News regionali

Sei qui: Homepage News regionali I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 14 giugno 2019

I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 14 giugno 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
La Giunta regionale ha approvato il documento recante Relazione annuale sulla performance della Giunta regionale della Valle d’Aosta per l’anno 2019. Attraverso la compilazione della Relazione sulla performance, l’Amministrazione regionale rendiconta i risultati raggiunti nell’attuazione degli obiettivi programmati e nell’impiego delle risorse disponibili, rilevando eventuali scostamenti rispetto alle aspettative iniziali.
Ai sensi della L.r. 22/2010, il Governo regionale ha approvato 10 progetti di telelavoro domiciliare e convenzionato.
La Giunta ha approvato il Piano di formazione triennale del personale regionale 2019-2021, demandando al Dipartimento personale e organizzazione, la predisposizione dei piani annuali. L’importo complessivo prenotato è di 538 mila 960 euro nel triennio.
L’Esecutivo ha inoltre definito la dotazione organica per l’articolazione delle strutture dirigenziali in uffici, integrando le deliberazioni 994/2018 e 294/2019 nell’ambito dell’organico della Giunta regionale e aggiornando gli altri organici.
Il Governo ha approvato il Piano triennale del fabbisogno delle risorse umane per il periodo 2019-2021, relativamente a tutti gli organici dell’Amministrazione regionale, con l’esclusione dell’organico del Consiglio regionale cui provvede l’organo competente.

FINANZE, ATTIVITA PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
La Giunta regionale ha approvato la concessione gratuita all’Ente Parco Nazionale Gran Paradiso di terreni e fabbricati di proprietà regionale, siti nei Comuni di Aymavilles, Cogne, Introd, Rhêmes-Notre-Dame, Rhêmes-Saint-Georges e Valsavarenche e compresi nell’area assoggettata a Parco Nazionale Gran Paradiso, per un periodo di 15 anni, decorrenti dal 24 giugno 2019, da destinare alle proprie finalità istituzionali, nonché a scopi scientifici e di ricerca. In considerazione della vastità dell’area, la Giunta autorizza l’Ente Parco Nazionale Gran Paradiso a provvedere alle attività di gestione dei beni concessi, nel rispetto dei fini istituzionali ad esso spettanti, anche mediante subconcessione a soggetti terzi.
La Giunta regionale ha rinnovato l’accodo quadro con il Centro Servizi Industrie s.r.l. quale gestore del Polo di Innovazione per la meccatronica e i sistemi avanzati di produzione della Regione Piemonte, finalizzato alla collaborazione nell’ambito della ricerca, dell’innovazione e del trasferimento tecnologico, e con Environment Park S.p.A. quale co-gestore del Polo Innovazione CLEVER della Regione Piemonte, finalizzato alla collaborazione nell’ambito della ricerca, dell’innovazione e del trasferimento tecnologico.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale ha approvato una convenzione con la sede regionale dell’INAIL, per la promozione dell’inserimento e dell’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro. Con tale convenzione, la Regione, per il tramite dei Centri per l’Impiego, mette a disposizione dell’Inail i dati delle persone con disabilità da lavoro iscritte negli elenchi istituiti presso gli uffici competenti o delle quali, indipendentemente dall’iscrizione in elenchi, abbia comunque acquisito conoscenza, quali potenziali destinatarie di interventi per il reinserimento lavorativo, nell’esercizio delle proprie competenze in materia sociale; comunica all’Inail gli interventi di politica attiva del lavoro pianificati e attivabili a livello territoriale: formazione, tirocini, borse lavoro a favore delle persone con disabilità, incentivi e detrazioni fiscali a favore dei datori di lavoro; collabora all’attivazione degli eventuali progetti di reinserimento lavorativo in favore dei soggetti con disabilità da lavoro, mediante propri strumenti e misure di politica attiva del lavoro.
L’Inail provvede alla partecipazione alle attività che a livello territoriale si rendano utili ai fini dell’inserimento e dell’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro; alla progettazione degli interventi di reinserimento e di integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro in collaborazione e integrazione con gli operatori degli uffici regionali competenti, comunicando previo consenso degli interessati i nominativi di infortunati o tecnopatici per i quali si rendano opportuni i suddetti interventi.
La Regione e l’Inail partecipano, inoltre, all’elaborazione di specifico materiale informativo sull’accessibilità e fruibilità degli ambienti di lavoro nonché a eventi formativi/informativi organizzati nel territorio. A tal fine, le parti organizzeranno una giornata informativa pubblica sulla normativa vigente, ruoli, funzioni e opportunità facenti capo all’Inail e alla Regione in materia di reinserimento lavorativo di persone con disabilità da destinare ad operatori, associazioni datoriali e sindacali, patronati, soggetti disabili e tutti gli altri soggetti interessati.
La Giunta regionale, ai sensi della legge regionale 25 novembre 2016, n. 22 Disposizioni per una ferrovia moderna ed un efficiente sistema pubblico integrato dei trasporti, ha esaminato la proposta al Consiglio regionale del Programma strategico di interventi finalizzato al potenziamento del trasporto pubblico e all’efficace inserimento della ferrovia valdostana nel contesto nazionale e internazionale dei trasporti.

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore all’Ambiente, Risorse naturali e Corpo forestale di concerto con l’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali e in relazione all’iniziativa di valorizzazione della risorsa idrica minerale e termale presente nel Comune di Brusson, ha stabilito che sono da ricomprendere fra gli oneri da rimborsare al Comune di Brusson le spese sostenute per l’analisi di caratterizzazione delle acque, per la predisposizione della documentazione medica e di sperimentazione, nonché per la presentazione al Ministero della Salute dell’istanza per l’ottenimento del riconoscimento delle qualità terapeutiche delle acque minerali e termali, essendo tale fase essenziale al fine della classificazione delle acque stesse e della conseguente possibilità di sfruttamento e di utilizzazione ai fini sanitari. Per tale motivo, il finanziamento concesso al Comune di Brusson è di 79 mila euro.
L’Esecutivo ha concesso un contributo a favore del Comune di Pont-Saint-Martin per le attività di messa in sicurezza e di bonifica del Sito 2 – giardini pubblici, nell'ambito del procedimento di bonifica/messa in sicurezza permanente relativo ad aree già adibite a deposito incontrollato di scorie da attività metallurgica nel Comune di Pont-Saint-Martin, per un importo di 154 mila euro.
La Giunta regionale ha esaminato l’integrazione e la modificazione parziale del Piano degli interventi del Dipartimento risorse naturali e Corpo forestale per l’anno 2019, che prevede la proroga, per i 375 operai idraulico-forestali stagionali assunti a tempo determinato, di 20 giornate lavorative e l’indirizzo per l’avvio delle procedure selettive per l’assunzione di 10 operai idraulico-forestali a tempo indeterminato assunti con contratto di natura privatistica.
L’atto impegna, inoltre, per l’anno 2019, l’ulteriore somma di 75 mila euro per l’acquisizione di forniture e servizi necessari per la realizzazione degli interventi strutturali per la difesa dai rischi idrogeologici.
Il provvedimento sarà ora sottoposto all’attenzione della III Commissione consiliare per il relativo parere.

ISTRUZIONE, UNIVERSITA’, RICERCA E POLITICHE GIOVANILI
Ai sensi del decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca n. 119 del 21/02/2019, la Giunta regionale ha approvato il piano regionale di edilizia scolastica relativo all’annualità 2019 del triennio 2018/2020.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
L’Esecutivo, in seguito all’intesa espressa dal Consiglio permanente degli Enti Locali il 14 maggio scorso, ha approvato, in via definitiva, il documento recante Prescrizioni amministrative, tecniche, strutturali e di sicurezza comuni alle opere ed agli interventi oggetto di concessione e di autorizzazione sulle strade regionali . Definizione delle fasce di rispetto stradale fuori dai centri abitati e delle distanze per la costruzione di accessi, diramazioni, innesti e passi carrabili. Determinazione dell’ammontare della cauzione e delle spese d’istruttoria. Modalità di versamento dei canoni. L’atto prevede che, contestualmente al rilascio ai richiedenti dei provvedimenti di autorizzazione o concessione all’interno dei centri abitati, i Comuni competenti per territorio o lo Sportello Unico Enti Locali (SUEL), per quanto concerne quelli di sua competenza, trasmettano copia dei provvedimenti stessi alla Struttura viabilità e opere stradali che, nei successivi 30 giorni, qualora evidenzi situazioni di difformità o incompatibilità rispetto alle esigenze di viabilità, potrà imporre le opportune prescrizioni. In casi particolari, i Comuni competenti per territorio potranno richiedere alla Struttura viabilità e opere stradali un parere preventivo atto al rilascio delle concessioni e autorizzazioni di propria competenza.
L’Esecutivo ha concesso contributi ai Comuni di Arnad, Fontainemore, Nus e Valgrisenche, per spese ritenute ammissibili ai sensi dell’art. 9 Interventi urgenti ed indifferibili della L.R. 5/2001, per un totale di 211 mila 800 euro.
In particolare, sono stati concessi:
• 16 mila 642,45 euro al Comune di Arnad per la messa in sicurezza a seguito fenomeno di crollo in località Champassermaz;
• 32 mila 569,11 euro al Comune di Valgrisenche per mitigazione del rischio caduta massi lungo la strada di Bonne-Usellières;
• 120 mila 382,67 euro al Comune di Fontainemore per mitigazione del rischio da crolli sul versante franoso in località Theilly
• 42 mila 206,75 euro al Comune di Nus per mitigazione del rischio del fenomeno franoso lungo la strada che conduce alla frazione Arlod.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
La Giunta regionale ha approvato il progetto promozionale a sostegno dell’immagine turistica della regione da attuare in occasione del ritiro estivo in Valle d’Aosta della Juventus Primavera, per una spesa complessiva di 39 mila e 40 euro. Il progetto promozionale, che fa leva sulla popolarità della Juventus e sulle ricadute di immagine positive associate alla scelta della Valle d’Aosta quale destinazione turistica montana per il ritiro estivo della squadra giovanile, consente di ottenere risultati significativi in termini di promozione dell’immagine turistica della regione e di notorietà del marchio Valle d’Aosta e, quindi, ricadute positive sull’andamento dei flussi turistici.
L’Esecutivo ha concesso un contributo di euro 2 milioni 630 mila euro a favore dell’Association Régionale Eleveurs Valdôtains (AREV), per la realizzazione, nell’anno 2019, del programma regionale rassegne, concorsi, fiere ed esposizioni zootecniche, depositato presso l’Ufficio servizi zootecnici/U.M.A. della Struttura zootecnia, produzioni lattiero-casearie e laboratori del Dipartimento agricoltura, ai sensi dell’art. 9, comma 1, lettera e) della legge regionale 3 agosto 2016, n. 17 e in base ai criteri e modalità applicative approvati dalla Giunta regionale con deliberazione n. 1261 in data 23 settembre 2016.
Le Gouvernement de la Région a octroyé :
• une subvention maximum de 8 mille euros à l'Association culturelle « Amici della Musica di Gressoney » pour l'organisation de la XXXIX édition de la manifestation musicale « Estate Musicale di Gressoney » ;
• une subvention de 3 mille 100 euros au groupe folklorique « Traditions Valdôtaines » d’Aoste pour l’organisation de la manifestation à l’occasion du 70ème anniversaire d’activité du groupe.
Le Gouvernement régional a approuvé la participation de la Région autonome Vallée d’Aoste – Structure Promotion et projets européens pour le développement du secteur touristique au Projet stratégique Smartmed dans le cadre de l’appel à projets stratégiques publié par le Programme de coopération transnationale ‘MED’ 2014/20 (FEDER), dont le coût total s’élève à 3 millions d’euros, pour un montant global pour la Vallée d’Aoste de 160 mille euros.
Le projet Smartmed entend contribuer au développement de destinations MED attrayantes, intelligentes et inclusives en travaillant conjointement à l'élaboration de politiques publiques coordonnées et au renforcement des capacités des secteurs public et privé.

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

LUGLIO

Mercoledì 24
ore 9.00 - Consiglio regionale

Giovedì 25
ore 9.00 - Consiglio regionale

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sei qui: Home News regionali I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 14 giugno 2019

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo