News dai comuni

Sei qui: Homepage News dai comuni Un Protocollo d'intesa per promuovere cultura del benessere

Un Protocollo d'intesa per promuovere cultura del benessere

È stato sottoscritto oggi tra l’assessore allo Sport Carlo Marzi, in rappresentanza del Comune di Aosta, e il presidente del Consiglio dell'Ordine degli psicologi della Valle d'Aosta, Alessandro Trento, il Protocollo di intesa finalizzato a promuovere benessere e sani stili di vita attraverso la pratica sportiva per iniziative correlate al riconoscimento di Aosta quale “Città europea dello Sport” 2017.

Gli obiettivi del documento sono: promuovere l’evoluzione del sistema sportivo quale presupposto per il potenziamento di strategie per la qualificazione e la promozione dell’attività sportiva; valorizzare lo sport, unitamente alla promozione correlata del benessere psicofisico della popolazione, quale elemento di crescita umana degli individui, singola e collettiva, e quale forma di inclusione ed aggregazione sociale; attivare un confronto istituzionale mediante condivisione di conoscenze ed esperienze tra i diversi soggetti.

Attraverso la firma del Protocollo il Comune si impegna a garantire la comunicazione all’Ordine degli psicologi della Valle d’Aosta del calendario delle attività previste, comunicare agli organizzatori degli eventi la disponibilità da parte dell’Ordine stesso a portare dei contributi, coinvolgere, anche per il futuro, gli psicologi valdostani nelle iniziative connesse al riconoscimento di Aosta quale “Città europea dello Sport”, nonché a invitare l’Ordine valdostano al convegno “Lotta al doping: energia pulita per lo sport e per la vita”, in programma giovedì 9 novembre alle 15 nel Salone ducale dell’Hôtel de Ville nell’ambito delle iniziative di Aosta “Città europea dello Sport”.

L’Ordine degli psicologi, dal canto suo, si impegna a diffondere e promuovere attraverso tutti i canali disponibili il calendario delle iniziative, a contribuire mediante partecipazione diretta alle iniziative anche attraverso eventuale impegno economico, a cominciare dal convegno del 9 novembre.

«Per l’Amministrazione comunale – commenta l’assessore allo Sport, Carlo Marzi – il titolo di “Città europea dello Sport” è stato il riconoscimento morale di un cammino che vede la pratica sportiva intesa come “motore” di una cultura del benessere, non esclusivamente fisico, diffusa tra la popolazione. La collaborazione con l'Ordine degli psicologi valdostani rappresenta un passo importante e, per noi, estremamente qualificante in questa direzione, e siamo lieti di poter iniziare subito a lavorare insieme, rompendo il ghiaccio con un evento prestigioso in concomitanza con la Giornata olimpica».

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

NOVEMBRE

mercoledi' 22
ore 9.00 - consiglio regionale
ore 9.00 - consiglio comunale

giovedi' 23
ore 9.00 - consiglio regionale
ore 9.00 - consiglio comunale

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il deputato On. Rudi Marguerettaz riceve presso la sede della Stella Alpina su appuntamento

Sei qui: Home News dai comuni Un Protocollo d'intesa per promuovere cultura del benessere

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo