIONI COMUNALI COURMAYEUR: STELLA ALPINA PRESENTE

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

DICEMBRE

martedi' 5
ore 9.00 - consiglio regionale

mercoledi' 6
ore 9.00 - consiglio regionale

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il deputato On. Rudi Marguerettaz riceve presso la sede della Stella Alpina su appuntamento

Sei qui: Home News

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo