News dai comuni

Sei qui: Homepage News dai comuni St-Vincent e la musica di notte, bocciata l’ordinanza del sindaco

St-Vincent e la musica di notte, bocciata l’ordinanza del sindaco

Non hanno condiviso la scelta del sindaco Mario Borgio di stoppare la musica nelle vie del centro di St-Vincent a mezzanotte e hanno approvato la mozione presentata dai quattro consiglieri di minoranza del gruppo Stella Alpina Union Valdôtaine. Così i consiglieri di maggioranza Marco Fortis, Stefano Lovato e Valerio Negro hanno votato a favore. Ma il loro voto non sarebbe stato sufficiente a fare passare la mozione, se non fosse stato per l’astensione degli assessori Marco Maresca, Lucia Riva e della consigliera Antonella Lucchese.

«La vocazione turistica del paese va incentivata e le attività commerciali supportate - ha detto il consigliere di minoranza Ruggero Meneghetti -. Chiediamo che l’ordinanza sia corretta per ampliare l’orario di diffusione della musica». Ha risposto il sindaco: «I turisti non vogliono la musica oltre la mezzanotte. Abbiamo organizzato un incontro con gli esercenti di bar e hotel e siamo giunti al compromesso della musica all’esterno fino a mezzanotte, e all’interno anche oltre. Del resto è quanto accade in affollate località turistiche come Rimini, Cesenatico e Alassio». Ha ribattuto Lovato: «Non è possibile paragonare St-Vincent a Rimini. Là, finita la manifestazione, la gente va in discoteca o nei locali che qui non ci sono. I commercianti con le loro iniziative riempiono il paese con persone che arrivano da Aosta e dal Piemonte e noi a mezzanotte li obblighiamo a chiudere. Non credo che un mese e mezzo di eventi l’anno possano allontanare i turisti, anzi». Il sindaco: «Io non modificherò l’ordinanza perché le lamentele dai condomini e da alcuni hotel sono arrivate a me. Questo si è verificato anche perché non esiste il buon senso tra gli esercenti: invece di abbassare il volume, a una certa ora lo alzano».

Essendo la mozione di indirizzo e non avendo effetti giuridici obbligatori, il sindaco ha concluso: «Il voto politico comporterebbe la revisione dell’ordinanza. Io ho risposto alle esigenze dei cittadini, cercando di trovare un equilibrio fra le parti. A questo punto non mi assumo la responsabilità di decidere per un’ora tarda, ma visto che, in teoria, il Consiglio rappresenta la cittadinanza, delegherò a una commissione la scelta dell’orario».

Il Consiglio ha poi discusso la convenzione con i Comuni di Champorcher e di St-Rhémy-en-Bosses per la gestione associata del progetto di accoglienza profughi Sprar. «Abbiamo aderito alla rete di accoglienza diffusa di 13 persone - ha spiegato il sindaco - per scongiurare il Cas che prevedeva l’arrivo di 40 richiedenti asilo nell’ex Hotel Suisse». La minoranza ha votato contro. «Ribadiamo la nostra contrarietà all’attivazione di uno Spar in un Comune, come il nostro, a vocazione turistica» ha detto Maurizio Castiglioni.

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

AGOSTO

martedì 8
ore 17.00 - Segreteria Sez. Aosta

da lunedì 14 agosto a
domenica 3 settembre
gli uffici saranno chiusi

 

 

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 525355
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il deputato On. Rudi Marguerettaz riceve presso la sede della Stella Alpina su appuntamento

Sei qui: Home News dai comuni St-Vincent e la musica di notte, bocciata l’ordinanza del sindaco

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo