News regionali

Sei qui: Homepage News regionali I principali provvedimenti della Giunta regionale - 21 gennaio 2019

I principali provvedimenti della Giunta regionale - 21 gennaio 2019

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
La Giunta regionale ha deciso di approvare, nell’ambito del Programma LIFE+ Natura 2014-2020, la proposta progettuale LIFE WOLFALPS EU, di cui la Regione Autonoma Valle d’Aosta è partner, definita in partenariato con l’ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Marittime – Capofila, e che vede la partecipazione di numerosi altri enti dell’arco alpino italiani (Regione Liguria, Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Aree Protette delle Alpi Cozie, Aree Protette dell'Ossola, Aree Protette dell'Appennino Piemontese, Regione Lombardia, Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste della Lombardia, European Academy of Bozen-Bolzano, Museo delle Scienze di Trento, Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, Carabinieri Forestali) e europei (Parc National du Mercantour, Office National de la Chasse et de la Faune Sauvage, University of Veterinary Medicine di Vienna, Austrian Agency for damage prevention - Austria, University of Ljubljana – Slovenia, Slovenian Forest Service), della durata di 60 mesi.
Per il progetto è previsto un finanziamento a beneficio della Regione Autonoma Valle d’Aosta di 484mila euro, di cui 301mila euro a valere sui fondi europei, 87mila euro quale quota di auto finanziamento e 95mila compensati mediante la valorizzazione del personale interno regionale.

La Giunta regionale, in attuazione della legge regionale 3 dicembre 2007, n. 31, ha preso in esame la deliberazione che determina, per l’anno 2019 e in via provvisoria, le tariffe comprensive anche del contributo a favore dei Comuni di Brissogne, Pollein e Quart, riferite ai rifiuti urbani indifferenziati e ai rifiuti urbani differenziati a carico dei Sub-Ato per il conferimento dei rifiuti presso il Centro regionale di trattamento dei rifiuti urbani e assimilati, di Brissogne, con la precisazione che l’importo effettivo di tale tariffa sarà fissato con Provvedimento dirigenziale per ciascun SubATO entro il 28 febbraio 2020. Il tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi, inoltre, sarà fissato con Provvedimento dirigenziale, per ciascun SubATO, assumendo a riferimento gli obiettivi di raccolta differenziata effettivamente conseguiti nell’anno 2018 da ciascun SubATO stesso, ai fini dell’applicazione delle maggiorazioni e delle premialità stabilite dallo Stato. L’Esecutivo ha anche determinato per l’anno 2019 le tariffe omnicomprensive da applicare ad enti e imprese che conferiscono i rifiuti speciali assimilabili agli urbani presso il Centro regionale di trattamento dei rifiuti urbani di Brissogne, nella misura di 135 euro per tonnellata per i rifiuti speciali assimilabili agli urbani indifferenziati e 30 euro per tonnellata per i rifiuti speciali assimilabili agli urbani conferiti in forma differenziata.
Il provvedimento sarà ora sottoposto al parere del Cpel.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale ha approvato la bozza di convenzione tra la Regione e S.I.T. Vallée S.c.a r.l., società consortile a responsabilità limitata costituita dalle aziende di trasporto pubblico locale, per il periodo 1° gennaio 2019 – 31 dicembre 2020, per la gestione del sistema integrato tariffario, per un costo a carico della Regione, di 123 mila 500 euro, pari al 65 per cento dell’ammontare dei costi previsti, per ciascuno degli anni 2019 e 2020.

FINANZE, ATTIVITA' PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
L’Esecutivo ha approvato la quarta graduatoria relativa al terzo avviso pubblico previsto per la concessione di mutui per la realizzazione di interventi di trasformazione edilizia e impiantistica nel settore dell’edilizia residenziale, per una spesa complessiva di 184 mila 400 euro.
Il Governo della Regione, su proposta dell’Assessore alle Finanze, Attività produttive e Artigianato di concerto con l’Assessore al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali e con l’Assessore all'Ambiente, Risorse naturali e Corpo forestale, ha approvato l’accordo di collaborazione tra la Regione e il Comune di Aosta relativo alla realizzazione dello Street food valdostano, nell’ambito della 1019ª Fiera di Sant’Orso, che si svolgerà il 30 e il 31 gennaio 2019 per una spesa massima complessiva di 11 mila 250 euro. L’accordo consentirà alle imprese enogastronomiche di fare richiesta, oltre che per la partecipazione al Padiglione di Piazza Plouves, anche per l’acquisizione di uno spazio destinato, nell’ambito del percorso Fiera, allo Street food valdostano, dove sarà possibile far degustare e vendere i piatti preparati con i prodotti valdostani.
La Giunta regionale ha approvato la partecipazione della Regione Valle d’Aosta al Bando PRISM-E: Sostegno alle imprese per la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale. Il bando sostiene la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale da parte di Pmi valdostane, in ambiti coerenti con la Strategia di specializzazione intelligente regionale e con le Agende strategiche di ricerca dei Poli di Innovazione piemontesi. Le agevolazioni sono concesse sotto forma di finanziamento agevolato (a copertura delle spese per consulenze, spese per materiali e forniture, spese per attrezzature e impianti, spese per trasferte) e di contributo a fondo perduto (a sostegno delle spese di personale e delle spese generali).
La domanda di contributo deve essere presentata entro le ore 17 dell'8 marzo 2019.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
La Giunta regionale ha approvato la bozza di convenzione, della durata di mesi 36 dalla data di sottoscrizione, tra la Regione autonoma Valle d’Aosta – Struttura assetto idrogeologico dei bacini montani e il Comune di Courmayeur, per la realizzazione della viabilità alternativa di accesso alla Val Ferret parzialmente sul sedime della pista di cantiere a tergo del rilevato a difesa delle frazioni La Palud e Entreves dal movimento franoso del Mont de la Saxe, per un importo complessivo di 700 mila euro.
Durante l’esecuzione del cantiere delle opere di difesa delle frazioni La Palud e Entrèves dal movimento franoso del Mont de La Saxe, in località La Palud, è stata realizzata una pista di cantiere a tergo del rilevato che, in situazioni di emergenza per fenomeni idrogeologici, è risultata utile per far defluire più facilmente l’utenza della Val Ferret. Come più volte manifestato dal Comune di Courmayeur, la viabilità interna della frazione La Palud risulta del tutto inadeguata nei periodi di maggiore afflusso turistico per la contestuale necessità di far transitare sulla medesima strada mezzi d’opera a servizio di cantieri spesso non riprogrammabili per esigenze di protezione civile. La Giunta comunale di Courmayeur, con deliberazione n. 165 del 25 ottobre 2018, ha lancito l’intenzione di utilizzare la pista quale nuova strada per un definitivo alleggerimento del traffico interno alla frazione di La Palud, ad eccezione del periodo invernale che per motivi correlati all’importante innevamento della zona ed alle caratteristiche morfometriche non ne permetterebbe l’uso in sicurezza. La convenzione approvata consentirà quindi di realizzare l’opera che resterà di proprietà e conseguente gestione del Comune di Courmayeur.

SANITA, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
La Giunta regionale ha approvato, per la predisposizione del Piano regionale per la salute e il benessere sociale 2020-2025, la metodologia di elaborazione secondo un percorso di programmazione locale partecipata, al fine di facilitare, tra i soggetti interessati, la conoscenza delle fasi procedurali e, quindi, la collaborazione più ampia possibile. Il Piano regionale per la salute e il benessere sociale è il principale documento di programmazione pluriennale e di azione politica che la Giunta, con il supporto del Dipartimento sanità, salute, politiche sociali, sottopone all’approvazione nel corso della legislatura. La Regione ha assunto la decisione di delegificare il documento di Piano per poterlo approvare, al termine di un iter condiviso in tutte le sedi qualificate e preposte, con una deliberazione del Consiglio regionale per renderlo più flessibile e performante rispetto alla capacità di adattamento della risposta istituzionale ai bisogni emergenti e alla capacità finanziaria e organizzativa del complessivo sistema di welfare regionale preposto a rispondervi. Il Piano regionale per la salute e il benessere sociale valevole per il periodo 2020-2025 sarà predisposto secondo una metodologia partecipata, sulla base della delibera approvata oggi dal Governo regionale, in 4 fasi,per la durata complessiva di 1 anno circa, fino all’approvazione in Consiglio regionale.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
Il Governo della Regione ha concesso a favore dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Valdostana Martze a Pià (AVMAP) un contributo forfetario di 5 mila euro destinato al sostegno dell’attività promozionale volta a favorire lo sviluppo delle manifestazioni di corsa in montagna, anche sotto il profilo turistico-promozionale e del rispetto dell’ambiente.

La Giunta regionale ha concesso, per l' anno 2019, il contributo annuo di cui alla legge regionale 20/1991, a favore della Fondazione per la formazione professionale turistica, con sede a Châtillon, per una somma complessiva di 3 milioni 950 mila euro.
L'attività istituzionale della Fondazione per la formazione professionale turistica di Châtillon ha per oggetto, nell'ambito dell'istruzione, l'organizzazione di specifici corsi di qualifica che consentono agli studenti l'assolvimento dell'obbligo scolastico attraverso la gestione dell'lstituto professionale alberghiero e, nel settore della formazione professionale alberghiera, l'organizzazione di iniziative di formazione promosse di concerto con l'Amministrazione regionale.

Il Governo della Regione ha approvato l’organizzazione e la partecipazione a manifestazioni del settore agricolo e agroalimentare previste in ambito regionale, nazionale e internazionale per l’anno 2019, per una spesa complessiva di 179 mila euro. La partecipazione a saloni e a manifestazioni fieristiche del settore agricolo e agroalimentare è valida e importante occasione per far conoscere a un ampio pubblico, fatto di esperti del settore ma non solo, la realtà agricola valdostana e la filiera enogastronomica di qualità. Tra le proposte valutate, alcune delle quali già avviate negli anni passati, sono state individuate, in particolare:

• Festival del giornalismo alimentare che si svolgerà a Torino dal 21 al 23 febbraio 2019, darà modo di instaurare collaborazioni con testate giornalistiche di respiro nazionale;
• Salon International de l’Agriculture che si svolgerà a Parigi dal 23 febbraio al 3 marzo 2019, dove, anche attraverso la collaborazione con la Maison du Val d’Aoste de Paris, è intenzione promuovere in particolare la Fontina DOP e proporre un’immagine integrata del prodotto Valle d’Aosta così che l’offerta del territorio venga complessivamente rappresentata dal punto di vista agricolo, enogastonomico, culturale, turistico;
• Vinitaly che si svolgerà a Verona dal 7 al 10 aprile 2019, evento internazionale di promozione del settore vitivinicolo, al quale saranno presenti aziende locali valdostane, coordinate dall’Associazione Viticoltori Valdostani (VIVAL);
• Cheese che si svolgerà a Bra (CN), dal 20 al 23 settembre 2019, evento biennale in cui sono presenti i migliori formaggi del mondo, rappresenta per la nostra Regione un’importante occasione per promuovere i nostri Formaggi DOP (Fontina e Fromadzo) e un interessante opportunità di confronto con l’élite casearia degli altri Paesi;
• altri eventuali eventi fieristici di interesse agricolo o agroalimentare.

È intenzione proporre sul territorio regionale, inoltre, manifestazioni tematiche, nel corso dell’intero 2019, al fine di presentare a residenti e turisti in particolare il settore agricolo e agroalimentare attraverso le differenti filiere che lo caratterizzano. A tal fine saranno organizzati e coordinati direttamente dall’Assessorato i seguenti eventi:
• - Herbarium, nella primavera del 2019;
• - Giornata mondiale delle api, il 20 maggio 2019;
• - Appuntamenti di Show-cooking, nei mesi estivi del 2019;
• - Sons et sonettes dans les Alpes e Aspettando la Désarpa previste nella città di Aosta nell’autunno 2019;
• - Marché au Fort, nel mese di ottobre 2019, a Bard;
• - De la terre à la table, nell’autunno 2019;
• - Concorso dei Mieli della Valle d’Aosta, di cui nel 2019 ricorre il venticinquennale, nell’ambito della Sagra del Miele e dei suoi derivati organizzata dal Comune di Châtillon;
• - Vins Extrêmes, il 30 novembre e il 1° dicembre 2019;
• - Modon d’or, Concorso nazionale Fontina d’alpage con premiazione prevista nel mese di dicembre 2019.

Saranno infine a cura dell’Assessorato:
• attività per la valorizzazione e promozione delle produzioni DOP, DOC, IG e PAT da svolgersi su territorio regionale, nazionale e internazionale, presso scuole e istituti di formazione, rivolte a pubblico non esperto ed eterogeneo, ma anche indirizzate a operatori commerciali, turistici, opinion leader, giornalisti di settore;
• attività e iniziative finalizzate a favorire la conoscenza dei prodotti del territorio e lo sviluppo della filiera a km zero;
• interventi a sostegno di manifestazioni organizzate per valorizzare il settore zootecnico valdostano.

La Giunta regionale ha deciso di istituire una commissione tecnica permanente di lavoro per il calcolo delle produzioni medie unitarie annuali per zone omogenee delle principali colture, composta da 3 tecnici esperti in contabilità e statistica della fondazione Institut Agricole Régional, 3 tecnici esperti sulle colture frutticole e foraggere dell’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali e da ulteriori tecnici specializzati che la commissione stessa chiamerà a supporto per l’acquisizione di eventuali pareri, per i quali non è previsto alcun compenso né indennità di qualsivoglia natura.
Le avversità atmosferiche assimilabili a calamità naturali che causano danni alla produzione primaria si ripetono con maggiore periodicità; è per questo motivo che risulta essenziale, ai fini programmatori, disporre di dati medi di produzione riferiti alle diverse colture al fine di semplificare le procedure di accesso agli aiuti. La commissione, quindi, provvederà a individuare le tipologie di colture per le quali si debbano definire le produzioni medie unitarie annuali e per le quali non siano disponibili banche dati. I parametri e i valori raccolti, verranno utilizzati sia a livello statistico, divulgativo e informativo sia per il calcolo delle produzioni medie annuali rispetto alle potenziali perdite a seguito di avversità atmosferiche assimilabili a calamità naturali, secondo la normativa europea e nazionale.

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

FEBBRAIO

Mercoledì 20
ore 9.00 - Consiglio comune Aosta
ore 9.00 - Consiglio regionale

Giovedì 21
ore 9.00 - Consiglio comune Aosta
ore 9.00 - Consiglio regionale

Martedì 26
ore 18.00 - Direttivo Sezione Aosta

 

 

 

 

 

 



 

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sei qui: Home News regionali I principali provvedimenti della Giunta regionale - 21 gennaio 2019

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo