News dai comuni

Sei qui: Homepage News dai comuni 5 milioni per il Bilancio 2019 di Charvensod

5 milioni per il Bilancio 2019 di Charvensod

Dopo aver letto e approvato i verbali della seduta precedente il sindaco, Ronny Borbey, ha dato il benvenuto a Enrico Borney: nuovo dipendente dell'Ufficio Anagrafe-segreteria in sostituzione di Michelle Pellizzari che ha ringraziato per il lavoro svolto negli ultimi vent'anni. Successivamente è stato comunicato che il nuovo progetto pilota Boudza-té, iniziativa ambientale destinata a chi si muove in bicicletta, ha ricevuto un riscontro molto positivo, non solo in Valle d'Aosta ma a livello nazionale. Borbey ha ringraziato Daniele Vallet e il vicesindaco Laurent Chuc, promotori dell'iniziativa.

I lavori sono proseguiti con l'approvazione, all'unanimità, della verifica annuale degli equilibri funzionali del Piano regolatore e del Regolamento per l'utilizzo della sala ludica e sportiva sita all'interno delle scuole comunali Adelline Lucianaz, in località Capoluogo. Immediatamente dopo, si è discusso sulle modalità e sulle tariffe per la fruizione dei beni comunali (rimaste le stesse dell'anno scorso, con l'aggiunta della sala ludica e sportiva). Le fruizioni verteranno sulla distinzione tra residenti (agevolati) e non residenti, Associazioni locali e no, stagione estiva e stagione invernale. Per quanto concerne la palestra, tutte le associazioni che hanno sede nel comune potranno utilizzarla gratuitamente.

I lavori sono proseguiti con l'approvazione all'unanimità della modifica al Regolamento relativo all'imposta di soggiorno.
Le tariffe dei servizi e dei tributi comunali sono rimaste invariate rispetto al 2018.
All'ordine del giorno anche il Regolamento per l'applicazione del Tributo sui rifiuti (TARI). Le modifiche, di lieve entità e per lo più di carattere tecnico, derivano dalla necessità di adeguamento alla tariffa unica del resto dell'Unité, che supporta un costo totale di 3 milioni per la raccolta dei rifiuti: La Tari quest'anno non aumenterà, ma bisogna promuovere una maggiore sensibilizzazione alla raccolta differenziata, visti i costi enormi di gestione dei rifiuti, ha spiegato il sindaco.
Il consigliere di minoranza Riccardo Sante Tesio ha chiesto chiarimenti in merito alla possibilità di ridurre la Tari per i comuni virtuosi. Il sindaco ha risposto che è impossibile dedurre la percentuale esatta di raccolta per ogni singolo Comune: Ormai si ragiona in termini di Unité. L'Unité si attesta attorno al 68%, di raccolta, superando la soglia minima del 65% prevista per legge. In base a questo ragionamento, è chiaro che tutti i Comuni debbono essere virtuosi allo stesso modo, poiché l'errore di un Comune ricade direttamente sulla gestione altrui. (Dopo l'approvazione delle indennità di carica e dei gettoni di presenza per gli amministratori,(voti contrari della minoranza), si è passati all'approvazione della nota di aggiornamento al Documento unico di programmazione 2019/21 alla discussione su quest'ultimo e sul Bilancio di previsione triennale.

Il sindaco ha puntualizzato che questo sarà l'ultimo bilancio gestito completamente da questa Amministrazione, insediatasi nel 2015. Il prossimo sarà sì stilato dalla maggioranza uscente, ma gestito dalla maggioranza che risulterà vincente alle elezioni. Borbey ha evidenziato che, pur con le difficoltà incontrate nel corso della consiliatura, lo sforzo compiuto dai dipendenti comunali di Charvensod nel lavorare con efficacia ed efficienza (soprattutto negli uffici unici associati) è stato lodevole. Ha ammesso di avere perplessità sull'obbligatorietà di associazione prevista dalla Legge 6, per la modifica della quale è stato istituito dal Celva un tavolo di lavoro. Nell'illustrazione del Dup e del Bilancio, è emerso che Charvensod ha 2.430 abitanti, ma con saldo negativo (cioè i decessi superano le nascite).

Per quanto concerne le spese, sono previsti quasi 30mila euro (di cui 22mila erogati dal Ministero) per l'acquisto di telecamere di videosorveglianza finalizzate a monitorare i punti di raccolta rifiuti e altri luoghi sensibili. Saranno sostituiti i serramenti e rifatto il cappotto della scuola di Plan Félinaz, lavori che inizieranno in estate a fine anno scolastico e saranno istituiti dei premi di laurea per le tesi aventi per oggetto il Comune di Charvensod. Borbey ha poi espresso l'intenzione di partecipare ai prossimi bandi Gal finanziati con fondi europei, finalizzati alla promozione del territorio e turismo.

Il sindaco ha annunciato l'inizio di alcuni lavori, tra cui la riqualificazione urbana del centro storico del Capoluogo per un import di circa 780mila euro e la previsione, nel 2019, dei lavori inerenti l'aquedotto lungo la SR 20. Sarà posizionata una nuova casa dell'acqua (ma funzioneranno le stesse tessere di prima) e ci saranno lavori per una nuova via ferrata del Mont-Émilius. Altra spesa (che è previsto di finanziare con contributi di 50mila euro da parte del Ministero dell'interno) sarà destinata alla rimozione dell'amianto dal tetto della del magazzino comunale. Sono state confermate le iniziative sociali a favore degli anziani e dei nuovi nati (nello specifico il Box Bebé). Sarà concluso, nel corso del 2019, anche il Piano di protezione civile.
Ottenuto il parere positivo del revisore dei conti Mathieu Ferraris, il Bilancio (che pareggia sulla cifra di 5.176.966,63 euro) è stato approvato dal Consiglio con l'astensione dei consiglieri della minoranza.

Immediatamente dopo, sono state approvate all'unanimità due variazioni compensative del bilancio 2019.(In chiusura, sono state approvate all'unanimità la convenzione per il progetto straordinario di lavori di utilità sociale presso i Comuni dell'Unité des Communes valdôtaines du Mont-Émilius nell'anno 2019 e l'adesione alla convenzione per la predisposizione e messa a disposizione dei Comuni della Valle d'Aosta di un servizio di cattura e custodia di cani vaganti, stipulata tra il Consorzio degli enti locali della Valle d'Aosta e l'Association valdôtaine pour la protection des animaux (A.VA.P.A.).

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

LUGLIO

Mercoledì 24
ore 9.00 - Consiglio regionale

Giovedì 25
ore 9.00 - Consiglio regionale

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sei qui: Home News dai comuni 5 milioni per il Bilancio 2019 di Charvensod

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo