News dai comuni

Sei qui: Homepage News dai comuni Definiti i nuovi Accordi territoriali per il Comune di Aosta

Definiti i nuovi Accordi territoriali per il Comune di Aosta

Nella sala Giunta dell’Hôtel de Ville, alla presenza del sindaco Fulvio Centoz e dell’assessore alle Finanze e al Patrimonio, Carlo Marzi, si è tenuto l’incontro decisivo tra i rappresentati dell’organizzazione dei proprietari immobiliari Uppi e dei sindacati degli inquilini Uniat, Sunia, Sicet e Savt-casa per addivenire alla condivisione dei nuovi Accordi territoriali per il Comune di Aosta.

Gli Accordi territoriali sono previsti in attuazione della legge 9 dicembre 1998 n. 431 e successive modificazioni concernente la disciplina delle locazioni e il rilascio degli immobili adibiti a uso abitativo e del successivo Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concetto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze del 16 gennaio 2017.
Promossi e coordinati dalle singole Amministrazioni comunali, essi vengono stipulati dalle principali associazioni dei proprietari e degli inquilini, e stabiliscono le modalità di valutazione degli immobili per definire i valori massimi e minimi del canone mensile, per metro quadro, in base alla zona e alle caratteristiche dell'edificio e dell’appartamento.
Tali Accordi, inoltre, costituiscono la base giuridica dei contratti di locazione convenzionata, detti anche “a canone concordato”, che prevedono un canone più basso di quello di mercato e agevolazioni fiscali a favore del proprietario per compensarlo dell’eventuale minor reddito.

In particolare, per quanto riguarda il Comune di Aosta, dopo 18 mesi di riunioni tra le parti oggi è stato definito il testo dei nuovi accordi che individuano, tra l’altro, le zonizzazioni del territorio comunale e delineano le modifiche alle aree di urbanizzazione intervenute negli ultimi 20 anni. L’appuntamento per la firma, una volta limati alcuni dettagli, è per metà gennaio del nuovo anno.

Commentano il sindaco Fulvio Centoz e l’assessore Carlo Marzi: «Siamo soddisfatti perché finalmente riusciamo ad addivenire a un accordo conveniente per tutte le categorie e per le parti sociali, e a consegnare alla città una fotografia più aggiornata del proprio territorio dopo un’attesa durata 18 anni».

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

DICEMBRE

Mercoledì 18
ore 9.00 - Consiglio Comune Aosta

Giovedì 19
ore 9.00 - Consiglio Comune Aosta

 

 

 

 

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sei qui: Home News dai comuni Definiti i nuovi Accordi territoriali per il Comune di Aosta

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo