News regionali

Sei qui: Homepage News regionali

I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 9 agosto 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
Le Gouvernement de la Région a octroyé une subvention d’un montant maximum de 1.531,80 euros en faveur du Groupe Folklorique «Traditions Valdôtaines», à titre de concours aux frais pour la réalisation de initiatives dans le cadre des célébrations du 70ème anniversaire de la fondation du Groupe.
Il Governo della Regione ha approvato lo schema di Accordo tra il Dipartimento della Protezione civile nazionale, l'Agenzia Interregionale per il Fiume Po, l'Autorità di Bacino del Fiume Po, e le Regioni Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto e Valle d'Aosta per la prosecuzione della gestione del sistema integrato di dati e modelli idrologici e idraulici del bacino distrettuale del fiume P. L’accordo è finalizzato alla previsione e al controllo degli eventi estremi di piena e magra, alla difesa idraulica e alla gestione delle risorse idriche, così come alla pianificazione di distretto idrografico, per le annualità 2019-2020-2021.

FINANZE, ATTIVITA’ PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore alle Finanze, Attività produttive e Artigianato, d’intesa con il Presidente della Regione, ha approvato il contratto tra la Regione e la società Eolo per l’ospitalità, presso il nodo di raccordo TOPIX, dove sono ubicate le terminazioni ottiche e gli apparati necessari per il funzionamento delle infrastrutture in banda ultra larga, nell’area di proprietà di CVA nel Comune di Châtillon, a decorrere dalla data del verbale di consegna dell’area fino al 31 dicembre 2024, al canone annuo di 1.900 euro.
L’Esecutivo ha concesso un mutuo a tasso agevolato, in istruttoria valutativa, di 91 mila 700 euro a un’impresa artigiana di Challand-Saint-Anselme e un contributo per le spese sostenute per la partecipazione alla Fiera Made Expo Milano 2019, per un importo massimo di 6 mila 313,46 euro, a un’impresa artigiana di Saint-Marcel.
L’Esecutivo ha approvato le nuove disposizioni di carattere generale relative agli interventi per lo sviluppo delle imprese industriali e artigiane e le nuove disposizioni applicative all’art. 24 della legge regionale 6/2003 relative agli interventi ed iniziative a sostegno dell’internazionalizzazione del sistema produttivo regionale, in sostituzione di quelle approvate con la propria deliberazione del 6 marzo 2015. Per quanto riguarda la prima modifica, essa si è resa necessaria per adeguare le disposizioni alla normativa comunitaria in materia di esclusione dei benefici e di verifiche e controlli, alle nuove strutture regionali responsabili del procedimento e alle nuove disposizioni per la presentazione delle domande a consuntivo. Per quanto attiene alle agevolazioni di cui all’articolo 24 della legge regionale 6/2003, si è ritenuto opportuno definire con maggiore precisione le spese ammissibili, la documentazione da allegare alla domanda di agevolazione, le modalità e i tempi di istruttoria della domanda, le verifiche e i controlli che può effettuare la Regione, i casi di revoca del contributo, gli obblighi di riservatezza, le definizioni, nonché di adeguare le disposizioni applicative alla normativa vigente in materia di assolvimento del bollo in modo virtuale e di antimafia.
La Giunta regionale ha deliberato l’adesione al cofinanziamento, insieme al Ministero per lo Sviluppo economico, del progetto denominato Piattaforma cloud per la diagnostica avanzata basata su dati clinico–omici, presentato dalla società Engineering D.HUB S.p.A, capofila del raggruppamento composto dalla Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia e dall’Istituto Giannina Gaslini, in risposta al Decreto del Ministero dello Sviluppo economico del 5 marzo 2018.Come da decreto, è stato determinato che la Regione partecipi a tale cofinanziamento, a seguito della definizione di un Accordo tra le parti, nella misura massima del 10 per cento dei costi e delle spese ammissibili complessivi, con riferimento alle attività aventi ricaduta sul territorio regionale e, comunque, per un importo non superiore a 300 mila euro. Il cofinanziamento garantirà effetti positivi per il territorio della Valle d’Aosta, dove sarà svolta parte dell’attività di ricerca, in sinergia con le attività del Centro di ricerca sulla medicina di precisione, denominato CMP3vda, in via di costituzione.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti di concerto con l’Assessore al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali, ha approvato le azioni di promozione e valorizzazione dei risultati del Progetto Alpfoodway, nell’ambito della Giornata internazionale della Montagna 2019.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
La Giunta regionale, nel rispetto delle disposizioni di cui al Reg. (UE) n. 1407/2013 (de minimis), ha concesso un mutuo con tasso agevolato per un ammontare di 666 mila 553,70 euro a un’impresa turistico-ricettiva alberghiera di Aosta, per l’acquisto di una porzione di fabbricato alberghiero e per i relativi lavori di ristrutturazione edilizia e acquisto di arredi e attrezzature.
L’Esecutivo ha approvato approvare un progetto di comunicazione per veicolare l’immagine turistica della regione attraverso l’immagine pubblica e i mezzi di comunicazione dell’atleta Martine Michieletto, per un importo complessivo a carico dell’Amministrazione regionale di 36 mila 600 euro. L’atleta valdostana Martine Michieletto, che tra i numerosi successi del suo folto palmares è detentrice di cinque titoli mondiali di Kickboxing e Thai boxe, è seguita dai media nazionali e internazionali grazie ai suoi successi e ha un considerevole seguito sui canali social Facebook e Instagram. Il provvedimento adottato oggi consentirà di veicolare l’immagine turistica della regione raggiungendo un alto numero di contatti, sia in Italia sia all’estero, alla luce della notorietà raggiunta dall’atleta, al fine di mettere al centro della comunicazione la Valle d’Aosta, divulgandone le bellezze e le attrattive a 360° e non solamente quelle circoscritte allo sport praticato.
Le Gouvernement régional a octroyé aux chœurs et aux groupes folkloriques qui ont participé à l’Assemblée de chant chorale 2019 les financements à titre de subvention pour l’activité annuelle 2019, pour une dépense totale de 48 mille 384 euros.
La Giunta regionale ha approvato uno schema di convenzione con il Comune di Saint-Marcel quale soggetto incaricato per l’attuazione di alcune azioni del progetto Mineralp – Promozione del patrimonio geologico e naturalistico tra Italia e Svizzera, finanziato dal Programma di Cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Italia-Svizzera 2014/20 (FESR), per un periodo di 36 mesi, per un importo complessivo di 429 mila 900 euro. La convenzione approvata si è resa necessaria in quanto il Comune di Sain-Marcel è proprietario dell’omonimo Castello che la Regione autonoma Valle d’Aosta intende, previo restauro e recupero funzionale di alcuni ambienti, adibire a centro d’informazione e comunicazione della miniera di Servette e di tutta l’area transfrontaliera e a sede del locale museo minerario con l’allestimento di isole di studio, aperte alle università, per lo sviluppo di studi e ricerche sul geo-patrimonio.
La Giunta regionale ha approvato il secondo Avviso per la concessione di contributi in conto capitale in de minimis e la Scheda azione relativi al progetto integrato Bassa Via della Valle d’Aosta – Sostegno ai servizi turistici, nell’ambito del programma Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20 (FESR). Grazie a questo atto sarà possibile concedere contributi per investimenti realizzati da PMI a supporto del Cammino Balteo.
Le Gouvernement régional, pour l’organisation des manifestations à l’occasion du 40ème anniversaire d’activité des groupes « Le Squiapeun » de Bionaz et « La Ville de Cordèle » de Jovençan, a octroyé des subventions pour un montant total de 10 mille euros.

I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 2 agosto 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
La Giunta regionale, ai sensi della legge regionale 11/1997, su proposta del Presidente della Regione e dell’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, ha nominato Andrea Anselmo Portigliatti Pomeri in qualità di Consigliere, rappresentante della Regione in seno al Consiglio direttivo dell’Associazione Aero Club Valle d’Aosta, per un quadriennio.
Il Governo della Regione ha conferito l’incarico di primo livello, graduazione A, di Coordinatrice del Dipartimento Soprintendenza per i beni e le attività culturali alla dirigente appartenente alla qualifica unica, Cristina De La Pierre, a decorrere dal 27 agosto 2019 e fino al termine naturale della legislatura.
La Giunta regionale ha approvato le caratteristiche minime dell’autopompaserbatoio 4x4 per uso urbano di medie dimensioni da assegnare in dotazione alla componente volontaria del Corpo valdostano dei vigili del fuoco, e le relative modalità di acquisizione mediante procedura aperta ai sensi del decreto legislativo 50/2016, per un importo a base d’asta pari a complessivi 300 mila euro.

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
La Giunta regionale, dopo aver rilasciato esito favorevole alla verifica di conformità e congruità sul rendiconto per l’anno 2018 dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Valle d’Aosta (A.R.P.A), di cui al provvedimento del Direttore Generale n. 45 in data 16 luglio 2019, ha approvato l’aggiornamento del Documento di Programmazione Triennale (DPT) per il triennio 2019-2021 e il regolamento interno dell’Agenzia stessa.
Il Governo della Regione, conformemente a quanto previsto dall’ordine del giorno n. 4 dall’oggetto del Consiglio regionale n. 716/XV del 13 giugno 2019, ha approvato la costituzione di un tavolo interassessorile che dovrà predisporre una relazione per indicare le alternative da utilizzare rispetto all’uso dei diserbanti contenenti il principio attivo del glifosato e, più in generale, le problematiche legate all’utilizzo dei prodotti chimici in agricoltura, per diffondere una nuova filosofia di tutela dell’ambiente e della salute che renda partecipe l’intera comunità valdostana, evidenziando le precise azioni, concordate con tutti gli attori interessati, da mettere in campo. Il tavolo interassessorile sarà composto da un rappresentante del Dipartimento agricoltura, del Dipartimento ambiente, del Dipartimento sanità e salute, individuati dai rispettivi Coordinatori, nonché dai dirigenti e dai dipendenti dei rispettivi Dipartimenti di volta in volta designati, da un rappresentante dell’Azienda USL Valle d’Aosta, da un rappresentante del Corpo forestale della Valle d’Aosta, da un rappresentante di A.R.P.A. Valle d’Aosta, da un rappresentante del CELVA, da un rappresentante dell'Institut Agricole Régional e da un rappresentante per ognuna delle Associazioni interessate.
Nello sviluppo della propria attività, inoltre, il tavolo interassessorile potrà coinvolgere esperti appartenenti ad altre strutture regionali, nonché enti e soggetti esterni, individuati dal medesimo di volta in volta per le specifiche competenze. Il tavolo sarà coordinato dal Dipartimento agricoltura. Il documento che indica le alternative da utilizzare rispetto all’uso dei diserbanti contenenti glifosato dovrà essere predisposto entro il 30 novembre 2019.
La Giunta regionale ha apportato alcune modifiche alla propria deliberazione del 19 aprile scorso relativa ai criteri e alle modalità per gli indennizzi e la prevenzione dei danni provocati dagli animali predatori al patrimonio zootecnico. In particolare, le modifiche si sono rese necessarie, da una parte, perché sul territorio regionale, durante il periodo di monticazione estiva, sono presenti anche allevatori, sempre residenti in Valle d’Aosta, che detengono, in qualità di proprietari o conduttori, animali registrati all’anagrafe regionale del bestiame nella sezione nazionale (BDN), in quanto, nel periodo invernale, sono stabulati in aziende situate fuori dal territorio valdostano e che, quindi, non potevano accedere agli aiuti previsti e, dall’altra, perché la deliberazione precedente non indicava la durata tecnica dell’attrezzatura concessa per la prevenzione dei danni né la gradualità del contributo rispetto al numero di animali detenuti.
La Giunta regionale ha approvato il Piano di controllo numerico dei corvidi, per il quinquennio 2019-2023. Sul territorio regionale sono presenti alcune specie di uccelli, appartenenti alla famiglia dei corvidi, quali la Ghiandaia, la Cornacchia nera, la Cornacchia grigia e la Gazza, che causano danni ai frutteti, ai vigneti e alle colture orticole, produzioni agricole di alto pregio e di rilevanza economica e turistico-ambientale per il territorio valdostano. Per questo motivo, come previsto dalla legge regionale n.64 del 27 agosto 1994, risulta necessario proseguire e incentivare l’attività di controllo numerico dei corvidi per il quinquennio 2019-2023.
L’Esecutivo ha disposto la partecipazione della Regione, in partenariato con la Fondazione Giacomo Brodolini e il Comune di Courmayeur, all’organizzazione del challenge denominato Climathon Courmayeur 2019, iniziativa di coinvolgimento della cittadinanza all’azione per la ricerca di soluzioni alle sfide legate al cambiamento climatico che si terrà a Courmayeur nei giorni 26 e 27 ottobre 2019, impegnando a tale scopo la spesa di 4 mila 740 euro. La partecipazione all’iniziativa consentirà l’organizzazione di un momento di educazione e di coinvolgimento attivo della cittadinanza, che sarà concretamente invitata a condividere idee legate alla mitigazione e all’adattamento al cambiamento del clima.

ISTRUZIONE, UNIVERSITA’, RICERCA E POLITICHE GIOVANILI
La Giunta regionale ha approvato l’avvio di una sperimentazione biennale, a partire dal 1° settembre 2019, per la riorganizzazione del sistema di educazione degli adulti, per un importo di 24 mila euro. La sperimentazione è finalizzata all’adattamento delle previsioni regolamentari nazionali alle caratteristiche peculiari del contesto territoriale e sociale della Valle d’Aosta, così da rispondere con ancora maggiore efficacia ai bisogni della popolazione adulta e a sperimentare un nuovo assetto didattico, organizzativo e gestionale dei corsi di istruzione degli adulti, in vista della costituzione di un centro regionale per l’istruzione degli adulti, che risponda efficacemente agli obiettivi posti dalla normativa vigente.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
Il Governo della Regione ha approvato il progetto esecutivo dei lavori di adeguamento della strada regionale n. 18 di Pila (km 9+400), nel Comune di Charvensod, per un importo complessivo presunto di 270 mila euro.

SANITA’, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
Il Governo della Regione, ai sensi legge regionale 23 dicembre 2004, n. 34, ha approvato il bilancio di esercizio dell’anno 2018 dell’azienda pubblica di servizi alla persona Casa di riposo G.B. Festaz, approvato con deliberazione del Consiglio di amministrazione n. 8 dell’8 maggio 2019.
La Giunta regionale, ai sensi dell’art. 55 del Codice del Terzo settore, ha approvato l’avvio di una procedura di co-progettazione del progetto di dettaglio relativo alla gestione dell’emporio solidale Quotidiamo di Aosta, per un importo complessivo pari a 200 mila euro per gli anni 2019/2021, approvando, contestualmente, l’avviso di selezione pubblica per l’individuazione del soggetto gestore dell’emporio stesso.
L’Esecutivo ha inoltre stabilito che un’apposita Commissione, composta da un rappresentante della Struttura Servizi alla persona e alla famiglia in qualità di Presidente, da un rappresentante dell’ufficio coordinamento e segreteria del Piano di Zona della Valle d’Aosta e da un rappresentante della struttura assistenza economica, trasferimenti finanziari e servizi esternalizzati, definirà l’ammissione al percorso di co-progettazione e al finanziamento del progetto di dettaglio prodotto dalla co-progettazione. I lavori della Commisione non comporteranno oneri in capo al bilancio regionale.
L’Esecutivo ha fissato al 30 giugno 2021 (precedentemente era fissato al 31 dicembre 2020) il termine per la presentazione, da parte di tutte le strutture esistenti, della richiesta di autorizzazione all’esercizio dei servizi socio-assistenziali residenziali e semiresidenziali per anziani, subordinando tale proroga alla presentazione da parte degli enti gestori che non hanno provveduto alla richiesta di autorizzazione per tutte le strutture gestite, di un programma di razionalizzazione e adeguamento delle strutture volto all’ottenimento dell’autorizzazione, da presentarsi entro il 31 ottobre 2019 (precedentemente fissato al 13 agosto 2019).
Il programma di razionalizzazione e adeguamento delle strutture volto all’ottenimento dell’autorizzazione entro la nuova scadenza, per il quale non è previsto alcun requisito di forma, ha una finalità meramente ricognitiva ed è volto, mediante analisi dei singoli casi e ipotesi di azioni da mettere in atto ai fini dell’adeguamento alle disposizioni normative citate in premessa, a fornire all’Amministrazione regionale un quadro informativo completo in merito agli intendimenti di ciascun ente gestore. Inoltre, per quanto riguarda le strutture pubbliche non autorizzate del Comune di Aosta, saranno ulteriormente prese in considerazione le tempistiche per il completamento dei lavori per la realizzazione del centro polivalente socio-sanitario nell’area compresa tra via Brocherel, via Monte Emilius e corso Ivrea, ai sensi dell’Accordo di programma nel giugno 2012. In conseguenza alle proroghe di cui sopra, infine, i finanziamenti di cui alla legge regonale 80/1990 e successive modificazioni saranno erogati a tutte le strutture esistenti, indipendentemente dal fatto che siano autorizzate ovvero inserite all’interno dei programmi di razionalizzazione e adeguamento.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
L’Esecutivo, ai fini dell’ampliamento delle collezioni del patrimonio artistico regionale, ha disposto l’acquisizione del manoscritto miniato noto come Messale di Issogne (1499), per una spesa complessiva di 300 mila euro.

 

I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 26 luglio 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
Le Gouvernement de la Région a octroyé une subvention d’un montant maximum de 6 mille 675 euros en faveur de la commune de Gressoney-Saint-Jean à titre de concours aux frais pour la réalisation du «Premio: Subito Nuovo Giornalismo 2019» programmé à Gressoney-Saint-Jean du 13 au 15 septembre 2019.
La Giunta regionale, nell'ambito del Programma di cooperazione transnazionale Interreg V-B Spazio alpino 2014/20, per quanto di competenza, ha approvato la proposta progettuale AlpGov II – Enhancing the Governance Mechanisms of the European Strategy for the Alpine Region, definita in partenariato con Regione Lombardia (IT), Commissariat général à l’égalité des territoires (FR), Région Auvergne Rhône-Alpes (FR), Provincia autonoma di Trento (IT), Amt der Tiroler Landesregierung (AT), Région Sud Provence-Alpes-Côte d’Azur (FR), Regione Autonoma Valle d’Aosta (IT) Sistemi tecnologici, Schweizer Arbeitsgemeinschaft für die Berggebiete SAB (CH), Amt der Kärntner Landesregierung (AT), Permanent Secretariat of the Alpine Convention (AT), Zavod Republike Slovenije za varstvo narave (SI), Bayerisches Staatsministerium für Umwelt und Verbraucherschutz (DE), Bundesministerium für Land- und Forstwirtschaft, Umwelt und Wasserwirtschaft (AT), Agenzia per l’Energia Alto Adige - CasaClima (IT), Auvergne-Rhône-Alpes Energie Environnement (FR), per un importo complessivo di 2 milioni 950 mila euro di cui euro 100 mila a favore della Regione autonoma Valle d’Aosta. La proposta progettuale intende definire e applicare soluzioni innovative in grado di assicurare i servizi di base per le aree montane e interne, anche grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali.
La Giunta regionale, ai sensi della L.r. 11/1997, su proposta del Presidente della Regione e dell’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali, ha nominato Mario Vevey in qualità di Consigliere in seno al Consiglio di Amministrazione dell’Istituto zooprofilattico del Piemonte, della Liguria e della Valle d’Aosta, in sostituzione di Consigliere dimissionario, per il mandato in corso.

FINANZE, ATTIVITA’ PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
L’Esecutivo ha approvato la decima graduatoria relativa al terzo avviso pubblico previsto per la concessione di mutui per la realizzazione di interventi di trasformazione edilizia e impiantistica nel settore dell’edilizia residenziale, per un importo complessivo di 216 mila 767 euro.
La Giunta regionale ha approvato l’adesione della Regione autonoma Valle d’Aosta al bando Piattaforma tecnologica di Filiera, approvato dalla Regione Piemonte, per consentire alle imprese valdostane la partecipazione ai progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale. Per il finanziamento delle iniziative presentate è disponibile un ammontare di risorse finanziarie pari a 900 mila euro. Il Bando Piattaforma tecnologica di Filiera, approvato dalla Regione Piemonte il 20 giugno scorso, si pone l’obiettivo di favorire progetti di collaborazione tra un’impresa e i relativi partner di filiera, realizzati attraverso percorsi comuni di innovazione e contaminazione sinergica e in grado di riorganizzare le filiere di progettazione e produzione o di riconfigurare i processi di business nell’ambito di catene del valore dinamiche e integrate. La Regione Piemonte e la Regione autonoma Valle d’Aosta hanno valutato congiuntamente in modo positivo l’opportunità di favorire la partecipazione di imprese valdostane ai progetti collaborativi di ricerca che saranno presentati in risposta al bando.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti d’intesa con l’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali, ha ridefinito il Comitato regionale di coordinamento in materia di sicurezza e salute sul luogo di lavoro come segue:
Presidente:
• Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti;
Componenti:
• Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali o suo delegato;
• Direttore della Struttura Complessa di prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro dell’Azienda USL della Valle d’Aosta o suo delegato;
• Direttore della Struttura Complessa di Igiene e Sanità Pubblica dell’Azienda USL della Valle d’Aosta o suo delegato;
• Responsabile dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale (ARPA) o suo delegato;
• Direttore dell’ Ispettorato Territoriale del Lavoro di Aosta o suo delegato;
• Comandante dei Vigili del Fuoco o suo delegato;
• Direttore della sede regionale INAIL di Aosta o suo delegato;
• Direttore dell’INPS della sede regionale di Aosta o suo delegato;
• Presidente Consiglio Permanente degli Enti locali Valle d’Aosta (CPEL) o suo delegato;
• quattro rappresentanti dei datori di lavoro designati dalle organizzazioni di categoria o loro delegati;
• quattro rappresentanti dei lavoratori designati dalle organizzazioni sindacali o loro delegati
e, nel caso vengano trattate materie a loro correlate, gli Assessori dell’Amministrazione regionale non facenti parte del Comitato regionale.
L’Ufficio operativo presso il Comitato regionale di coordinamento in materia di sicurezza e salute sul lavoro, è stato inoltre ridefinito come segue:
• Coordinatore del Dipartimento Politiche del lavoro e della formazione e coordinatore dell’Ufficio operativo o suo delegato;
• Coordinatore del Dipartimento Sanità e Salute o suo delegato;
• Direttore della Struttura Complessa di prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro dell’Azienda USL della Valle d’Aosta o suo delegato;
• Direttore dell’ Ispettorato Territoriale del Lavoro di Aosta o suo delegato;
• Direttore della sede regionale INAIL di Aosta o suo delegato;
• Direttore della sede regionale INPS di Aosta o suo delegato;
• Comandante dei Vigili del Fuoco o suo delegato;
• Dirigente della Struttura attività estrattive e rifiuti dell’Assessorato Ambiente o suo delegato.
La ridefinizione degli organismi si è resa necessaria per rispondere efficacemente all’evoluzione della tematica della sicurezza negli ambienti di lavoro, da un lato, e alla necessità di una maggiore operatività, dall’altro.

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
L’Esecutivo ha approvato il calendario venatorio per la stagione di caccia 2019-2020.

SANITA’, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
La Giunta regionale ha approvato la scheda progetto relativa alla realizzazione delle azioni concernenti lo sviluppo e il supporto delle attività svolte dal Centro per le famiglie, per l’anno 2020, per un importo di 43 mila 500 euro a carico dello Stato e di 8 mila 700 euro quale cofinanziamento regionale. La scheda progetto prevede il potenziamento e l’incremento delle attività del Centro per l’anno 2020, le attività amministrative relative al trasferimento dei fondi e al controllo delle rendicontazioni, le attività di supporto alla promozione e di monitoraggio delle attività del Centro.

I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 19 luglio 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
Il Governo della Regione ha approvato lo Schema di avviso pubblico per la nomina per il triennio 2020/2022 dei componenti della Commissione indipendente di valutazione della performance dell’Amministrazione regionale, degli enti pubblici non economici dipendenti dalla Regione, degli enti locali nonché delle loro forme associative e dell’Azienda regionale per l’edilizia residenziale, dando mandato alla struttura organizzativa Audit interno di procedere: alla pubblicazione sul sito web regionale e sul Bollettino ufficiale della Regione dell’avviso pubblico; all’istruttoria finalizzata all’individuazione dei soggetti in possesso dei requisiti necessari per rivestire il ruolo di componente della Commissione; alla comunicazione agli interessati in merito all’esito dell’istruttoria; alla presentazione alla Giunta regionale della proposta di deliberazione, ai fini dell’individuazione da parte della stessa dei nominativi dei componenti della Commissione da proporre al Consiglio Permanente degli Enti Locali e all’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, per ottenerne i pareri di competenza; alla presentazione alla Giunta regionale della proposta di deliberazione per la nomina dei componenti.
L’Esecutivo ha inoltre determinato il compenso annuo di 63 mila euro per il Presidente e di 49 mila euro per ciascuno degli altri due componenti della Commissione.
Il Governo della Regione ha esaminato la delibera concernente il piano delle procedure concorsuali o selettive uniche o interne, per la copertura dei posti dell’Amministrazione regionale e degli enti del comparto unico per il triennio 2019/2021.
L’atto sarà ora sottoposto al parere del Consiglio Permanente degli Enti Locali.
Ai sensi della L.R. 11/1997, la Giunta regionale ha nominato Ivo Bonazzi quale Revisore dei conti dell’Office régional du tourisme, per un triennio.
La Giunta regionale ha conferito l’incarico di Dirigente della Struttura motorizzazione civile a Roberto Ducourtil.
La Giunta regionale, ai sensi della L.R. 11/1997, ha nominato Rossana Galli quale Consigliere della Fondazione Liceo linguistico Courmayeur per un triennio, a seguito della rinuncia alla carica attribuita con deliberazione della Giunta regionale n. 662 del 17 maggio 2019.

FINANZE, ATTIVITA’ PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
La Giunta regionale ha approvato, per l’anno 2019, il trasferimento alla Camera valdostana delle imprese e delle professioni del finanziamento previsto dall’articolo 12 della legge regionale 20 maggio 2002, n. 7 e successive modificazioni, per un importo di 540 mila euro.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale ha approvato la partecipazione del Centro Europe Direct Vallée d’Aoste al Forum di attualità, economia e innovazione sul tema delle infrastrutture e del sistema dei trasporti italiani nel quadro strategico di sviluppo europeo dal titolo aCourma! – Idee ad Alta Quota, che si terrà a Courmayeur il 3 e 4 agosto 2019. Per l’occasione, il Centro Europe Direct Vallée d’Aoste allestirà un proprio stand in occasione della giornata di apertura dell’evento.

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
La Giunta regionale, ai sensi della legge 21 novembre 2000, n. 353 Legge – quadro in materia di incendi boschivi e della legge regionale 3 dicembre 1982, n. 85 Norme per la difesa dei boschi dagli incendi, ha approvato il piano di interventi su varie opere e infrastrutture con funzione antincendio boschivo, in varie località della Regione Valle d’Aosta, per un importo stimato in 180 mila euro.

ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ, RICERCA E POLITICHE GIOVANILI
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessora all’Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili d’intesa con il Presidente della Regione, ha approvato uno schema di Convenzione tra la Regione autonoma Valle d’Aosta e la Regione Toscana per la gestione condivisa del servizio di comodato d’uso della piattaforma relativa all’Anagrafe Regionale dell’Edilizia Scolastica (ARES), fino al 31 dicembre 2020, per una spesa complessiva di 4 mila 434 euro.

SANITA’, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
La Giunta regionale ha approvato un addendum alla convenzione stipulata il 25 febbraio 2019 tra la Regione autonoma Valle d’Aosta e l’Università della Valle d’Aosta-Université de la Vallée d’Aoste diretto all’attivazione di una seconda classe del corso di formazione manageriale per l’esercizio delle funzioni di direzione sanitaria e di direzione di strutture complesse destinato al personale dirigente del ruolo sanitario del Servizio Sanitario Regionale e Nazionale. In particolare, la Giunta ha confermato un numero di partecipanti non inferiore a 20 e non superiore a 30 dirigenti sanitari (medici, veterinari, odontoiatri, farmacisti, biologi, chimici, fisici, psicologi, nonché dirigenti delle professioni sanitarie) e personale convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale; ha confermato gli oneri dell’organizzazione del corso, così come previsto dalla normativa vigente, a carico dei partecipanti, che sosterranno una quota pro-capite di iscrizione pari 1.500 euro; ha stabilito l’emanazione da parte dell’Università di un nuovo bando ai fini dell’ammissione da parte degli interessati; ha stabilito, infine, l’assegnazione prioritaria e diretta del posto, previa formale conferma di interesse alla partecipazione e regolarizzazione dell’iscrizione, ai 17 candidati non ammessi alla frequenza della prima classe del corso.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
La Giunta regionale, ai sensi della legge regionale 6/2001, ha approvato un progetto promozionale a sostegno dell’immagine turistica della regione in collaborazione con la società Torino Football Club S.p.A. della durata di nove mesi, dal 24 agosto 2019 al 24 maggio 2020, per un importo complessivo di 76 mila 250 euro.
Il progetto promozionale prevede le seguenti azioni:
• qualifica Official supplier Torino FC Youth Team e logo sul sito ufficiale del Torino Football Club;
• visibilità sui corner alti delle partite casalinghe di serie A della prima squadra del Torino Football Club per un totale di 14 spot da 15 secondi led con visibilità nazionale televisiva;
• visibilità sui corner bassi per un totale di 6 spot da 15 secondi led con visibilità locale;
• 2 spot sul maxischermo dello stadio prima della gara e 1 spot nell’intervallo delle partite casalinghe del campionato di seria A della prima squadra del Torino FC;
• 2 condivisioni post su social e condivisione sul sito e sui social della gallery ufficiale del ritiro della squadra primavera.
Nel campionato 2018/19, in media 21 mila spettatori hanno assistito alle partite casalinghe del Torino F.C. e tutti gli incontri sono stati trasmessi in diretta e in differita su vari canali TV a diffusione nazionale e locale, raggiungendo così un’audience molto elevata.
L’Esecutivo ha approvato il progetto relativo al servizio di allestimento del nuovo museo parrocchiale della parrocchia Saint-Sauveur nel Comune di Perloz, per un impegno di spesa complessivo di 218 mila 245 euro. L’allestimento prevede l’esposizione di circa quaranta opere tra sculture e oreficerie provenienti dalla chiesa parrocchiale e dalle varie cappelle del Comune. In particolare, con tale nuovo allestimento museale, previsto in un locale compreso nel corpo della chiesa parrocchiale, si intende garantire una corretta conservazione, esposizione, valorizzazione e fruizione di tali opere, tra le quali si segnalano una Madonna col Bambino del XV secolo e il rarissimo gruppo scultoreo seicentesco del Battesimo di Cristo, nonché due pianete di pregevole fattura. Questi testimoni della devozione e della cultura figurativa valdostana nei secoli potranno essere ammirati all’interno di vetrine che ne garantiscono i corretti parametri conservativi e di lettura delle opere, in uno spazio ben contemperato con il contesto sacro in cui si trova ubicato.
Il Governo della Regione ha disposto l’adesione della Regione all’Associazione Megalithic ruotes e. V. Itinerario culturale del Megalitismo per la promozione dell’Area megalitica di Saint-Martin-de-Corléans di Aosta. L’Itinerario culturale del Megalitismo attrae ogni anno migliaia di visitatori presso i siti consociati e l’occasione risulta interessante per aumentare la visibilità sia dell’area megalitica di Saint-Martin-de-Corléans che del territorio della regione.
La Giunta regionale, ai sensi della legge regionale 6/2001, ha approvato un progetto promozionale a sostegno dell’immagine turistica della regione in collaborazione con la società Pallacanestro Varese S.p.A. della durata di dieci mesi, dal 1° settembre 2019 al 30 giugno 2020, per un importo complessivo di 30 mila 500 euro.
Il progetto promozionale prevede:
• 20 passaggi da 10 secondi ciascuno per ogni partita di uno spot sui led posizionati a bordo campo in posizione di riprese televisive;
• 5 passaggi da 30 secondi ciascuno per ogni partita di un video promozionale spot sul led-cube dello stadio;
• il titolo di Fornitore Ufficiale della Pallacanestro Varese;
• la possibilità di sfruttare l’immagine dei giocatori o il logo della squadra per campagne pubblicitarie e/o attività di comunicazione;
• la possibilità di organizzare un’amichevole in loco;
• la possibilità di organizzare i campi estivi del settore giovanile della Pallacanestro Varese in Valle d'Aosta;
• spazi istituzionali sul sito web della Pallacanestro Varese nella sezione riservata agli sponsor e ai partner del Club;
• 4 uscite social dedicate sugli account ufficiali della Pallacanestro Varese;
• 2 DEM/newsletter dedicate inviate al database dei tifosi e dei partner della Pallacanestro Varese;
• 1 partita dedicata come match sponsor;
• la possibilità di attività di co-marketing legate a promozioni condivise su biglietteria e ski-pass (o altre attivazioni di interesse della Regione);
• una ospitata dei giocatori di Pallacanestro Varese (almeno 3) in una nostra località turistica o un nostro punto di interesse e relativa copertura mediatica;
• minimo 5 e massimo 10 spazi pubblicitari a seconda della composizione sul backdrop interviste presente in zona mista e in sala stampa;
• la possibilità di sfruttare la rete di sponsor e partner della Pallacanestro Varese per attività B2B.
Nel corso del campionato 2018/19, 67 mila spettatori hanno assistito alle partite casalinghe della pallacanestro Varese; tutti gli incontri del campionato 2019/2020 saranno trasmessi in streaming, in diretta e on demand sul canale Eurosport Player, che conta più di 200 mila abbonati e oltre 10 milioni di spettatori, e in differita a livello locale su TELE7LAGHI. Inoltre, 10 partite verranno trasmesse in diretta TV su Europsort 2 HD (presente sulla piattaforma Sky e Mediaset Premium) e alcune in diretta TV in chiaro su RAI Sport HD, raggiungendo così un’audience particolarmente elevata.
L’Esecutivo ha approvato alcune azioni di valorizzazione e promozione culturale in occasione della partecipazione della Regione a manifestazioni del settore agricolo e agroalimentare previste sul territorio regionale, nazionale ed internazionale, come da programma approvato con deliberazioni della Giunta regionale n. 39/2019 e n. 758/2019, per una spesa complessiva di 20 mila euro. La partecipazione a saloni e a manifestazioni fieristiche del settore agricolo e agroalimentare è un’importante occasione per fare conoscere a un ampio pubblico, oltre la realtà valdostana e la filiera enogastronomica, anche il ricco patrimonio culturale materiale e immateriale della regione. Nell’ambito del programma di promozione del settore agricolo e agroalimentare valdostano, pertanto, sono state inserite attività laboratoriali, culturali e musicali con l’obiettivo di valorizzare i beni culturali regionali.

I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 12 luglio 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
L’Esecutivo ha designato quale rappresentante della Regione autonoma Valle d’Aosta in seno al Comitato regionale I.N.P.S. Valle d’Aosta Ezio Garrone, Coordinatore del Dipartimento Sanità, Salute e Politiche sociali.

Con parere favorevole del CPEL, l’Esecutivo ha stabilito che i contributi assegnati per l’anno 2019 dallo Stato alla Regione a favore dei Comuni, come definito dall’articolo 30 del d.l. 34/2019, per un importo complessivo di 3 milioni 780 mila, finalizzati alla realizzazione di progetti relativi a investimenti nel campo dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile, vengano trasferiti ai Comuni e siano ripartiti tra essi secondo gli importi stabiliti dallo Stato e individuati con il decreto del Ministero dello sviluppo economico del 14 maggio 2019. In particolare per i 73 Comuni della Valle d’Aosta, che hanno una popolazione inferiore ai 5mila abitanti, l’importo teorico assegnato è pari a 50 mila euro; per il Comune di Aosta, che rientra nella fascia dai 20mila e1/50 mila abitanti, l’importo teorico assegnato è di 130 mila euro. Il medesimo decreto ministeriale stabilisce, altresì, le modalità di erogazione del contributo.

Il Governo regionale ha deliberato di sottoporre all’esame del Consiglio regionale la proposta di disegno di legge concernente “Disposizioni urgenti per il reclutamento di segretari degli enti locali della Valle d’Aosta”, con il quale si intende rispondere all’esigenza, sempre più impellente anche in relazione ai recenti e prossimi pensionamenti di consentire lo svolgimento, nell’anno 2019, di una procedura concorsuale volta al reclutamento di nuovi segretari degli enti locali valdostani, anche in vista delle elezioni generali comunali del 2020.

Il Governo regionale ha nominato Giuseppina Liporace quale sindaco effettivo della società Servizi previdenziali Valle d’Aosta s.p.a. per tre esercizi sociali.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
Il Governo regionale ha autorizzato la Pila S.p.A., concessionaria dell'esercizio della telecabina di proprietà regionale Aosta - Pila, all’esecuzione dei lavori di manutenzione e sostituzioni di parti dell’impianto per un importo di spesa presunto ammontante a 371 mila 974 euro. La programmazione degli interventi da eseguire nel corso del 2019 fanno parte del piano dei lavori presentato per il triennio 2018/2019.

Il Governo ha approvato lo schema di Convenzione tra la Regione Autonoma Valle d’Aosta e Anpal Servizi s.p.a. per supportare i centri per l’impiego regionali nella prima fase di attuazione del Reddito di Cittadinanza. Tra le misure previste dalla legge n. 26/2019, introduttiva del reddito di cittadinanza, vi è la possibilità, per le regioni che ne hanno fatto richiesta, di disporre di un numero di figure, denominate “navigator”, a supporto del processo di potenziamento dei centri per l’impiego e contrattualizzati da Anpal Servizi. La Valle d’Aosta può disporre di 6 unità.

FINANZE, ATTIVITA PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
Il Governo regionale ha approvato la concessione gratuita al Ministero dell’Interno dell’unità immobiliare di proprietà regionale ubicata nel comune di Gressoney-Saint-Jean, località Biel Ze Blatto, da adibire ad alloggio di servizio per gli agenti del Comando Carabinieri della Stazione di Gressoney-Saint-Jean.
Il Governo ha sottoposto all’esame del Consiglio regionale la proposta di disegno di legge concernente le Disposizioni collegate al secondo provvedimento di variazione al bilancio di previsione finanziario della Regione per il triennio 2019/2021.

ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ, RICERCA E POLITICHE GIOVANILI
La Giunta ha approvato le modalità per l’attribuzione, per l’anno accademico 2018/2019, degli assegni di studio e contributi alloggio a studenti iscritti a corsi universitari presso gli Atenei valdostani (secondi bandi), al corso di Informatica presso il Politecnico di Torino sede di Verrès o al corso di Infermieristica presso l’Università degli studi di Torino sede di Aosta. Allo scopo ha approvato la spesa complessiva di 300 mila euro. L’Esecutivo ha altresì approvato le modalità per l’attribuzione, per l’anno accademico 2018/2019, di assegni di studio e contributi alloggio a studenti universitari valdostani iscritti a corsi universitari fuori dalla Regione, stanziando una spesa complessiva di un milione 104 mila 500 euro.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
Con il parere del CPEL, il Governo ha approvato le modifiche riguardanti l’Approvazione delle tipologie e delle caratteristiche degli interventi edilizi e delle trasformazioni urbanistico-territoriali nelle zone dei piani regolatori generali. Le definizioni degli interventi edilizi contenute nel documento hanno valenza generale, si applicano alle molteplici attività di trasformazione del territorio in tutte le zone omogenee dei piani regolatori generali e in relazione ai diversi strumenti urbanistici prendendo in considerazione sia le opere attinenti agli edifici sia gli interventi che infrastrutturano o modificano l’assetto del territorio.

SANITA, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
Il Governo regionale ha approvato le linee di indirizzo all’Azienda USL della Valle d’Aosta per la costruzione di Percorsi diagnostici terapeutici assistenziali per favorire lo sviluppo di modalità sistematiche di revisione e valutazione della pratica clinica e assistenziale, assicurando l'applicazione dei livelli essenziali di assistenza.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
Il Governo regionale ha approvato un progetto promozionale volto alla divulgazione di spot video, attraverso la piattaforma AdSmart Sky e tramite i circuiti cinematografici cittadini per la divulgazione dell’immagine turistica della Valle d’Aosta. La tecnologia AdSmart è attiva su tutti i canali di intrattenimento Sky e rappresenta una rivoluzione nella comunicazione pubblicitaria, in quanto è possibile attuare una pianificazione geolocalizzata, raggiungendo un target mirato e circoscritto e con garanzia assoluta di visualizzazione. L’impegno di spesa previsto è di 150 mila euro.

Le Gouvernement régional a approuvé la présentation de la candidature conjointe avec le Valais pour accueillir le passage du Tour de France en Vallée d’Aoste et en Suisse.

L’Esecutivo ha approvato lo schema di avviso pubblico contenente i criteri di selezione e le modalità per la presentazione delle candidature a Direttore generale dell’Office régional du tourisme - Ufficio regionale del turismo. L’incarico avrà durata triennale.

La Giunta ha nominato Jeanette Bondaz, quale rappresentante dell’ADAVA, e Camillo Rosset, in rappresentanza della Coldiretti, in seno al Consiglio di amministrazione della Fondazione per la formazione professionale turistica.

L’Esecutivo regionale ha approvato la costituzione di un tavolo di lavoro finalizzato alla valutazione e all’organizzazione di un’eventuale partecipazione della Regione all’esposizione universale Expo 2020 Dubai, composto da:
• l’Assessore e/o i dirigenti competenti dell’Assessorato turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali;
• l’Assessore e/o i dirigenti competenti dell’Assessorato ambiente, risorse naturali e Corpo forestale;
• l’Assessore e/o i dirigenti competenti dell’Assessorato finanze, attività produttive, artigianato;
• l’Assessore e/o i dirigenti competenti dell’Assessorato all´istruzione, università, ricerca e politiche giovanili;
• l’Assessore e/o i dirigenti competenti dell’Assessorato agli affari europei, politiche del lavoro, inclusione sociale e trasporti;
• il Capo ufficio stampa della Presidenza della Regione;
• il Direttore generale dell’Office régional du tourisme;
• il Presidente della Chambre valdôtaine o un suo delegato

I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdi 5 luglio 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
L’Esecutivo ha nominato, ai sensi della L.R. 11/1997, Gabriel Oggiani quale consigliere della società Servizi previdenziali Valle d’Aosta s.p.a. per tre esercizi sociali.
Il Governo ha designato rappresentante dell’Assessorato regionale dell’Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili in seno al Consiglio di Amministrazione dell’Institut régional Adolfo Gervasone - Istituto regionale Adolfo Gervasone, Marina Fey, Sovrintendente agli studi.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
Il Governo regionale ha autorizzato il raggruppamento di imprese RTC VITA S.p.A. - SAVDA S.p.A. all’effettuazione di un servizio di trasporto pubblico locale, sperimentale, nei Comuni di Saint-Denis e di Verrayes, nella giornata di lunedì, nel periodo compreso tra il 15 luglio ed il 9 settembre 2019, per una percorrenza di mille 632 chilometri e un importo pari ad euro 2 mila 700 euro.

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
La Giunta ha approvato la Convenzione, tra la Regione autonoma Valle d’Aosta - Struttura Biodiversità e aree naturali protette e l’Ente Parco naturale Mont Avic, soggetto attuatore di alcune azioni dei progetti “COBIODIV” e “PROBIODIV” (CUP B59E19000660007)) del Piano integrato tematico “BIODIVALP”, finanziato dal Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia - Francia Alcotra 2014/2020 (FESR). Le iniziative sono volte alla tutela e alla promozione della biodiversità e degli ecosistemi. Ugualmente, per le azioni relative ai progetti di PROBIODIV è stata approvata una convenzione anche con Fondazione Montagna sicura.

FINANZE, ATTIVITA PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
L’Esecutivo ha approvato la nona graduatoria relativa al terzo avviso pubblico previsto per la concessione di mutui per la realizzazione di interventi di trasformazione edilizia e impiantistica nel settore dell’edilizia residenziale. La spesa complessiva stanziata è di 82 mila 300 euro.
Il Governo regionale ha approvato le azioni di promozione delle manifestazioni estive di artigianato di tradizione su una serie di media (carta stampata, web, radio e tv) per una spesa complessiva di 9 mila 900 euro.

La Giunta ha autorizzato Finaosta S.p.A. a trasferire la somma complessiva di 30 milioni di euro ai seguenti fondi regionali:
5 milioni al fondo di rotazione per le attività turistico-ricettive Interventi regionali a sostegno delle attività turistico-ricettive e commerciali;
20 milioni al fondo di rotazione per la prima abitazione e per il recupero di fabbricati situati nei centri e nuclei abitati Disposizioni in materia di politiche abitative;
5 milioni al fondo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale Nuova disciplina degli aiuti regionali in materia di agricoltura e di sviluppo rurale.

SANITA, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
Il Governo regionale ha approvato le caratteristiche minime del servizio di riabilitazione equestre rivolto alle persone con disabilità psicofisiche.
Ha stabilito che le famiglie, in un’ottica di compartecipazione alla spesa pubblica, contribuiscano al costo del servizio ponendo a loro carico la quota di iscrizione annuale di 180 euro che sarà corrisposta direttamente all’aggiudicatario del servizio. L’importo a base d’asta per il prossimo triennio di servizio è pari a 664 mila 600 euro.
La Giunta ha approvato la composizione, per il triennio 2019/2021, della Commissione regionale per la formazione continua in medicina che sarà formata da:
-due docenti indicati dall’Università della Valle d’Aosta/Université de la Vallée d’Aoste, uno dei quali designato in qualità di Presidente;
-un rappresentante dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Age.na.s.);
-il Dirigente competente in materia di personale sanitario dell’Assessorato sanità, salute e politiche sociali;
-il Dirigente competente in materia di formazione e aggiornamento in ambito socio sanitario dell’Assessorato sanità, salute e politiche sociali, o suo delegato;
-il Presidente dell’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri della Valle d’Aosta o suo delegato;
-il Presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche della Valle d’Aosta (OPI) o suo delegato;
-un rappresentante dell’Azienda USL della Valle d’Aosta.

 TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
La Giunta ha approvato il progetto di comunicazione riguardante la veicolazione dell’immagine turistica della regione attraverso l’immagine pubblica e i mezzi di comunicazione degli atleti dello sci alpino Federica Brignone e dello sci nordico Federico Pellegrino e Francesco De Fabiani per due anni. La spesa prenotata a tale scopo è pari a 100 mila 650 euro (18 mila 300 euro nel 2019, 54 mila 900 nel 2020 e 27 mila 450 nel 2021).
Il Governo regionale ha stanziato a favore del Centro di ricerche, studi, salvaguardia, rappresentanza e valorizzazione per la viticoltura di montagna (CERVIM) la concessione del contributo di 60 mila euro per il 2019.
L’Esecutivo regionale ha approvato la bozza di convenzione tra la Regione Autonoma Valle d’Aosta – Dipartimento Soprintendenza per i beni e le attività culturali – e la Diocesi di Aosta in merito alla programmazione e all’attuazione degli interventi di conservazione, restauro e valorizzazione dei beni ecclesiastici della Diocesi di Aosta per il periodo 2019-2021. Il fine è di garantire una migliore e più ampia fruizione dei beni stessi.
Il Governo regionale ha approvato l’accettazione della donazione di una collezione di frottage di stele antropomorfe preistoriche a favore dell’ Amministrazione regionale da parte dei Sig.ri Oeschger e Hugentobler. La collezione sarà esposta al museo del Parco archeologico dell’area megalitica di Saint-Martin-de-Corléans in Aosta. La Giunta ha approvato, altresì, l’accettazione della donazione a titolo gratuito alla Regione Autonoma della Valle d'Aosta, da parte degli eredi di Vittorio Deffeyes, del fondo costituito dai seguenti documenti per un valore forfettario globale stimato in 1965 euro:
5 faldoni con documenti datati dal XVI al XX Secolo
1 fascicolo di documenti vari1 registro del XVI Secolo
1 volume dell’opera Les nouvelles fleurs des vies des Saints et fêtes de l’année risalente al 1760
1 inventario dei suddetti documenti, ad opera di Vittorio Deffeyes;
I documenti costituenti il fondo saranno collocati nella sede dell’Archivio storico regionale.

I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 28 giugno 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
Ai sensi della L.r. 11/199, il Governo ha nominato Alda Frand Genisot quale sindaco effettivo della società Servizi previdenziali Valle d’Aosta s.p.a. per tre esercizi sociali.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta ha approvato l’assunzione di un’area sita nel Comune di Pollein di proprietà della Società Vallée d’Aoste Structure per l’attività di valutazione delle prove d’esame su pista per patenti di categoria A1, A2, A, AM e B1 per sei anni eventualmente prorogabile per altri sei.

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
La Giunta ha nominato Alessandro Nogara quale rappresentante della Regione in seno al Consiglio di amministrazione della Fondazione Gran Paradiso – Grand Paradis.

FINANZE, ATTIVITA PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
L’Esecutivo ha approvato la realizzazione, in collaborazione con il Comune di Antey-Saint-André e con l’Institut Valdôtain de l'Artisanat de Tradition (IVAT), attraverso il Museo dell'Artigianato Valdostano di Tradizione (MAV), della mostra dal titolo Meynet - artisan de montagne in memoria di Luigi Meynet, in programma dal 10 agosto al 15 ottobre 2019, nella sala della biblioteca del comune di Antey-Saint-André.

ISTRUZIONE, UNIVERSITA’, RICERCA E POLITICHE GIOVANILI
Nelle more dell'armonizzazione del d.lgs. 61/2017 e viste le disposizioni attuative dell'ordinamento scolastico regionale, il Governo regionale ha ritenuto opportuno rafforzare l'azione dell'Amministrazione di prevenzione della dispersione scolastica, consentendo al maggior numero possibile di giovani di collocarsi in un contesto di apprendimento rispondente agli effettivi bisogni e aspettative.
Il Governo regionale ha quindi deciso di estendere quanto già previsto per i percorsi dell’Istruzione e formazione professionale (IeFP), prevedendo che le iscrizioni tardive, anche di alunni provenienti da altri percorsi o da altre istituzioni scolastiche, vengano prese in considerazione, in sede di adeguamento dell’organico di diritto per l’a.s. 2019/2020 permettendo così l’attivazione o lo sdoppiamento delle classi prime dei percorsi di istruzione professionale, in deroga alla regola generale.
Ha inoltre deciso di consentire la possibilità di attivare, in sede di adeguamento dell’organico di diritto per l'a.s. 2019/2020, la classe prima del percorso dell’Istituto tecnico del settore economico con indirizzo turismo in forma mista con l’indirizzo appartenente al medesimo settore “Amministrazione, finanza e marketing” presso la sede principale di Verrès, in luogo della sede associata di Saint-Vincent.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
Il Governo regionale ha deliberato le percentuali di sostegno alla locazione a favore delle fasce A (valore ISEE sino a 7.500 euro) e B (valore sino a 12.000 euro) dell’elenco definitivo degli ammessi ai benefici. Ai titolari di ISEE sino a 7.500 euro sarà erogato il 90% del sostegno alla locazione spettante; ai titolari di ISEE sino a 12.000 euro l’80% del sostegno alla locazione.
Allo scopo la Giunta ha stanziato 3 milioni 961 mila euro.
Il Governo ha approvato il piano dei Lavori da eseguire per l’anno 2020 ai sensi della L.r. 26/2009 per un importo di 3 milioni euro, come segue:
1 MONTJOVET: Regolazione e miglioramento della viabilità nella frazione Fenillettaz. 178.308,49 euro;
2 PONTEY: Rifacimento delle pavimentazioni interne nella frazione Clapey, con ripristino delle reti sottosuolo esistenti. 278.375,17 euro;
3 PRE-SAINT-DIDIER: Riqualificazione viaria della viabilità di Avenue Dent du Géant e Avenue du Mont Blanc. 262.618,08 euro;
4 BRISSOGNE: Sistemazione della strada comunale Fontanalla-Les Plantzes - 2° tratto. 262.618,08 euro;
5 QUART: Costruzione di nuovo parcheggio nel villaggio Berthod. 261.238,02;
6 RHEMES-NOTRE-DAME: Miglioramento strutturale ed idraulico del ponte di Chanavey. 221.912,28 euro;
7 VILLENEUVE: Realizzazione di nuovo parcheggio comunale a servizio della frazione La Crête. 302.004,00 euro;
8 CHALLAND-SAINT-VICTOR: Realizzazione di parcheggio scoperto, a raso, con posti auto disposti in linea. 52.523,62 euro;
9 COGNE: Riqualificazione, messa in sicurezza e manutenzione straordinaria di tratto di strada di accesso al villaggio minatori. 262.618,08 euro;
10 CHATILLON: Realizzazione di un marciapiede in località Panorama - Lotto A2. 99.617,26 euro;
11 SAINT-PIERRE: Realizzazione di marciapiede lungo la S.R. 22 di Saint-Nicolas in loc. Pommier. (2° lotto) 286.365,31 euro;
12 SARRE: Realizzazione di una pista ciclo-pedonale lungo la strada comunale denominata "Chemin du Ru de Doire" da Les Condémines a Le Montan - II° lotto. 262.618,08 euro ;
13 SAINT-NICOLAS: Realizzazione di parcheggio pubblico in località La Cure. (con collegamento pedonale) 269.183,53 euro.
Il Governo regionale ha approvato il Protocollo di intesa in materia di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria tra la Regione Valle d’Aosta e l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori della Valle d’Aosta, l’Ordine degli Ingegneri della Valle d’Aosta, l’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Valle d’Aosta, l’Ordine dei Geologi della Valle d’Aosta, il Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati della Valle d’Aosta, il Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della Valle.

SANITA, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
Il Governo regionale ha approvato la bozza di protocollo d’intesa tra la Regione autonoma Valle d’Aosta e l’Università degli Studi di Torino per l’istituzione del corso di laurea triennale in infermieristica di Aosta per gli anni accademici 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022.
La Giunta ha approvato l’Accordo Integrativo Regionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale, in applicazione dell’Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale reso esecutivo in data 23 marzo 2005 e del d.lgs n. 502/1992, sottoscritto in data 10 giugno 2019. Il Governo ha inoltre disposto che la spesa derivante dall’Accordo Integrativo Regionale sarà a carico dell’Azienda USL della Valle d’Aosta.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
L’Esecutivo ha approvato il finanziamento all’Associazione Abbonamento.it per l’attività degli anni 2019 (120 mila euro), 2020 (120 mila) e 2021 (120 mila).
La convenzione disciplina termini e condizioni di erogazione e di rendicontazione del finanziamento all’Associazione che crea e sviluppa importanti progetti a sostegno dello sviluppo culturale del territorio e dei suoi cittadini, operando in stretta collaborazione con le istituzioni e il relativo tessuto culturale. Nel corso dell’anno gli uffici della Soprintendenza per i beni e le attività culturali e l’Associazione Abbonamento Musei.it hanno collaborato per l’estensione alla Valle d’Aosta del prodotto Abbonamento Musei® e per la progettazione e realizzazione di iniziative di comunicazione e valorizzazione destinate a promuovere presso gli oltre 140 mila abbonati, pubblico fidelizzato dagli importanti consumi culturali, il sistema museale valdostano, inserito in un grande circuito sovraregionale di cui fanno parte musei piemontesi e lombardi.
I beni culturali di proprietà della Regione inseriti all’interno del circuito dell’Abbonamento Musei® sono i seguenti:
1. Château de Fénis
2. Château d’ Issogne
3. Château de Verrès
4. Castel Savoia di Gressoney-Saint-Jean
5. Castello Reale di Sarre
6. Château Sarriod de la Tour, di Saint-Pierre
7. Castello Gamba – Arte moderna e contemporanea in Valle d’Aosta
8. Area Megalitica di Aosta
9. Museo Archeologico Regionale - MAR di Aosta
10.Teatro Romano di Aosta
11. Criptoportico forense di Aosta
12. Chiesa paleocristiana di San Lorenzo di Aosta
13. Ponte acquedotto di Pont d’Ael
14. Centro Saint Benin (sede espositiva di Aosta)
15.Museo archeologico regionale (sede espositiva di Aosta)
16. Forte di Bard, già legato ad Abbonamento Musei Torino Piemonte dal 2006
con una convenzione stabile.

Le Gouvernement a délibéré, aussi, le financement de 110 mille 380 euros pour les Associations culturelles suivantes :
• Académie Saint-Anselme
• Union Internationale de la Presse francophone
• Association Valdôtaine Archives Sonores
• Centre d’études Les Anciens Remèdes
• Association Augusta
• Lo Charaban
• Societé Valdôtaine de Préhistoire et d’Archeologie
• Association Centre d’études Abbé Trèves
• Centro Studi e Cultura Walser
• Comité des Traditions Valdôtaines

Il a approuvé, aussi, les financements pour l’activité des fanfares de la région et pour la réalisation de cours d’orientation musicale de type choral, instrumental et de fanfare pour l’année 2018/2019 pour une dépense de 135 mille euros :
• corps philharmonique de Chambave ;
• corps philharmonique de Châtillon ;
• corps philharmonique de Courmayeur-La Salle ;
• corps philharmonique de Donnas ;
• corps philharmonique de Fénis ;
• corps philharmonique Regina Margherita de Gaby ;
• corps philharmonique Alpina de Hône
• corps philharmonique La Lira de Issime
• corps philharmonique de Montjovet
• corps philharmonique La Lyretta de Nus
• corps philharmonique de Pont-Saint-Martin
• corps philharmonique de Quart
• corps philharmonique La Meusecca de Sarre
• corps philharmonique de Verrès
• corps philharmonique Hiboux en musique de Valpelline
• corps philharmonique de Arnad
• corps philharmonique de Saint-Vincent.

Le Gouvernement a approuvé l’organisation de la quatrième édition de l’initiative transfrontalière Lo Pan Ner – I Pani delle Alpi qui se déroulera simultanément dans les territoires de la Région Vallée d’Aoste, de la Région Lombardie, du Val Poschiavo, dans le canton suisse des Grisons, dans les communautés piémontaises situées dans le Parc Naturel Haute Vallée Antrona, dans le Parc naturel des Bauges en Savoie et en Upper Gorenjska Slovénie. L’évènement est prévue les 5 et 6 octobre 2019 et comportera une dépense globale estimée à 76 mille euros.
L’esecutivo ha approvato il rinnovo della Convenzione tra l’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali, la parrocchia e il comune di Saint-Vincent finalizzata alla gestione delle attività di valorizzazione del sito archeologico sottostante la Chiesa parrocchiale nel comune di Saint-Vincent.
Il complesso archeologico sottostante alla Chiesa parrocchiale di Saint-Vincent, messo in luce in seguito a scavi archeologici condotti tra il 1969 e il 2003, è testimonianza di una stratificazione archeologica e architettonica che dalla fine dell’età del Bronzo prosegue in continuità fino all’epoca medioevale.
La Giunta regionale ha integrato il programma delle manifestazioni organizzate dal Dipartimento Soprintendenza per i beni e le attività culturali con l’evento Gran Ballo Reale nel Castello di Sarre in programma il 13 luglio 2019. La Giunta ha, altresì, concesso all’Associazione Sviluppo Commercio Turismo Châtillon un contributo massimo di euro 7 mila 479 euro per l’organizzazione Il Castello Gamba, parco delle arti – Aida di Giuseppe Verdi in programma a Châtillon il 10 agosto 2019.

II e IV Commissione: parere favorevole al disegno di legge su Casinò de la Vallée Spa

La seconda Commissione "Affari generali", riunita oggi, lunedì 24 giugno 2019, ha espresso parere favorevole a maggioranza (UV, AV, SA), con l'astensione del M5S, sul disegno di legge che contiene disposizioni urgenti per Casinò de la Vallée Spa, presentato dalla Giunta regionale venerdì 21 giugno scorso. I gruppi consiliari Lega Vallée d'Aoste e Mouv' non hanno partecipato al voto.
Anche la quarta Commissione "Sviluppo economico", riunita subito dopo la seconda, ha espresso parere favorevole a maggioranza (UV, AV, SA, RC-AC), con l'astensione dei gruppi M5S e Misto (la Lega VdA non ha partecipato al voto).
Entrambe le Commissioni hanno nominato il Consigliere Giovanni Barocco (UV) relatore del disegno di legge.
Il provvedimento legislativo, che si compone di tre articoli e due allegati, reca le determinazioni della Regione in merito ai 48 milioni di crediti postergati, derivanti dai contratti di mutuo stipulati negli anni in favore di Casinò de la Vallée per il tramite di Finaosta e destinati al finanziamento del piano di investimenti per la ristrutturazione della Casa da gioco e del Grand Hôtel Billia.
«È una proposta importante - commenta il Presidente della seconda Commissione, Pierluigi Marquis (SA) -, assunta nell'alveo della procedura concordataria, che dà una risposta fortemente tecnica ad una richiesta del Commissario giudiziale il quale ha chiesto alla Regione di pronunciarsi sui 48 milioni, ovvero se mantenere il credito o rinunciarvi definitivamente. Per noi è fondamentale tutelare sempre il patrimonio dell'ente pubblico: questa iniziativa mira a mantenere vivo il credito del Casinò, perché noi crediamo che il credito del Casinò debba essere rivendicato dalla Regione e una volta conclusa la procedura concordataria, che noi riteniamo possa seguire un percorso positivo, la Casa da gioco dovrà restituire queste risorse alla Regione che le ha anticipate attraverso dei prestiti.»
«Si tratta di un'iniziativa anche orientata a dare un messaggio di fiducia ai creditori, che sono chiamati in questo frangente a esprimersi sull'approvazione del piano concordatario - conclude Pierluigi Marquis -. Non risulta comprensibile la linea irresponsabile di Lega e Mouv', che si sono sottratti all'espressione del voto su un argomento di tale rilevanza sia per la salvaguardia dell'interesse del patrimonio dell'Amministrazione regionale sia nei confronti del buon esito della procedura.»

«In quarta Commissione - aggiunge il Presidente Giovanni Barocco (UV) - c'è stato un dibattito approfondito su di un dossier importante per la Valle d'Aosta e per i valdostani. La questione è stata sviscerata dal punto di vista politico e tecnico. Con questa procedura i valdostani potranno rivedere le risorse che la Regione ha trasferito al Casinò. Cinque anni sono lunghi ma ci sono tutte le condizioni affinché, dopo i tanti sacrifici chiesti alle maestranze, la Casa da gioco torni ad essere un'azienda in attivo per l'economia della Valle d'Aosta.»

I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 21 giugno 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
Le Gouvernement régional a octroyé une subvention d’un montant maximum de 3 mille 93 euros en faveur du Consulat régional Vallée d’Aoste de la Fédération Maîtres du Travail d’Italie, à titre de concours aux frais de fonctionnement et d’organisation de son activité annuelle 2019.
La Giunta regionale ha approvato la convenzione per l’utilizzo da parte del Comune di Morgex di graduatorie della Regione autonoma Valle d'Aosta ai fini dell’assunzione di personale
La Giunta regionale, su proposta congiunta del Presidente della Regione e dell’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, ha approvato il Piano straordinario di potenziamento dei centri per l'impiego e delle politiche attive del lavoro ai sensi del D.L. 4/2019 convertito in legge con la l. 26/2019 mediante integrazione del Piano triennale del fabbisogno delle risorse umane dell’Amministrazione regionale per il periodo 2019/2021, approvato con DGR 836/2019, nel seguente modo:

Entro il 30 giugno 2019 saranno avviate le seguenti procedure concorsuali:
- per il personale di categoria D, profilo di Istruttore tecnico, concorso per titoli ed esami, ai sensi dell’art. 19, comma 3, lett. c) del citato regolamento;
- per il personale di categoria C, posizione C2, profilo di Assistente amministrativo-contabile, concorso per esami.
Le risorse assunte a tempo indeterminato saranno obbligatoriamente formate in orario di lavoro nell’ambito di uno specifico percorso di formazione specialistica professionale denominato Nuovi operatori per un mercato del lavoro dinamico al servizio dei cittadini e delle imprese, da organizzarsi in collaborazione con l’Università della Valle d’Aosta, nei primi mesi dell’anno 2020, integrando – con carattere di priorità – il Piano triennale della formazione del personale della Regione per il periodo 2019/2021.
Relativamente alle annualità 2020 e 2021, il fabbisogno integrativo di risorse umane da assumere a tempo indeterminato sarà sottoposto alle necessarie verifiche di compatibilità con il relativo quadro normativo e finanziario. È rinviata a apposita deliberazione della Giunta regionale l’assunzione delle tre risorse di livello D, con profilo di istruttore tecnico, a tempo determinato per un massimo di 3 anni.

FINANZE, ATTIVITA PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
Il Governo regionale ha approvato la concessione gratuita al Ministero dell’Interno dei beni immobili di proprietà regionale ubicati nel Comune di Cogne, in frazione Boutillière, da adibire a nuova sede del Comando Stazione Carabinieri di Cogne.
L’Esecutivo ha approvato, ai sensi della legge regionale 25 maggio 2015, lo schema di convenzione tra la Regione e la Società finanziaria regionale – Finaosta S.p.A. per lo svolgimento delle funzioni in capo al Centro di osservazione e attività sull’energia (COA Energia) per il triennio 2020/2022 per una spesa complessiva massima di 600 mila euro annui.
Le attività svolte dal COA sono a supporto del raggiungimento degli obiettivi dell’Amministrazione regionale che sono :
• disciplinare gli strumenti di pianificazione energetica;
• promuovere l'efficienza energetica nell'edilizia, anche attraverso la riqualificazione energetica del patrimonio esistente sul territorio regionale;
• prevedere forme di incentivazione economica;
• disciplinare la certificazione energetica degli edifici;
• istituire un sistema di riconoscimento dei soggetti cui affidare le attività di attestazione della prestazione energetica degli edifici;
• disciplinare le procedure autorizzative necessarie per la costruzione, il rifacimento, la riattivazione, la modifica, il potenziamento e l'esercizio degli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili;
• promuovere la riduzione dei consumi regionali da fonte fossile nel settore dei trasporti;
• disciplinare le modalità di esercizio, di controllo e di manutenzione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva e per la preparazione dell'acqua calda per usi igienici e sanitari sul territorio regionale;
• istituire sistemi di controllo degli attestati di prestazione energetica e degli impianti termici;
• promuovere iniziative di formazione e di informazione nel settore energetico;
• realizzare e gestire i necessari sistemi informatici.

Il Governo regionale ha approvato lo schema di convenzione tra la Regione autonoma Valle d’Aosta – Struttura ricerca, innovazione, internazionalizzazione e qualità - e la Camera valdostana delle imprese e delle professioni per l’attuazione di alcune azioni del Progetto CIRCUITO – competitività, imprese, innovazione finanziato dal Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Alcotra 2014/20 (FESR), per un importo complessivo di 30 mila euro. Il Progetto mira ad aumentare la competitività del sistema economico transfrontaliero al fine di ridurre gli ostacoli alla cooperazione attraverso la creazione di un ecosistema d’innovazione transfrontaliero, a supportare i processi di innovazione su temi particolarmente rilevanti a livello europeo, come l’economia circolare, e a ridurre il divario tra le imprese e il mondo della ricerca incoraggiando lo sviluppo di soluzioni innovative dei processi produttivi.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale ha approvato l’organizzazione di un seminario dal titolo: Il nuovo ruolo dei Centri per l’impiego ed il loro raccordo con i soggetti accreditati che si svolgerà ad Aosta a luglio. L’impegno di spesa è pari a 3 mila 600 euro.
La Giunta regionale ha approvato un avviso pubblico per il finanziamento di iniziative formative attinenti al settore industriale che verranno promosse dagli organismi di formazione accreditati (Avviso 19AE), per un importo di 700 mila euro a valere sul Fondo Sociale Europeo.
L’avviso persegue lo scopo di contrastare la disoccupazione tramite la messa in campo di azioni di formazione tecnica specifica destinate a disoccupati che possano valorizzarne il capitale umano e sviluppare nuove competenze specialistiche per favorirne l’ inserimento lavorativo nel settore industriale valdostano.
La Giunta ha approvato una spesa di 2 mila 305 euro, pari al 70% del costo totale, per l’istituzione nel Comune di Champdepraz di un servizio di taxi-bus dal 4 luglio al 1° settembre 2019 per il collegamento da Verrès sino all’accesso al Parco naturale del Mont Avic (Fraz. Chevrère), nel vallone di Champdepraz.

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
Il Governo regionale ha approvato l’elenco previsionale degli interventi, per l’anno 2019 e per il triennio 2019/2021, destinati alla cura e alla ricostruzione di aree forestali, alla realizzazione e alla manutenzione di viabilità forestale e agli interventi di manutenzione e ripristino della viabilità minore. Gli interventi saranno affidati a soggetti esterni all’Amministrazione regionale, per un impegno di spesa di 1 milione 590 mila 500 euro per il 2019, 1 milione 402 mila euro per il 2020 e 1 milione 402 mila euro per il 2021. La delibera ha acquisito il parere favorevole del Consiglio Permanente degli Enti Locali nella seduta dell’11 giugno scorso.
L’Esecutivo, ai sensi della legge regionale 1° febbraio 2010, n. 3, ha approvato l’elenco previsionale degli interventi, per l’anno 2019 e per il triennio 2019/2021, da affidare a soggetti esterni all’Amministrazione regionale, per un importo complessivo 1 milione 590 mila 500 euro per l’anno, di 1 milione 402 mila euro per l’anno 2020 e di 1 milione 402 mila euro per l’anno 2021.
La Giunta regionale ha approvato l’integrazione e la modificazione parziale del piano degli interventi del Dipartimento risorse naturali e Corpo forestale per l’anno 2019 e la contestuale proroga di 20 giornate lavorative per 375 operai idraulico-forestali a tempo determinato, per una spesa presunta di 832 mila 500 euro. La Giunta ha anche approvato l’assunzione di 10 operai idraulico-forestali a tempo indeterminato per una spesa presunta pari a 100 mila euro per l’anno 2019, 310 mila euro per l’anno 2020 e 310 mila euro per l’anno 2021. Infine, l’Esecutivo ha impegnato, per l’anno 2019, l’ulteriore somma di 75 mila euro per l’acquisizione di forniture e servizi necessari per la realizzazione degli interventi strutturali per la difesa dai rischi idrogeologici.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
Il Governo regionale ha approvato una bozza del bando di concorso per la formazione della graduatoria definitiva finalizzata all’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica nell’ambito territoriale della Valle d’Aosta. Tale bozza servirà a definire i criteri generali da fornire all’ARER - Azienda Regionale per l’Edilizia Residenziale - per l’emanazione del bando che dovrà avvenire entro il prossimo 30 giugno.
Il Governo ha autorizzato la realizzazione, da parte del Comune di Montjovet, della rotatoria in località Berriat sulla Strada Statale 26.
L’intervento ha come scopo primario la salvaguardia della sicurezza degli utenti della S.S. 26 in un punto già luogo di incidenti; il progetto tiene conto di uno specifico studio sulla compatibilità dell’intervento con lo stato di dissesto per terreni a rischio di inondazioni e frane esistente e sulla verifica dell’adeguatezza delle condizioni di sicurezza in atto.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
La Giunta regionale, nell’ambito degli interventi regionali a sostegno delle attività turistico-ricettive e commerciali, ha approvato la concessione di mutui con tasso agevolato a favore di 3 imprese turistico-ricettive alberghiere di Saint-Christophe, di Gressoney-La-Trinité e di Courmayeur.
L’Esecutivo ha approvato la compartecipazione della Regione all’organizzazione della manifestazione di interesse turistico Granpablok, in programma a Pont di Valsavarenche il 13 e il 14 luglio 2019 per una spesa di 6 mila 930 euro.
La Giunta regionale ha approvato il progetto per la tutela e la promozione della lingua minoritaria francoprovenzale negli ambiti di intervento Sportello linguistico e Attività culturale di promozione linguistica da presentare alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per gli Affari Regionali e le autonomie per la concessione di un finanziamento riferito ai fondi previsti per l’annualità 2019. Il valore complessivo del progetto, di durata pari a 12 mesi, è di 214 mila 400 euro.

 

I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 14 giugno 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
La Giunta regionale ha approvato il documento recante Relazione annuale sulla performance della Giunta regionale della Valle d’Aosta per l’anno 2019. Attraverso la compilazione della Relazione sulla performance, l’Amministrazione regionale rendiconta i risultati raggiunti nell’attuazione degli obiettivi programmati e nell’impiego delle risorse disponibili, rilevando eventuali scostamenti rispetto alle aspettative iniziali.
Ai sensi della L.r. 22/2010, il Governo regionale ha approvato 10 progetti di telelavoro domiciliare e convenzionato.
La Giunta ha approvato il Piano di formazione triennale del personale regionale 2019-2021, demandando al Dipartimento personale e organizzazione, la predisposizione dei piani annuali. L’importo complessivo prenotato è di 538 mila 960 euro nel triennio.
L’Esecutivo ha inoltre definito la dotazione organica per l’articolazione delle strutture dirigenziali in uffici, integrando le deliberazioni 994/2018 e 294/2019 nell’ambito dell’organico della Giunta regionale e aggiornando gli altri organici.
Il Governo ha approvato il Piano triennale del fabbisogno delle risorse umane per il periodo 2019-2021, relativamente a tutti gli organici dell’Amministrazione regionale, con l’esclusione dell’organico del Consiglio regionale cui provvede l’organo competente.

FINANZE, ATTIVITA PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
La Giunta regionale ha approvato la concessione gratuita all’Ente Parco Nazionale Gran Paradiso di terreni e fabbricati di proprietà regionale, siti nei Comuni di Aymavilles, Cogne, Introd, Rhêmes-Notre-Dame, Rhêmes-Saint-Georges e Valsavarenche e compresi nell’area assoggettata a Parco Nazionale Gran Paradiso, per un periodo di 15 anni, decorrenti dal 24 giugno 2019, da destinare alle proprie finalità istituzionali, nonché a scopi scientifici e di ricerca. In considerazione della vastità dell’area, la Giunta autorizza l’Ente Parco Nazionale Gran Paradiso a provvedere alle attività di gestione dei beni concessi, nel rispetto dei fini istituzionali ad esso spettanti, anche mediante subconcessione a soggetti terzi.
La Giunta regionale ha rinnovato l’accodo quadro con il Centro Servizi Industrie s.r.l. quale gestore del Polo di Innovazione per la meccatronica e i sistemi avanzati di produzione della Regione Piemonte, finalizzato alla collaborazione nell’ambito della ricerca, dell’innovazione e del trasferimento tecnologico, e con Environment Park S.p.A. quale co-gestore del Polo Innovazione CLEVER della Regione Piemonte, finalizzato alla collaborazione nell’ambito della ricerca, dell’innovazione e del trasferimento tecnologico.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale ha approvato una convenzione con la sede regionale dell’INAIL, per la promozione dell’inserimento e dell’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro. Con tale convenzione, la Regione, per il tramite dei Centri per l’Impiego, mette a disposizione dell’Inail i dati delle persone con disabilità da lavoro iscritte negli elenchi istituiti presso gli uffici competenti o delle quali, indipendentemente dall’iscrizione in elenchi, abbia comunque acquisito conoscenza, quali potenziali destinatarie di interventi per il reinserimento lavorativo, nell’esercizio delle proprie competenze in materia sociale; comunica all’Inail gli interventi di politica attiva del lavoro pianificati e attivabili a livello territoriale: formazione, tirocini, borse lavoro a favore delle persone con disabilità, incentivi e detrazioni fiscali a favore dei datori di lavoro; collabora all’attivazione degli eventuali progetti di reinserimento lavorativo in favore dei soggetti con disabilità da lavoro, mediante propri strumenti e misure di politica attiva del lavoro.
L’Inail provvede alla partecipazione alle attività che a livello territoriale si rendano utili ai fini dell’inserimento e dell’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro; alla progettazione degli interventi di reinserimento e di integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro in collaborazione e integrazione con gli operatori degli uffici regionali competenti, comunicando previo consenso degli interessati i nominativi di infortunati o tecnopatici per i quali si rendano opportuni i suddetti interventi.
La Regione e l’Inail partecipano, inoltre, all’elaborazione di specifico materiale informativo sull’accessibilità e fruibilità degli ambienti di lavoro nonché a eventi formativi/informativi organizzati nel territorio. A tal fine, le parti organizzeranno una giornata informativa pubblica sulla normativa vigente, ruoli, funzioni e opportunità facenti capo all’Inail e alla Regione in materia di reinserimento lavorativo di persone con disabilità da destinare ad operatori, associazioni datoriali e sindacali, patronati, soggetti disabili e tutti gli altri soggetti interessati.
La Giunta regionale, ai sensi della legge regionale 25 novembre 2016, n. 22 Disposizioni per una ferrovia moderna ed un efficiente sistema pubblico integrato dei trasporti, ha esaminato la proposta al Consiglio regionale del Programma strategico di interventi finalizzato al potenziamento del trasporto pubblico e all’efficace inserimento della ferrovia valdostana nel contesto nazionale e internazionale dei trasporti.

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore all’Ambiente, Risorse naturali e Corpo forestale di concerto con l’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali e in relazione all’iniziativa di valorizzazione della risorsa idrica minerale e termale presente nel Comune di Brusson, ha stabilito che sono da ricomprendere fra gli oneri da rimborsare al Comune di Brusson le spese sostenute per l’analisi di caratterizzazione delle acque, per la predisposizione della documentazione medica e di sperimentazione, nonché per la presentazione al Ministero della Salute dell’istanza per l’ottenimento del riconoscimento delle qualità terapeutiche delle acque minerali e termali, essendo tale fase essenziale al fine della classificazione delle acque stesse e della conseguente possibilità di sfruttamento e di utilizzazione ai fini sanitari. Per tale motivo, il finanziamento concesso al Comune di Brusson è di 79 mila euro.
L’Esecutivo ha concesso un contributo a favore del Comune di Pont-Saint-Martin per le attività di messa in sicurezza e di bonifica del Sito 2 – giardini pubblici, nell'ambito del procedimento di bonifica/messa in sicurezza permanente relativo ad aree già adibite a deposito incontrollato di scorie da attività metallurgica nel Comune di Pont-Saint-Martin, per un importo di 154 mila euro.
La Giunta regionale ha esaminato l’integrazione e la modificazione parziale del Piano degli interventi del Dipartimento risorse naturali e Corpo forestale per l’anno 2019, che prevede la proroga, per i 375 operai idraulico-forestali stagionali assunti a tempo determinato, di 20 giornate lavorative e l’indirizzo per l’avvio delle procedure selettive per l’assunzione di 10 operai idraulico-forestali a tempo indeterminato assunti con contratto di natura privatistica.
L’atto impegna, inoltre, per l’anno 2019, l’ulteriore somma di 75 mila euro per l’acquisizione di forniture e servizi necessari per la realizzazione degli interventi strutturali per la difesa dai rischi idrogeologici.
Il provvedimento sarà ora sottoposto all’attenzione della III Commissione consiliare per il relativo parere.

ISTRUZIONE, UNIVERSITA’, RICERCA E POLITICHE GIOVANILI
Ai sensi del decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca n. 119 del 21/02/2019, la Giunta regionale ha approvato il piano regionale di edilizia scolastica relativo all’annualità 2019 del triennio 2018/2020.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
L’Esecutivo, in seguito all’intesa espressa dal Consiglio permanente degli Enti Locali il 14 maggio scorso, ha approvato, in via definitiva, il documento recante Prescrizioni amministrative, tecniche, strutturali e di sicurezza comuni alle opere ed agli interventi oggetto di concessione e di autorizzazione sulle strade regionali . Definizione delle fasce di rispetto stradale fuori dai centri abitati e delle distanze per la costruzione di accessi, diramazioni, innesti e passi carrabili. Determinazione dell’ammontare della cauzione e delle spese d’istruttoria. Modalità di versamento dei canoni. L’atto prevede che, contestualmente al rilascio ai richiedenti dei provvedimenti di autorizzazione o concessione all’interno dei centri abitati, i Comuni competenti per territorio o lo Sportello Unico Enti Locali (SUEL), per quanto concerne quelli di sua competenza, trasmettano copia dei provvedimenti stessi alla Struttura viabilità e opere stradali che, nei successivi 30 giorni, qualora evidenzi situazioni di difformità o incompatibilità rispetto alle esigenze di viabilità, potrà imporre le opportune prescrizioni. In casi particolari, i Comuni competenti per territorio potranno richiedere alla Struttura viabilità e opere stradali un parere preventivo atto al rilascio delle concessioni e autorizzazioni di propria competenza.
L’Esecutivo ha concesso contributi ai Comuni di Arnad, Fontainemore, Nus e Valgrisenche, per spese ritenute ammissibili ai sensi dell’art. 9 Interventi urgenti ed indifferibili della L.R. 5/2001, per un totale di 211 mila 800 euro.
In particolare, sono stati concessi:
• 16 mila 642,45 euro al Comune di Arnad per la messa in sicurezza a seguito fenomeno di crollo in località Champassermaz;
• 32 mila 569,11 euro al Comune di Valgrisenche per mitigazione del rischio caduta massi lungo la strada di Bonne-Usellières;
• 120 mila 382,67 euro al Comune di Fontainemore per mitigazione del rischio da crolli sul versante franoso in località Theilly
• 42 mila 206,75 euro al Comune di Nus per mitigazione del rischio del fenomeno franoso lungo la strada che conduce alla frazione Arlod.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
La Giunta regionale ha approvato il progetto promozionale a sostegno dell’immagine turistica della regione da attuare in occasione del ritiro estivo in Valle d’Aosta della Juventus Primavera, per una spesa complessiva di 39 mila e 40 euro. Il progetto promozionale, che fa leva sulla popolarità della Juventus e sulle ricadute di immagine positive associate alla scelta della Valle d’Aosta quale destinazione turistica montana per il ritiro estivo della squadra giovanile, consente di ottenere risultati significativi in termini di promozione dell’immagine turistica della regione e di notorietà del marchio Valle d’Aosta e, quindi, ricadute positive sull’andamento dei flussi turistici.
L’Esecutivo ha concesso un contributo di euro 2 milioni 630 mila euro a favore dell’Association Régionale Eleveurs Valdôtains (AREV), per la realizzazione, nell’anno 2019, del programma regionale rassegne, concorsi, fiere ed esposizioni zootecniche, depositato presso l’Ufficio servizi zootecnici/U.M.A. della Struttura zootecnia, produzioni lattiero-casearie e laboratori del Dipartimento agricoltura, ai sensi dell’art. 9, comma 1, lettera e) della legge regionale 3 agosto 2016, n. 17 e in base ai criteri e modalità applicative approvati dalla Giunta regionale con deliberazione n. 1261 in data 23 settembre 2016.
Le Gouvernement de la Région a octroyé :
• une subvention maximum de 8 mille euros à l'Association culturelle « Amici della Musica di Gressoney » pour l'organisation de la XXXIX édition de la manifestation musicale « Estate Musicale di Gressoney » ;
• une subvention de 3 mille 100 euros au groupe folklorique « Traditions Valdôtaines » d’Aoste pour l’organisation de la manifestation à l’occasion du 70ème anniversaire d’activité du groupe.
Le Gouvernement régional a approuvé la participation de la Région autonome Vallée d’Aoste – Structure Promotion et projets européens pour le développement du secteur touristique au Projet stratégique Smartmed dans le cadre de l’appel à projets stratégiques publié par le Programme de coopération transnationale ‘MED’ 2014/20 (FEDER), dont le coût total s’élève à 3 millions d’euros, pour un montant global pour la Vallée d’Aoste de 160 mille euros.
Le projet Smartmed entend contribuer au développement de destinations MED attrayantes, intelligentes et inclusives en travaillant conjointement à l'élaboration de politiques publiques coordonnées et au renforcement des capacités des secteurs public et privé.

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

SETTEMBRE

 

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sei qui: Home News regionali

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo