News regionali

Sei qui: Homepage News regionali

I principali provvedimenti della Giunta regionale - 21 gennaio 2019

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
La Giunta regionale ha deciso di approvare, nell’ambito del Programma LIFE+ Natura 2014-2020, la proposta progettuale LIFE WOLFALPS EU, di cui la Regione Autonoma Valle d’Aosta è partner, definita in partenariato con l’ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Marittime – Capofila, e che vede la partecipazione di numerosi altri enti dell’arco alpino italiani (Regione Liguria, Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Aree Protette delle Alpi Cozie, Aree Protette dell'Ossola, Aree Protette dell'Appennino Piemontese, Regione Lombardia, Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste della Lombardia, European Academy of Bozen-Bolzano, Museo delle Scienze di Trento, Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, Carabinieri Forestali) e europei (Parc National du Mercantour, Office National de la Chasse et de la Faune Sauvage, University of Veterinary Medicine di Vienna, Austrian Agency for damage prevention - Austria, University of Ljubljana – Slovenia, Slovenian Forest Service), della durata di 60 mesi.
Per il progetto è previsto un finanziamento a beneficio della Regione Autonoma Valle d’Aosta di 484mila euro, di cui 301mila euro a valere sui fondi europei, 87mila euro quale quota di auto finanziamento e 95mila compensati mediante la valorizzazione del personale interno regionale.

La Giunta regionale, in attuazione della legge regionale 3 dicembre 2007, n. 31, ha preso in esame la deliberazione che determina, per l’anno 2019 e in via provvisoria, le tariffe comprensive anche del contributo a favore dei Comuni di Brissogne, Pollein e Quart, riferite ai rifiuti urbani indifferenziati e ai rifiuti urbani differenziati a carico dei Sub-Ato per il conferimento dei rifiuti presso il Centro regionale di trattamento dei rifiuti urbani e assimilati, di Brissogne, con la precisazione che l’importo effettivo di tale tariffa sarà fissato con Provvedimento dirigenziale per ciascun SubATO entro il 28 febbraio 2020. Il tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi, inoltre, sarà fissato con Provvedimento dirigenziale, per ciascun SubATO, assumendo a riferimento gli obiettivi di raccolta differenziata effettivamente conseguiti nell’anno 2018 da ciascun SubATO stesso, ai fini dell’applicazione delle maggiorazioni e delle premialità stabilite dallo Stato. L’Esecutivo ha anche determinato per l’anno 2019 le tariffe omnicomprensive da applicare ad enti e imprese che conferiscono i rifiuti speciali assimilabili agli urbani presso il Centro regionale di trattamento dei rifiuti urbani di Brissogne, nella misura di 135 euro per tonnellata per i rifiuti speciali assimilabili agli urbani indifferenziati e 30 euro per tonnellata per i rifiuti speciali assimilabili agli urbani conferiti in forma differenziata.
Il provvedimento sarà ora sottoposto al parere del Cpel.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale ha approvato la bozza di convenzione tra la Regione e S.I.T. Vallée S.c.a r.l., società consortile a responsabilità limitata costituita dalle aziende di trasporto pubblico locale, per il periodo 1° gennaio 2019 – 31 dicembre 2020, per la gestione del sistema integrato tariffario, per un costo a carico della Regione, di 123 mila 500 euro, pari al 65 per cento dell’ammontare dei costi previsti, per ciascuno degli anni 2019 e 2020.

FINANZE, ATTIVITA' PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
L’Esecutivo ha approvato la quarta graduatoria relativa al terzo avviso pubblico previsto per la concessione di mutui per la realizzazione di interventi di trasformazione edilizia e impiantistica nel settore dell’edilizia residenziale, per una spesa complessiva di 184 mila 400 euro.
Il Governo della Regione, su proposta dell’Assessore alle Finanze, Attività produttive e Artigianato di concerto con l’Assessore al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali e con l’Assessore all'Ambiente, Risorse naturali e Corpo forestale, ha approvato l’accordo di collaborazione tra la Regione e il Comune di Aosta relativo alla realizzazione dello Street food valdostano, nell’ambito della 1019ª Fiera di Sant’Orso, che si svolgerà il 30 e il 31 gennaio 2019 per una spesa massima complessiva di 11 mila 250 euro. L’accordo consentirà alle imprese enogastronomiche di fare richiesta, oltre che per la partecipazione al Padiglione di Piazza Plouves, anche per l’acquisizione di uno spazio destinato, nell’ambito del percorso Fiera, allo Street food valdostano, dove sarà possibile far degustare e vendere i piatti preparati con i prodotti valdostani.
La Giunta regionale ha approvato la partecipazione della Regione Valle d’Aosta al Bando PRISM-E: Sostegno alle imprese per la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale. Il bando sostiene la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale da parte di Pmi valdostane, in ambiti coerenti con la Strategia di specializzazione intelligente regionale e con le Agende strategiche di ricerca dei Poli di Innovazione piemontesi. Le agevolazioni sono concesse sotto forma di finanziamento agevolato (a copertura delle spese per consulenze, spese per materiali e forniture, spese per attrezzature e impianti, spese per trasferte) e di contributo a fondo perduto (a sostegno delle spese di personale e delle spese generali).
La domanda di contributo deve essere presentata entro le ore 17 dell'8 marzo 2019.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
La Giunta regionale ha approvato la bozza di convenzione, della durata di mesi 36 dalla data di sottoscrizione, tra la Regione autonoma Valle d’Aosta – Struttura assetto idrogeologico dei bacini montani e il Comune di Courmayeur, per la realizzazione della viabilità alternativa di accesso alla Val Ferret parzialmente sul sedime della pista di cantiere a tergo del rilevato a difesa delle frazioni La Palud e Entreves dal movimento franoso del Mont de la Saxe, per un importo complessivo di 700 mila euro.
Durante l’esecuzione del cantiere delle opere di difesa delle frazioni La Palud e Entrèves dal movimento franoso del Mont de La Saxe, in località La Palud, è stata realizzata una pista di cantiere a tergo del rilevato che, in situazioni di emergenza per fenomeni idrogeologici, è risultata utile per far defluire più facilmente l’utenza della Val Ferret. Come più volte manifestato dal Comune di Courmayeur, la viabilità interna della frazione La Palud risulta del tutto inadeguata nei periodi di maggiore afflusso turistico per la contestuale necessità di far transitare sulla medesima strada mezzi d’opera a servizio di cantieri spesso non riprogrammabili per esigenze di protezione civile. La Giunta comunale di Courmayeur, con deliberazione n. 165 del 25 ottobre 2018, ha lancito l’intenzione di utilizzare la pista quale nuova strada per un definitivo alleggerimento del traffico interno alla frazione di La Palud, ad eccezione del periodo invernale che per motivi correlati all’importante innevamento della zona ed alle caratteristiche morfometriche non ne permetterebbe l’uso in sicurezza. La convenzione approvata consentirà quindi di realizzare l’opera che resterà di proprietà e conseguente gestione del Comune di Courmayeur.

SANITA, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
La Giunta regionale ha approvato, per la predisposizione del Piano regionale per la salute e il benessere sociale 2020-2025, la metodologia di elaborazione secondo un percorso di programmazione locale partecipata, al fine di facilitare, tra i soggetti interessati, la conoscenza delle fasi procedurali e, quindi, la collaborazione più ampia possibile. Il Piano regionale per la salute e il benessere sociale è il principale documento di programmazione pluriennale e di azione politica che la Giunta, con il supporto del Dipartimento sanità, salute, politiche sociali, sottopone all’approvazione nel corso della legislatura. La Regione ha assunto la decisione di delegificare il documento di Piano per poterlo approvare, al termine di un iter condiviso in tutte le sedi qualificate e preposte, con una deliberazione del Consiglio regionale per renderlo più flessibile e performante rispetto alla capacità di adattamento della risposta istituzionale ai bisogni emergenti e alla capacità finanziaria e organizzativa del complessivo sistema di welfare regionale preposto a rispondervi. Il Piano regionale per la salute e il benessere sociale valevole per il periodo 2020-2025 sarà predisposto secondo una metodologia partecipata, sulla base della delibera approvata oggi dal Governo regionale, in 4 fasi,per la durata complessiva di 1 anno circa, fino all’approvazione in Consiglio regionale.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
Il Governo della Regione ha concesso a favore dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Valdostana Martze a Pià (AVMAP) un contributo forfetario di 5 mila euro destinato al sostegno dell’attività promozionale volta a favorire lo sviluppo delle manifestazioni di corsa in montagna, anche sotto il profilo turistico-promozionale e del rispetto dell’ambiente.

La Giunta regionale ha concesso, per l' anno 2019, il contributo annuo di cui alla legge regionale 20/1991, a favore della Fondazione per la formazione professionale turistica, con sede a Châtillon, per una somma complessiva di 3 milioni 950 mila euro.
L'attività istituzionale della Fondazione per la formazione professionale turistica di Châtillon ha per oggetto, nell'ambito dell'istruzione, l'organizzazione di specifici corsi di qualifica che consentono agli studenti l'assolvimento dell'obbligo scolastico attraverso la gestione dell'lstituto professionale alberghiero e, nel settore della formazione professionale alberghiera, l'organizzazione di iniziative di formazione promosse di concerto con l'Amministrazione regionale.

Il Governo della Regione ha approvato l’organizzazione e la partecipazione a manifestazioni del settore agricolo e agroalimentare previste in ambito regionale, nazionale e internazionale per l’anno 2019, per una spesa complessiva di 179 mila euro. La partecipazione a saloni e a manifestazioni fieristiche del settore agricolo e agroalimentare è valida e importante occasione per far conoscere a un ampio pubblico, fatto di esperti del settore ma non solo, la realtà agricola valdostana e la filiera enogastronomica di qualità. Tra le proposte valutate, alcune delle quali già avviate negli anni passati, sono state individuate, in particolare:

• Festival del giornalismo alimentare che si svolgerà a Torino dal 21 al 23 febbraio 2019, darà modo di instaurare collaborazioni con testate giornalistiche di respiro nazionale;
• Salon International de l’Agriculture che si svolgerà a Parigi dal 23 febbraio al 3 marzo 2019, dove, anche attraverso la collaborazione con la Maison du Val d’Aoste de Paris, è intenzione promuovere in particolare la Fontina DOP e proporre un’immagine integrata del prodotto Valle d’Aosta così che l’offerta del territorio venga complessivamente rappresentata dal punto di vista agricolo, enogastonomico, culturale, turistico;
• Vinitaly che si svolgerà a Verona dal 7 al 10 aprile 2019, evento internazionale di promozione del settore vitivinicolo, al quale saranno presenti aziende locali valdostane, coordinate dall’Associazione Viticoltori Valdostani (VIVAL);
• Cheese che si svolgerà a Bra (CN), dal 20 al 23 settembre 2019, evento biennale in cui sono presenti i migliori formaggi del mondo, rappresenta per la nostra Regione un’importante occasione per promuovere i nostri Formaggi DOP (Fontina e Fromadzo) e un interessante opportunità di confronto con l’élite casearia degli altri Paesi;
• altri eventuali eventi fieristici di interesse agricolo o agroalimentare.

È intenzione proporre sul territorio regionale, inoltre, manifestazioni tematiche, nel corso dell’intero 2019, al fine di presentare a residenti e turisti in particolare il settore agricolo e agroalimentare attraverso le differenti filiere che lo caratterizzano. A tal fine saranno organizzati e coordinati direttamente dall’Assessorato i seguenti eventi:
• - Herbarium, nella primavera del 2019;
• - Giornata mondiale delle api, il 20 maggio 2019;
• - Appuntamenti di Show-cooking, nei mesi estivi del 2019;
• - Sons et sonettes dans les Alpes e Aspettando la Désarpa previste nella città di Aosta nell’autunno 2019;
• - Marché au Fort, nel mese di ottobre 2019, a Bard;
• - De la terre à la table, nell’autunno 2019;
• - Concorso dei Mieli della Valle d’Aosta, di cui nel 2019 ricorre il venticinquennale, nell’ambito della Sagra del Miele e dei suoi derivati organizzata dal Comune di Châtillon;
• - Vins Extrêmes, il 30 novembre e il 1° dicembre 2019;
• - Modon d’or, Concorso nazionale Fontina d’alpage con premiazione prevista nel mese di dicembre 2019.

Saranno infine a cura dell’Assessorato:
• attività per la valorizzazione e promozione delle produzioni DOP, DOC, IG e PAT da svolgersi su territorio regionale, nazionale e internazionale, presso scuole e istituti di formazione, rivolte a pubblico non esperto ed eterogeneo, ma anche indirizzate a operatori commerciali, turistici, opinion leader, giornalisti di settore;
• attività e iniziative finalizzate a favorire la conoscenza dei prodotti del territorio e lo sviluppo della filiera a km zero;
• interventi a sostegno di manifestazioni organizzate per valorizzare il settore zootecnico valdostano.

La Giunta regionale ha deciso di istituire una commissione tecnica permanente di lavoro per il calcolo delle produzioni medie unitarie annuali per zone omogenee delle principali colture, composta da 3 tecnici esperti in contabilità e statistica della fondazione Institut Agricole Régional, 3 tecnici esperti sulle colture frutticole e foraggere dell’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali e da ulteriori tecnici specializzati che la commissione stessa chiamerà a supporto per l’acquisizione di eventuali pareri, per i quali non è previsto alcun compenso né indennità di qualsivoglia natura.
Le avversità atmosferiche assimilabili a calamità naturali che causano danni alla produzione primaria si ripetono con maggiore periodicità; è per questo motivo che risulta essenziale, ai fini programmatori, disporre di dati medi di produzione riferiti alle diverse colture al fine di semplificare le procedure di accesso agli aiuti. La commissione, quindi, provvederà a individuare le tipologie di colture per le quali si debbano definire le produzioni medie unitarie annuali e per le quali non siano disponibili banche dati. I parametri e i valori raccolti, verranno utilizzati sia a livello statistico, divulgativo e informativo sia per il calcolo delle produzioni medie annuali rispetto alle potenziali perdite a seguito di avversità atmosferiche assimilabili a calamità naturali, secondo la normativa europea e nazionale.

I principali provvedimenti della Giunta regionale - 11 gennaio 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
Ai sensi della L.r. 11/1997, l’Esecutivo ha designato Enrico Vettorato quale consigliere rappresentante della Regione in seno al Consiglio di Amministrazione del Convitto regionale F. Chabod per un triennio.

SANITÀ, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali e di concerto con l’Assessore al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali, ha approvato il programma regionale 2019 di bonifica sanitaria del bestiame - piano tecnico di profilassi e di risanamento degli allevamenti bovini da tubercolosi (TBC) e da leucosi bovina enzootica (LEB) e degli allevamenti bovini e ovi-caprini da brucellosi (BRC) per il periodo 1°gennaio 2019 – 31 dicembre 2019.
La Giunta ha inoltre approvato l’aggiornamento della banca dati genetica da affidare alla gestione del servizio veterinario di Sanità Animale dell’Azienda USL della Valle d’Aosta, con l’ausilio dell’A.R.E.V. per la raccolta sistematica e l’organizzazione di campioni biologici prelevati alla nascita durante l'operazione di identificazione su tutti gli animali da inserire in anagrafe.
Per il 2019, l’Esecutivo, su proposta dell’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali e di concerto con l’Assessore al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali ha approvato le disposizioni applicative della L.r. 4/2012 per il mantenimento della qualifica sanitaria di indenne dalla malattia virale rinotracheite bovina infettiva (BHV-1) regionale.
Ha inoltre approvato lo schema di convenzione con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta per l’esecuzione degli esami sierologici previsti dal programma regionale di eradicazione del virus BHV-1 per quest’anno e per l’elaborazione dei risultati degli stessi nel corso del primo semestre 2020, ai sensi della legge regionale 13 febbraio 2012.
Con decorrenza 1° gennaio 2019, il Governo regionale ha determinato in 503,00 euro la soglia economica mensile di sussistenza considerata minimo vitale ai sensi dell’art. 5 della legge regionale 23 luglio 2010 e ha approvato un impegno di spesa per un importo complessivo di pari a 500 mila euro come contributi a famiglie per il sostegno di situazioni di difficoltà socio-economica.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
L’Esecutivo, su proposta dell’Assessore al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali e di concerto con l’Assessore all’Ambiente, Risorse naturali e Corpo forestale, ha approvato la bozza di Accordo tra il Comune di Saint-Marcel e il Dipartimento Soprintendenza per i beni e le attività culturali dell’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali per le attività di progettazione, organizzazione e realizzazione dell’attività di ricerca archeologica volte alla valorizzazione del patrimonio presente sul territorio comunale, in particolare nel vallone di Saint-Marcel, nel sito minerario di Servette e in quello di Eteley.
La Giunta regionale ha approvato la partecipazione della Regione all’organizzazione della 14ª tappa del Giro d’Italia 2019 e di una tappa dell’EA7 Emporio Armani Sportour Winter Edition 2019, per un importo complessivo di 56 mila 30 euro.
In particolare, la società RCS Sport S.p.a. - organizzatrice esclusiva dei due eventi sportivi - ha individuato Saint-Vincent e Courmayeur (stazione di partenza di Skyway Monte Bianco), rispettivamente, quali sedi di partenza e di arrivo della 14ª tappa del Giro d’Italia 2019, in programma sabato 25 maggio 2019, e Courmayeur quale località che ospiterà una tappa del roadshow EA7 Emporio Armani Sportour Winter Edition 2019, evento itinerante dedicato agli sport invernali, organizzato in collaborazione con La Gazzetta dello Sport e Radio 105, radio ufficiale dell’evento, in alcune delle più belle località italiane di montagna.
La disponibilità di RCS Sport S.p.a. ad includere la Valle d’Aosta nel circuito del Giro d’Italia riveste per la regione un grande interesse promozionale turistico, considerato che il Giro è uno dei principali eventi sportivi internazionali organizzati in Italia ed è seguito in diretta dal servizio pubblico radiotelevisivo RAI, che ne trasmette in diretta le riprese, veicolando a un ampio pubblico televisivo immagini spettacolari dei luoghi percorsi.

I principali provvedimenti della Giunta regionale - 28 dicembre 2018

PRESIDENZA DELLA REGIONE
L’Esecutivo, su proposta del Presidente della Regione e di concerto con l’Assessora all’Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili, con la Presidenza del Consiglio regionale e in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza e della Società contemporanea in Valle d’Aosta, ha approvato l’organizzazione delle Giornate della Memoria e del Ricordo 2019.
Il Governo regionale ha designato Fabrizio Gentile per la nomina a magistrato della sezione di controllo della Corte dei conti per la Regione autonoma Valle d’Aosta.
L’atto di nomina è di competenza della Corte dei Conti.

Leggi tutto I principali provvedimenti della Giunta regionale - 28 dicembre 2018

I principali provvedimenti della Giunta regionale - 21 dicembre 2018

PRESIDENZA DELLA REGIONE
La Giunta regionale, ai sensi della legge regionale 11/1997, ha designato Giacomo Biancardi, in qualità di componente del Collegio dei revisori dei conti dell’Associazione valdostana maestri di sci, per un quadriennio.
Il Governo della Regione ha approvato la revisione dei criteri e dei requisiti per la chiamata in servizio temporaneo di personale volontario del Corpo valdostano dei Vigili del fuoco, ai sensi della legge regionale 37/2009, con il contestuale annullamento delle precedenti delibere 124/2018 e 348/2018.
Il personale richiamato in servizio potrà essere assegnato alla Scuola Regionale Antincendi, all’Ufficio volontari o utilizzato per attività di soccorso tecnico urgente, fino al limite massimo previsto di centosessanta giorni all’anno. L’Esecutivo ha contestualmente aumentato la durata di validità della graduatoria da uno a tre anni.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale ha approvato il modello di Governance, a livello regionale, della programmazione delle risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014/20 (FSC).
Il documento individua un modello di governance, a livello regionale, della programmazione delle risorse del FSC per l’attuale periodo di programmazione 2014/20, tenuto conto delle novità normative introdotte a livello nazionale, che hanno apportato una sostanziale revisione della governance, rispetto ai precedenti cicli di programmazione FSC 2000/2006 e 2007/13.
La finalità è quella di sostenere l’impiego delle risorse per interventi prioritari per lo sviluppo regionale e contribuire alla corretta attuazione della programmazione del Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014/20.
La deliberazione consentirà un miglior coordinamento sia in fase di programmazione che di attuazione degli interventi, a beneficio sia del livello politico, che potrà avere un quadro di insieme delle risorse FSC assegnate e dei progetti avviati, sia dei soggetti e delle strutture regionali coinvolti nella realizzazione.
L’Esecutivo ha quindi approvato, nell’ambito della Politica regionale di sviluppo 2014/20, il documento Strategia nazionale per le aree interne – Sistema di governance dell’attuazione in Valle d’Aosta.
Il documento descrive il sistema di governance dell’attuazione, in Valle d’Aosta, della Strategia nazionale per le aree interne, la cui peculiarità consiste nella compresenza di interventi cofinanziati da risorse di origine differente (risorse statali, per i Progetti relativi agli ambiti dell’istruzione, della sanità e della mobilità; risorse dei Programmi FESR, FSE, FEASR, per i Progetti relativi allo sviluppo locale).
La finalità dell’atto è di rendere disponibile, ai vari soggetti coinvolti, a livello regionale e locale, nell’attuazione delle due Strategie per le aree interne (Bassa Valle e Grand-Paradis), un documento, sintetico e di facile consultazione, che – a integrazione di quanto contenuto nel testo dell’Accordo di programma quadro di ciascuna Strategia – riassuma il quadro complessivo di riferimento e orienti i diversi soggetti, a seconda del ruolo ricoperto, rispetto agli adempimenti richiesti.

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
La Giunta regionale, ai sensi dell’art. 14-ter, comma 7 della legge 7 agosto 1990, n. 241, ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza interna ed esterna delle gallerie Fenilliaz 6 e 7 della miniera di Chamousira, previsti nell’ambito del progetto Mi.Mo. finanziato dal Programma di Cooperazione territoriale transfrontaliera Italia-Francia Alcotra 2014/20 (FESR). Il Comune di Brusson è stato quindi autorizzato alla realizzazione degli interventi.
L’Esecutivo ha approvato l’autorizzazione unica condizionata alla società Energie Rete Gas s.p.a. di Milano per la realizzazione, l'esercizio, la dichiarazione di pubblica utilità, l’apposizione del vincolo preordinato all'esproprio e l’approvazione del progetto per la costruzione del metanodotto della Valle di Ayas. Il progetto consiste nell' infrastrutturazione per il trasporto del gas metano di una porzione del territorio regionale, attualmente non servito, mediante la posa di una dorsale di condotte da Verrès ad Ayas, con la realizzazione di una cabina di primo salto a Verrès. Il progetto, inoltre, risulta coerente con gli obiettivi del Piano aria, che incentivano forme di riscaldamento a basse emissioni, quali il metano, rispetto a quelle legate alle biomasse (legna e pellet) che sono fonti di maggiori emissioni inquinanti.
Nello specifico il metanodotto che si propone di servire la Valle di Ayas è il terzo metanodotto regionale che viene autorizzato, dopo quello della Valtournenche e quello a servizio dell'Alta Valle, con diramazioni per La Thuile e per Pila.

FINANZE, ATTIVITA' PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore regionale alle Finanze, Attività produttive e Artigianato di concerto con l’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, ha approvato il secondo Bando in attuazione della legge regionale 8/2016 (Disposizioni in materia di promozione degli investimenti), concernente l’insediamento e lo sviluppo delle imprese e la convenzione con Finaosta per lo svolgimento delle funzioni attuative.
Il bando ha per finalità la promozione di Accordi per l’insediamento, lo sviluppo e il sostegno dei Programmi di investimento delle imprese che rispondano a obiettivi di interesse regionale, di elevato valore strategico, tali da accrescere la capacità competitiva delle filiere e del sistema produttivo regionale e la loro capacità innovativa, di produrre significativi effetti occupazionali diretti e indiretti, a livello quantitativo e qualitativo, nonché positive ricadute sul territorio in termini di impatto economico e di sostenibilità ambientale e sociale.
Il bando prevede, infatti, la concessione di agevolazioni riconducibili alle diverse categorie di aiuto: aiuti a favore della ricerca e sviluppo, agli investimenti, per la tutela dell’ambiente, per interventi finalizzati all’efficienza energetica, alla cogenerazione ad alto rendimento e alla produzione di energia da fonti rinnovabili, aiuti alla formazione, all’assunzione e all’occupazione di lavoratori svantaggiati, molto svantaggiati o con disabilità.
I contenuti degli Accordi saranno definiti di concerto e in collaborazione con le strutture regionali competenti per materia ovvero la Struttura Ricerca, innovazione, internazionalizzazione e qualità, la Struttura Attività produttive e cooperazione, la Struttura Risparmio energetico, sviluppo fonti rinnovabili e mobilità sostenibile, la Struttura Politiche della formazione e dell’occupazione, la Struttura servizi per l’impiego, con Finaosta S.p.A. e, eventualmente, con Struttura Valle d’Aosta S.r.l., qualora il Programma di investimento preveda interventi infrastrutturali sul patrimonio della Società.
Il bando, per il biennio 2019/2021, prevede un impegno di spesa per 23 milioni 500 mila euro.

ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ, RICERCA E POLITICHE GIOVANILI
La Giunta regionale ha approvato il piano di interventi della Regione autonoma Valle d’Aosta per la messa in sicurezza di palestre scolastiche di proprietà regionale. Il piano sarà ora presentato al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca per ottenere il finanziamento, sulla base dell’avviso pubblicato il 12 dicembre scorso che prevede un finanziamento concesso alla Valle d’Aosta pari a 267 mila 484 euro. La somma sarà destinata alla messa in sicurezza di tre palestre regionali, appartenenti ai plessi scolastici Istituzione scolastica di Istruzione liceale, tecnica e professionale, Istituzione scolastica Liceo scientifico e linguistico Bérard e Istituzione scolastica di istruzione tecnica.
L’Esecutivo ha approvato la costituzione di un gruppo di lavoro incaricato di predisporre la bozza del nuovo regolamento di contabilità delle istituzioni scolastiche. Dal 1° gennaio 2019, infatti, entrerà in vigore il decreto interministeriale 28 agosto 2018, n. 129, Regolamento recante istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche, ai sensi dell’articolo 1, comma 143, della legge 13 luglio 2015, n. 107. Per adeguare il regolamento regionale attualmente in vigore, approvato il 4 dicembre 2001, alla luce delle novità introdotte dal decreto interministeriale di cui sopra, la Giunta regionale ha pertanto individuato un gruppo di lavoro così composto:
• un referente del Dipartimento Sovraintendenza agli studi;
• un referente del Dipartimento legislativo e aiuti di Stato;
• due capi dei servizi di segreteria delle istituzioni scolastiche del primo ciclo di istruzione;
• due capi dei servizi di segreteria delle istituzioni scolastiche del secondo ciclo di istruzione;
• due revisori dei conti delle istituzioni scolastiche.
Per la partecipazione al gruppo di lavoro i componenti non percepiranno alcun compenso, in quanto l’attività sarà svolta nell’ambito delle rispettive funzioni.
Il gruppo di lavoro potrà avvalersi, in relazione alle tematiche affrontate e qualora ne ravvisi la necessità, di ulteriori professionalità, sia interne sia esterne all’Amministrazione regionale e scolastica, senza alcun onere aggiuntivo.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
La Giunta regionale, alla luce delle modificazioni da introdurre, ha espresso una valutazione positiva sulla compatibilità ambientale della variante sostanziale generale, adottata dal Comune di Saint-Pierre, nel suo testo definitivo e ha approvato le modificazioni da sottoporre al parere del Comune, per l’introduzione delle medesime nella variante sostanziale generale al PRG vigente, richiedendo la predisposizione delle integrazioni atte a completare il testo della variante generale. L’Esecutivo ha stabilito che la struttura regionale competente in materia di pianificazione territoriale trasmetta al Comune di Saint-Pierre la deliberazione, unitamente all’elenco dettagliato delle modificazioni da introdurre negli elaborati della variante affinché deliberi l’accoglimento delle proposte di modificazione oppure presenti proprie controdeduzioni.
Il Governo della Regione ha approvato gli indirizzi della Regione al Consiglio di Amministrazione dell’A.R.E.R. per l’individuazione e la definizione degli interventi di edilizia residenziale pubblica da attuare nell’anno 2019. Le novità di maggior rilievo introdotte riguardano la programmazione di interventi di Housing sociale e l’avvio di un bando regionale, gestito direttamente da A.R.E.R., per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale a partire dal mese di luglio 2019.

SANITÀ, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
L’Esecutivo ha approvato il mantenimento della copertura del fabbisogno di servizi residenziali per persone anziane in condizione di non autosufficienza mediante il ricorso alle strutture private accreditate presenti sul territorio. La deliberazione ha lo scopo di colmare, almeno parzialmente, la carenza di posti disponibili nelle strutture pubbliche gestite dalle Unités des Communes Valdôtaines e dal Comune di Aosta, oltreché nella struttura dell'Azienda Pubblica Servizi alla Persona Casa di riposo J.B.Festaz.
Per la quantificazione del fabbisogno la stima è stata effettuata dalla Struttura Politiche per l'inclusione e l'integrazione sociale, sulla base dell'andamento della popolazione anziana, che in sintesi sono:

I posti previsti sono gli stessi del 2018, ma anche che nel corso del 2019 andranno ridotti progressivamente:
• per i distretti 1 e 2 in concomitanza con la messa in esercizio della struttura di Morgex, per un numero di posti indicativamente pari a 10-15;
• per i distretti 3 e 4 in concomitanza con la messa in esercizio dei posti in corso di implementazione della microcomunità di Perloz e con l'entrata a regime della struttura "protetta plus" di Hòne, per un numero di posti indicativamente pari a 10-12.
La modalità prescelta per l'erogazione del servizio individuata verte sul regime dell'accreditamento, previsto con tutte le strutture private accreditate, che sono il Réfuge Père Laurent di Aosta, la Casa della Provvidenza di Chàtillon, la Piccola Casa della Divina Provvidenza - Cottolengo di Saint-Vincent e la Domus Pacis di Donnas.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
La Giunta regionale ha approvato il quadro di assestamento degli importi relativi agli interventi sul patrimonio di interesse culturale denominato Piano cultura, mediante ricorso all’indebitamento di cui alla legge regionale 40/2010. In particolare, questa delibera permette di razionalizzare le somme destinate alle varie attività ridefinendo l'importo destinato alle attività per alcuni siti e in particolare per il castello Sarriod de la Tour, in modo da garantire la copertura finanziaria per l'approvazione del progetto di fattibilità tecnico-economica per il lavori previsti presso il monumento.
Conseguentemente, l’Esecutivo ha approvato il quadro economico delle attività previste nell'ambito dei lavori di manutenzione e allestimento museale del castello Sarriod de la Tour di Saint-Pierre per un ammontare complessivo di 3 milioni 695 mila euro. Questa prima fase progettuale, redatta dagli uffici della Soprintendenza, definisce i contenuti e le scelte architettoniche, strutturali e impiantistiche nonché le linee museologiche che dovranno essere approfondite nelle successive fasi progettuali.
Il Governo della Regione ha quindi approvato il quadro economico generale dei lavori di restauro e valorizzazione del castello di Quart, ammontante complessivamente a 6 milioni 292 mila 845 euro. L'intervento prevede tre fonti di finanziamento per la copertura complessiva del costo:
-per euro 3 milioni 880 mila a valere sul mutuo regionale;
-per euro 1 milione 900 mila sui fondi FESR;
-per euro 512 mila 845 su fondi di bilancio.
L’approvazione della progettazione definitiva costituisce la tappa obbligatoria per procedere con l'emissione del Decreto del Presidente che sostituirà a tutti gli effetti la concessione edilizia e equivarrà a dichiarazione di pubblica utilità, urgenza e indifferibilità dell'opera mediante apposizione del vincolo preordinato all'esproprio, consentendo di procedere con l'ultima fase progettuale per la realizzazione dell'opera.

I principali provvedimenti della Giunta regionale - 14 dicembre 2018

PRESIDENZA DELLA REGIONE
La Giunta regionale ha individuato e definito l'articolazione della macro struttura dell'Amministrazione regionale, ripartita nei rami della Presidenza della Regione e degli Assessorati, e ha attribuito le relative competenze.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale ha approvato l’organizzazione di un workshop dal titolo “Il nuovo ruolo dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza nei mutati contesti organizzativi”, che si svolgerà l’8 febbraio 2019, nella saletta adiacente la sala Maria Ida Viglino di Palazzo regionale, ad Aosta.
Si tratta di un momento di confronto tra mondo delle imprese ed enti dei comparti produttivi del territorio regionale, sul ruolo dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, figura cruciale per la promozione della cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro.
Il Governo regionale ha approvato la concessione di viaggi gratuiti sulla linea urbana n. 15 di Aosta, agli studenti che frequentano il Liceo delle Scienze Umane e Scientifico “Regina Maria Adelaide” e del Liceo Scientifico e Linguistico “Edouard Bérard”, decentrati nelle sedi provvisorie di Via Chavanne e di Place soldats de la neige di Aosta.
L’esecutivo ha approvato la bozza di contratto concernente la vendita on-line dei biglietti acquistati dagli studenti universitari che frequentano le sedi universitarie di Milano e Torino a prezzo già scontato, sulle autolinee Courmayeur-Milano e Courmayeur-Torino svolte da Savda Spa di Aosta per il triennio 2019-2021.

SANITÀ, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
L’Esecutivo regionale ha approvato la bozza di convenzione tra la Regione autonoma Valle d’Aosta e l’Università della Valle d’Aosta per l’organizzazione di un corso di formazione manageriale per l’esercizio delle funzioni di direzione sanitaria e di direzione di strutture complesse destinato al personale dirigente del ruolo sanitario del Servizio Sanitario Regionale e Nazionale.
Il corso di formazione ha lo scopo di fornire strumenti e tecniche del processo manageriale in materia di organizzazione e gestione dei servizi sanitari, di offerta qualitativa dei servizi della sanità pubblica con analisi degli indicatori, della gestione delle risorse umane e dei criteri di finanziamento ed elementi di bilancio e controllo.
Il Governo regionale, d’intesa tra l’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali, Mauro Baccega, l’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, Luigi Bertschy e l’Assessore all’Ambiente, Risorse naturali e Corpo forestale, Albert Chatrian, ha esaminato la bozza di “Piano per la lotta alla povertà 2018-2020”, strumento previsto dall’art. 14 del D.Lgs. 147/2017 volto a programmare azioni, interventi e misure di supporto e integrazione rispetto all’attuazione, su scala regionale, del Reddito di Inclusione (REI), come livello essenziale delle prestazioni e ad armonizzare tutta la serie di interventi locali a corollario di questo primo livello essenziale delle prestazioni sociali. Questo con l’obiettivo di creare una comunità solidale prima ancora che ottimizzare le risorse umane e finanziarie ed efficientare il sistema delle relazioni interistituzionali, rendendo fluidi i processi decisionali ed organizzativi su vari livelli.
Il provvedimento sarà ora trasmesso al Consiglio Permanente Enti Locali per il relativo parere.
La Giunta, d’intesa tra l’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali, Mauro Baccega, e l’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, Luigi Bertschy, ha approvato per lo schema di Accordo di Programma tra la Regione Valle d’Aosta e il Ministero del lavoro e delle politiche sociali per il sostegno allo svolgimento di attività di interesse generale da parte di organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale per l’anno 2018.
La realizzazione delle attività di interesse generale dovrà - attraverso una programmazione atta a valorizzare le sinergie e la complementarietà tra le fonti di finanziamento e la conseguente massimizzazione dell’efficacia degli interventi - concorrere al raggiungimento obiettivi generali, individuati nell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
Il Governo regionale ha approvato la designazione del Coordinatore del Dipartimento Soprintendenza per i beni e le attività culturali, quale rappresentante della Regione autonoma Valle d’Aosta in seno al Consiglio Direttivo dell’Associazione Abbonamento Musei.it.
La Giunta regionale ha approvato l’utilizzo gratuito di alcuni spazi del Parco Archeologico e museo dell’Area Megalitica di Saint-Martin-de-Corléans per lo svolgimento di un evento musicale e di danza in programma domenica 23 dicembre 2018 organizzato dall’Azienda USL della Valle d’Aosta.

I principali provvedimenti della Giunta regionale - 19 novembre 2018

PRESIDENZA DELLA REGIONE
Ai sensi della L.r. 10/2010, la Giunta regionale ha rinnovato il Comitato di indirizzo e coordinamento per la statistica regionale, presieduto dal dirigente della struttura Osservatorio economico e sociale della Presidenza della Regione.

FINANZE, ATTIVITÀ PRODUTTIVE, ARTIGIANATO E POLITICHE DEL LAVORO
Il Governo regionale, su proposta dell'Assessorato delle Finanze, Attività produttive, Artigianato e Politiche del lavoro, ha nominato Germano Gorrex quale Presidente del Collegio dei revisori dei conti della Camera valdostana delle imprese e delle professioni.
Ai sensi dell’art. 9 della l.r. 2/2003, il Governo regionale ha approvato a favore del Comitato Incremento Fiera di Sant’Orso di Donnas la concessione di un contributo 69 mila euro per l’organizzazione della 1019a edizione della Fiera del legno di Sant’Orso di Donnas, in programma dal 18 al 20 gennaio 2019.

ISTRUZIONE E CULTURA
Ai sensi della LR 89/1993, il Governo regionale ha approvato la bozza di convenzione che regola la collaborazione tra il Dipartimento Soprintendenza per i beni e le attività culturali e l’Associazione culturale Poetica del Territorio di Châtillon per l’attuazione del progetto editoriale con relativa pubblicazione del volume dal titolo “Valle d’Aosta. La Valle dei castelli”.
La Giunta regionale ha deliberato la concessione alla Fondazione “Clément Fillietroz – Onlus” un contributo integrativo di 80 mila euro a titolo di concorso per il finanziamento delle attività della Fondazione e su richiesta del presidente della Fondazione al fine di poter anticipare la progettazione delle attività scientifiche e didattico divulgative in programma nelle successive annualità.
La Giunta regionale ha approvato la registrazione degli spettacoli della 50a edizione della manifestazione Lo Charaban realizzata in collaborazione con la RAI – Radiotelevisione italiana sede per la Valle d’Aosta, che si svolgerà ad Aosta dal 19 al 25 novembre 2018, per una spesa complessiva di 6 mila 100 euro.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
Il Governo ha stabilito l’ammontare della quota di risorse da destinare al finanziamento delle domande di mutuo presentate e ammesse a beneficio dalla n. 1 alla 25 del capo II e dalla n. 1 alla n. 2 del capo III quater ai sensi della l.r. 13 febbraio 2013, n. 3 - titolo IV, pari a 3 milioni 688 mila 400 euro che trova copertura sui Fondi di rotazione destinati alla ripresa dell’industria edilizia di Finaosta.

SANITÀ, SALUTE, POLITICHE SOCIALI E FORMAZIONE
Con il parere favorevole del CPEL, il Governo regionale ha approvato l’erogazione di un contributo straordinario agli Enti gestori dei servizi alle persone anziane, per un importo complessivo pari a euro 1 milione 947 mila 438,47 euro da suddividere tra gli Enti gestori dei servizi in proporzione ai posti letto autorizzati al 31 dicembre 2017, come segue :

Ente gestore CONTRIBUTO TOTALE
Valdigne €. 93.089,79
Grand-Paradis €. 301.610,93
Aosta €. 197.350,36
Grand-Combin €. 286.716,57
Mont-Emilius €. 249.480,65
Mont Cervin €. 227.139,10
Evançon €. 245.757,05
Mont Rose €. 234.586,28
Walser €. 111.707,74
TOTALI €. 1.947.438,47

I principali provvedimenti della Giunta regionale - 9 novembre 2018

PRESIDENZA DELLA REGIONE
Ai sensi della l.r. 11/1997, la Giunta regionale, d’intesa tra la Presidenza della Regione e l’Assessorato delle Finanze, Attività produttive, Artigianato e Politiche del lavoro, ha nominato Ezio Alliod quale consigliere rappresentante della Regione, in seno al Consiglio di Amministrazione della Società di Servizi Valle d’Aosta spa per il mandato in corso e Stefania Telesca quale consigliere, rappresentante della Regione, in seno al Consiglio di amministrazione della società “Servizi previdenziali Valle d’Aosta s.p.a.”, in sostituzione di consigliere dimissionario, per il mandato in corso.

Ai sensi della l.r. 11/1997, il Governo, d’intesa tra la Presidenza della Regione e l’Assessorato dell’Agricoltura e Ambiente, ha altresì nominato Maria Alessandra Parigi quale Presidente del Collegio dei revisori dei conti del Consorzio regionale per la tutela, l’incremento e l’esercizio della pesca in Valle d’Aosta, in sostituzione del dimissionario, per il mandato in corso.

Ai sensi della l.r. 11/1997, l’Esecutivo, d’intesa tra la Presidenza della Regione, dell’Assessorato delle Finanze, Attività produttive, Artigianato e Politiche del lavoro e l’Assessorato dell’Istruzione e Cultura, ha nominato Salvatore Cazzato quale consigliere in seno al Consiglio di Amministrazione dell’Institut Valdôtain de l'artisanat de tradition, in sostituzione di consigliere dimissionario, per il mandato in corso e Daniele Pison quale revisore dei conti della Fondazione Clément Fillietroz onlus, per un quinquennio.

La Giunta regionale ha approvato le convenzioni per l’utilizzo, da parte della Camera valdostana delle imprese e delle professioni - Chambre valdôtaine des entreprises et des activités liberales e dei Comuni di Quart e Saint-Pierre, delle graduatorie in corso di validità ai fini di assunzione di personale.
Ora, i due Comuni e la Camera potranno attingere alle graduatorie regionali nel caso in cui non abbiano graduatorie di concorso o di selezione in corso di validità.

Il Governo regionale, d’intesa tra la Presidenza della Regione, l’Assessorato delle Opere pubbliche, Territorio, ed Edilizia residenziale pubblica e l’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio e Trasporti, ha approvato l’organizzazione delle celebrazioni per la Giornata internazionale della montagna 2018, in programma nel mese di dicembre.
In particolare il messaggio promosso sarà quello della salvaguardia degli ambienti montani utilizzando modalità di trasporto alternative, come la bicicletta nelle sue diverse declinazioni, la promozione della mobilità sostenibile e lo sviluppo delle piste ciclabili. In piazza Deffeyes, ad Aosta, saranno organizzate attività ludiche per bambini e adulti e, nella sala Maria Ida Viglino di Palazzo regionale, momenti di riflessione e confronto sul corretto utilizzo della bicicletta sul territorio di montagna.

AGRICOLTURA E AMBIENTE
Ai sensi dell’art. 20, comma 1, della l.r. 31/2007, l’esecutivo regionale ha approvato la concessione di un contributo a favore del Comune di Pont-Saint-Martin, per le attività di messa in sicurezza e di bonifica del “sito 2 – giardini pubblici” nell'ambito del procedimento di bonifica e messa in sicurezza permanente relativo ad aree già adibite a deposito incontrollato di scorie da attività metallurgica nel Comune di Pont-Saint-Martin per un importo di euro 241 mila euro.

FINANZE, ATTIVITÀ PRODUTTIVE, ARTIGIANATO E POLITICHE DEL LAVORO
Il Governo regionale ha approvato l’Avviso a sportello denominato “Start the Valley Up” a favore di nuove imprese innovative non quotate, classificate come piccole imprese e microimprese, e di liberi professionisti, per la realizzazione di piani di sviluppo riguardanti un ambito tecnologico compreso tra quelli individuati nella Strategia di specializzazione intelligente della Regione Valle d’Aosta per il periodo 2014-2020 (Montagna di eccellenza, Montagna intelligente e Montagna sostenibile).
Gli aiuti previsti dall’Avviso a sportello intendono favorire la crescita di nuove imprese innovative, che valorizzino a livello produttivo i risultati della ricerca, nel rispetto della normativa europea vigente.

La Giunta regionale, d’intesa tra la Presidenza della Regione e l’Assessorato delle Finanze, Attività produttive, Artigianato e Politiche del lavoro, ha modificato il documento tecnico di accompagnamento al bilancio finanziario gestionale per il triennio 2018/2020, in applicazione dell’accordo per il rinnovo contrattuale per il triennio economico e normativo 2016/2018 e per la modificazione dell’Accordo del Testo Unico delle disposizioni contrattuali economiche e normative delle categorie del comparto unico della Valle d’Aosta del 13 dicembre 2010, sottoscritto il 7 novembre 2018.

ISTRUZIONE E CULTURA
Per l’anno scolastico 2018/2019, la Giunta regionale ha approvato l’assegnazione di finanziamenti straordinari vincolati alle istituzioni scolastiche di istruzione secondaria di primo e di secondo grado della Regione (comprese le paritarie) vincolati alla realizzazione del progetto autonomo a tema denominato “Classes de neige”, per un importo complessivo di 41 mila 500 euro.
L’obiettivo di Classes de Neige è quello di creare un “sistema Valle d’Aosta” rivolto agli studenti che praticano sport invernali e che permette loro di conciliare l’attività sportiva e l’attività scolastica. Verrà data priorità ai progetti che coinvolgono classi intere e che producono beni durevoli per la scuola.

La Giunta regionale ha approvato il bando di concorso per l’assegnazione di otto borse di studio, dell’importo di 2 mila euro ciascuna, intitolate alla memoria dei fratelli Ugo e Liliana Brivio, a favore di studenti bisognosi e meritevoli che si sono diplomati nell’anno scolastico 2017/2018 presso un’istituzione scolastica di scuola secondaria di secondo grado, regionale o paritaria con sede in Valle d’Aosta. La spesa complessiva stanziata ammonta a 16 mila euro.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
La Giunta regionale ha approvato la convenzione a durata triennale tra la Regione Autonoma Valle d’Aosta, struttura Assetto idrogeologico dei bacini montani, Ufficio neve e valanghe (UNV), e l’ente Parco Nazionale Gran Paradiso per lo svolgimento di attività inerenti al rilevamento dati nivometrici a sostegno dell’emissione del bollettino neve e valanghe.

Il Governo regionale ha espresso una valutazione positiva sulla compatibilità ambientale della variante sostanziale generale al Piano regolatore comunale, adottata dal Comune di Saint-Vincent, nel suo testo definitivo.

SANITÀ, SALUTE, POLITICHE SOCIALI E FORMAZIONE
Il Governo regionale ha approvato l’organizzazione della Conferenza sulla famiglia, prevista il 29 novembre ad Aosta, per una spesa complessiva di 5 mila euro. L’obiettivo della conferenza è di approfondire e valutare le situazioni delle famiglie, esaminare le politiche attuate nei loro confronti e avanzare proposte riguardo le politiche regionali sul tema.

I principali provvedimenti della Giunta regionale - 5 novembre 2018

PRESIDENZA DELLA REGIONE
La Giunta regionale ha approvato l’esito del monitoraggio sugli obiettivi dirigenziali assegnati per l’anno 2018, effettuato dal Segretario Generale della Regione a seguito della riorganizzazione delle strutture dell’Amministrazione regionale e ha dato atto che il Piano della performance 2017-2019 della Giunta regionale della Regione autonoma Valle d’Aosta, approvato con propria deliberazione n. 48 del 20 gennaio 2017, è aggiornato in coerenza con la ridefinizione degli obiettivi dirigenziali.

L’Esecutivo ha approvato il Programma Investimenti in favore della crescita e dell’occupazione 2014/20 (FSE) per la Valle d’Aosta, così come modificato con la decisione della Commissione europea n C(2018) 6274 del 21 settembre 2018, dando atto che il Programma non necessita di approvazione da parte del Consiglio regionale, in quanto l’aggiornamento determina una rimodulazione finanziaria che modifica solamente le dotazioni previste a livello di priorità di investimento, lasciando invariati gli obiettivi specifici, i risultati attesi ed il budget degli Assi indicati nel Programma adottato dal Consiglio regionale della Valle d’Aosta l’11 febbraio 2015.

FINANZE, ATTIVITÀ PRODUTTIVE, ARTIGIANATO E POLITICHE DEL LAVORO
La Giunta regionale ha concesso, in istruttoria valutativa, un mutuo a tasso agevolato per investimenti a favore di un’impresa artigiana per un importo di 52 mila 809,51 euro, e, in istruttoria automatica, un contributo in conto capitale, previsto per l’acquisto di macchinari innovativi, a favore di un’impresa industriale, per un importo di 6 mila 600 euro.

ISTRUZIONE E CULTURA
La Giunta regionale ha assegnato un finanziamento straordinario vincolato a favore dell’Istituzione scolastica “I. Manzetti” di Aosta per l’allestimento del laboratorio di chimica, per un importo complessivo di 9 mila euro. Il laboratorio, denominato Science Centre, sarà a disposizione di tutte le istituzioni scolastiche che aderiscono alla rete promossa dall’Istituzione scolastica “I. Manzetti”.

L’Esecutivo ha approvato le modalità per l'attribuzione, nell'anno accademico 2018/2019, di assegni di studio e di contributi alloggio a studenti iscritti agli Atenei della Valle d’Aosta, ai sensi della legge regionale 30/1989, per una spesa complessiva di 280 mila euro.

Il Governo della Regione, su proposta dell’Assessore all’Istruzione e Cultura d’intesa con l’Assessora alla Sanità, Salute, Politiche sociali e Formazione, ha deciso di aderire alla Giornata Mondiale del Diabete, promossa nel mese di novembre, con l’illuminazione in blu del castello di Aymavilles dall’11 al 18 novembre 2018.

Le Gouvernement de la Région a approuvé l’organisation de nouvelles éditions, dans différentes Communes, des cours de l’École populaire de patois pour la session 2018-2019, vue l’adhésion ultérieure à l’initiative des Communes de Valtournenche, Villeneuve, Courmayeur, Pollein, Verrès, La Thuile, Aymavilles, Aoste (2 cours), Nus, Quart.

La Giunta ha approvato i criteri per l’erogazione dei finanziamenti per spese di progettazione e per le verifiche di vulnerabilità sismica inerenti edifici scolastici di competenza degli enti locali. L’esecutivo ha quindi demandato alla struttura Organizzazione e logistica scolastica: la predisposizione di un Avviso pubblico per la selezione delle domande di finanziamento, così come la redazione di un piano di progettazioni e verifiche sismiche da finanziare. E’ stata prenotata la spesa di 500mila euro, per l’anno 2018, sul capitolo dedicato ai contributi agli investimenti agli Enti locali per il finanziamento di spese di progettazione relative ad interventi di edilizia scolastica del bilancio di gestione della Regione per il triennio 2018/2020.

La Giunta ha deciso di approvare, ai sensi del D. Lgs 65/2017 della deliberazione del Consiglio dei Ministri 11 dicembre 2017 e dello schema di decreto del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, nell’ambito del “riparto regionale del Fondo nazionale per il Sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita sino a sei anni di cui al D. Lgs 65/2017”, il piano di riparto tra le Unités des Communes della Valle d’Aosta e la Regione Autonoma Valle d’Aosta della quota regionale relativa all’annualità 2018 del Fondo nazionale per il sistema integrato di educazione e istruzione e il progetto di formazione destinato ad educatori dei nidi d’infanzia, tate famigliari e insegnanti delle scuole dell’infanzia di tutto il territorio regionale.
Il documento, che ha già ottenuto il parere del Cpel, è così sintetizzato:

Regione Autonoma Valle d’Aosta
PIANO DI RIPARTO ANNUALITA’ 2018
FONDO NAZIONALE SISTEMA INTEGRATO EDUCAZIONE ISTRUZIONE 0-6 ANNI
Interventi di cui all’articolo 12, comma 1 lettera b) del D. Lgs 65/2017

ENTE DESTINATARIO DEL FINANZIAMENTO
UNITÉ DES COMMUNES VALDIGNE - MONT BLANC -  POSTI AUTORIZZATI NEGLI ASILI NIDO 76  - IMPORTO FINANZIAMENTO 71.028,04
UNITÉ DES COMMUNES GRAND PARADIS  POSTI AUTORIZZATI NEGLI ASILI NIDO 78 - IMPORTO FINANZIAMENTO 72.897,20
UNITÉ DES COMMUNES GRAND COMBIN  POSTI AUTORIZZATI NEGLI ASILI NIDO 18 - IMPORTO FINANZIAMENTO 16.822,40
UNITÉ DES COMMUNES MONT EMILIUS  POSTI AUTORIZZATI NEGLI ASILI NIDO 140 - IMPORTO FINANZIAMENTO 130.841,16
UNITÉ DES COMMUNES MONT CERVIN  POSTI AUTORIZZATI NEGLI ASILI NIDO 108 - IMPORTO FINANZIAMENTO 100.934,60
UNITÉ DES COMMUNES EVANCON  POSTI AUTORIZZATI NEGLI ASILI NIDO 36 - IMPORTO FINANZIAMENTO 33.644,84
UNITÉ DES COMMUNES MONT ROSE  POSTI AUTORIZZATI NEGLI ASILI NIDO 46 - IMPORTO FINANZIAMENTO 42.990,64
UNITÉ DES COMMUNES WALSER  POSTI AUTORIZZATI NEGLI ASILI NIDO 14 - IMPORTO FINANZIAMENTO 13.084,08
COMUNE DI AOSTA  POSTI AUTORIZZATI NEGLI ASILI NIDO 126 - IMPORTO FINANZIAMENTO 117.757,04
TOTALE 642 600.000,00

Interventi di cui all’articolo 12, comma 1 lettera c) del D. Lgs 65/2017
ENTE DESTINATARIO DEL FINANZIAMENTO IMPORTO FINANZIAMENTO
REGIONE VALLE D’AOSTA
DIPARTIMENTO
SOVRAINTENDENZA AGLI STUDI 58.516,00

SANITÀ, SALUTE, POLITICHE SOCIALI E FORMAZIONE
La Giunta regionale ha approvato uno schema di convenzione tra la Regione autonoma Valle d’Aosta e la Regione Piemonte per il collegamento funzionale delle Strutture Regionali di Coordinamento, finalizzato all’interscambio di emocomponenti, per il triennio 2018-2020.

L’Esecutivo ha nominato Claudio Perratone, dirigente della struttura Sanità ospedaliera e territoriale e gestione del personale sanitario, quale funzionario amministrativo rappresentante della Regione autonoma Valle d’Aosta nel Comitato Regionale per i trapianti (CoRT) della Regione autonoma Valle d’Aosta e della Regione Piemonte, in sostituzione della Dott.ssa Gabriella Morelli.

Il Governo della Regione ha approvato le disposizioni all’Azienda USL della Valle d’Aosta per l’organizzazione del corso di formazione per il conseguimento dell’idoneità all’esercizio dell’attività di emergenza sanitaria territoriale, ai sensi dell’art. 96 dell’Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale 23 marzo 2005 e successive modificazioni ed integrazioni.

L’esecutivo ha approvato la convenzione, tra la Regione, l’Azienda USL della Valle d’Aosta, il CELVA e l’Ordine regionale dei medici veterinari, in merito alle modalità di gestione della prevenzione del randagismo e protezione degli animali da affezione sul territorio regionale. La spesa complessiva prevista è di 245mila euro. La convenzione ha scadenza il 31 dicembre 2021.

La Giunta regionale, su proposta dell’Assessora alla sanità, Salute, Politiche sociali e Formazione di concerto con l’Assessore all’Agricoltura e Ambiente, ha approvato le disposizioni che recano le definizioni e le modalità di presentazione della notifica sanitaria nell’ambito delle manifestazioni temporanee, fermo restando che l’esercizio delle attività richiedenti la partecipazione a manifestazioni temporanee (fiere, sagre, ecc..) rimane, comunque, subordinato al rispetto dei requisiti igienico-sanitari previsti e all'inserimento, laddove previsto, di tali attività nel piano di autocontrollo dello stabilimento ai sensi dell'art. 5 del Reg. CE 852/04. Anche per le manifestazioni temporanee, inoltre, è l’operatore del settore alimentare (OSA) la persona fisica o giuridica responsabile di garantire il rispetto delle disposizioni della legislazione alimentare nell'impresa alimentare posta sotto il suo controllo.
Sono escluse dall’obbligo di notifica sanitaria le attività di degustazione promozionale nell’ambito delle attività di vendita all’interno di manifestazioni temporanee oppure qualora dette attività siano svolte in aree e locali già oggetto di denuncia per lo svolgimento di attività permanenti presso le stesse da parte di imprese già registrate ai sensi del Reg. CE 852/04; le imprese agricole, sono esonerate dalla presentazione di un'ulteriore notifica, ai fini della registrazione prevista dal Reg. CE n. 852/2004, qualora in possesso di autorizzazione o nulla osta sanitario, di registrazione, di comunicazione o segnalazione certificata di inizio attività prevista per l'esercizio dell’impresa.
La Giunta ha contestualmente approvato le tariffe per le prestazioni rese dal dipartimento di prevenzione dell’Azienda USL per la registrazione delle notifiche sanitarie, secondo le varie tipologie di attività nell’ambito delle manifestazioni temporanee; tali importi non si applicano alla produzione primaria, agli Enti pubblici e alle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) riconosciute.

Sono state approvate le nuove modalità di erogazione degli alimenti senza glutine, in adeguamento alle disposizioni del Decreto ministeriale 10 agosto 2018, con riferimento al Registro nazionale.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO E TRASPORTI
La Giunta regionale ha approvato, ai sensi della legge regionale 6/2001, la realizzazione di azioni di comunicazione in Italia, per la stagione invernale 2018/2019, a sostegno dell’immagine e dell’offerta turistica della Regione, per spesa complessiva di 245 mila euro. In particolare, la pianificazione promo-pubblicitaria prevede:
• Campagna pubblicitaria in collaborazione con le società degli impianti di risalita a sostegno della stagione sciistica, con acquisto di spazi pubblicitari su quotidiani a diffusione nazionale, su altre testate giornalistiche e/o su canali web e radiofonici da individuare avvalendosi della collaborazione delle agenzie di comunicazione delle società di gestione degli impianti;
• Campagna pubblicitaria nei Cinema, tramite una pianificazione nelle sale delle province italiane più strategiche in relazione ai flussi turistici nella nostra regione;
• Campagna pubblicitaria su emittenti radiofoniche generaliste a diffusione nazionale e locale, attraverso spazi tabellari (spot), contenuti redazionali e interattivi (interviste, citazioni, giochi);
• Spazi pubblicitari last minute da individuare su vari media generalisti on line e off line nel corso della stagione invernale considerata, orientati a comunicare l’offerta turistica invernale di vacanze esperienziali alternative allo sci, quali ad esempio vacanze sulla neve per famiglie, i mercatini di Natale e le proposte di soggiorno legate alle festività di fine anno;
• Spazi promo-pubblicitari in occasione di trasmissioni televisive di grande successo e popolarità, da individuare in collaborazione con l’agenzia di comunicazione sul mercato italiano;
• Campagna di comunicazione mediante affissioni presso aeroporti e/o circuiti metropolitani cittadini, considerata la notevole visibilità garantita dalle affissioni presso gli aeroporti internazionali e presso i circuiti metropolitani delle grandi città.

 

I PRINCIPALI PROVVEDIMENTI DELLA GIUNTA REGIONALE - 26 OTTOBRE 2018

PRESIDENZA DELLA REGIONE
Il Governo della Regione ha stabilito la destinazione dei fondi raccolti dalla comunità valdostana a favore delle popolazioni colpite dal sisma Centro Italia 2016, individuando il Comune di Tolentino quale destinatario della somma di 93 mila 129,27 euro al fine di partecipare all’intervento di Recupero dell’area verde cosiddetta “Formaggino”. Il recupero dell’area verde cosiddetta “Formaggino”, prospiciente al Ponte di San Catervo e al Torrione, già recuperati con due interventi finanziati con risorse dello Stato, consentirebbe di avere, nel cuore del paese, un luogo da destinarsi alle attività sociali, ricreative, ludiche e culturali con la disponibilità di un’ampia area verde, adeguatamente arredata e attrezzata, che donerebbe al centro cittadino un importante luogo di aggregazione.

AGRICOLTURA E AMBIENTE
La Giunta regionale, in applicazione del decreto del Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali dell’11 novembre 2011, ha nominato Roberto Gaudio in qualità di Presidente della seconda Commissione di degustazione per l'esame organolettico dei vini DOP “Valle d’Aosta” o “Vallée d’Aoste”, e Gianluca Telloli, in qualità di supplente.

L’Esecutivo ha deliberato il rinnovo del Comitato regionale per la gestione venatoria, di cui all’art. 15 della legge regionale 27 agosto 1994, n. 64, così composto:
• Luciano Joris, presidente;
• Corrado Tardy, rappresentante della Circoscrizione venatoria n. 1;
• Carlo Ferraro, rappresentante della Circoscrizione venatoria n. 2;
• Maurizio Norat rappresentante della Circoscrizione venatoria n. 3;
• Sergio Grange, rappresentante della Circoscrizione venatoria n. 4;
• Marco Berruti, rappresentante della Circoscrizione venatoria n. 5;
• Ivan Pasquettaz, rappresentante della Circoscrizione venatoria n. 6;
• Christian Ubert, rappresentante della Circoscrizione venatoria n. 7;
• Niccolò Bianco, rappresentante della Circoscrizione venatoria n. 8;
• Renzo Umberto Parrini, rappresentante dei cacciatori di lagomorfi e di galliformi alpini, nonché dei conduttori di cani da traccia.
• Paolo Oreiller, Dirigente Flora, fauna, caccia e pesca, o suo delegato;
• Fabrizio Savoye, Coordinatore del Dipartimento Agricoltura, o suo delegato;
• Luigi Monteleone rappresentante dalle Associazioni venatorie;
• Nicolino Tartaglione rappresentante dalle Associazioni naturalistiche e protezionistiche;
• -Davide Ronc rappresentante dalle Organizzazioni professionali agricole;
• Giacomo Rocco Domeneghini rappresentante del Consiglio permanente degli enti locali;
• Luigi Pietro Bianchetti, Comandante del Corpo forestale della Valle d’Aosta, o suo delegato.
La Giunta ha inoltre stabilito che il Vicepresidente del Comitato, scelto tra i nove rappresentanti delle Circoscrizioni venatorie, sia nominato dagli stessi nella prima riunione del Comitato regionale per la gestione venatoria.

Il Governo della Regione ha deliberato il rinnovo della Consulta faunistica regionale, di cui all’art. 14 della legge regionale 27 agosto 1994, n. 64, così composta:
• Elso Gerandin Assessore all’Agricoltura e Ambiente, in qualità di Presidente, o un Consigliere regionale suo delegato,
• Paolo Oreiller Dirigente della Struttura flora, fauna, caccia e pesca, o suo delegato;
• Fabrizio Savoye Coordinatore del Dipartimento agricoltura, o suo delegato;
• Luca Franzoso Coordinatore del Dipartimento ambiente, o suo sostituto;
• Marco Ragionieri responsabile del servizio veterinario dell’Unità Sanitaria Locale, o suo sostituto;
• Francesco Riga, esperto in gestione faunistica, dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e, in qualità di suo sostituto, Barbara Franzetti;
• Matteo Martinet, rappresentante designato dall’Ordine regionale dei laureati in scienze agrarie e forestale della Valle d’Aosta, e in qualità di suo sostituto, Jenny Hugonin;
• Erik Tognan, rappresentante designato dalle organizzazioni professionali agricole presenti a livello regionale, e in qualità di suo sostituto Dino Planaz;
• Denis Buttol, rappresentante designato dalle associazioni naturalistiche e protezionistiche e, in qualità di suo sostituto, Nicolino Enrico Tartaglione;
• Carlo Cappellari, rappresentante designato dalle associazioni venatorie e, in qualità di suo sostituto Michele Monteleone;
• Luciano Joris, Presidente del Comitato regionale per la gestione venatoria, e in qualità di suo sostituto, il vicepresidente del Comitato regionale per la gestione venatoria;
• Eugenio Acheron, rappresentante designato dal Consiglio permanente degli enti locali e; in qualità di suo sostituto Corrado Oreiller;
• Luigi Pietro Bianchetti, Comandante del Corpo forestale della Valle d’Aosta, o suo delegato.

La Giunta regionale ha dato parere favorevole all’organizzazione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) per l’anno 2018, che si terrà dal 17 al 25 novembre 2018. La “prevenzione dei rifiuti pericolosi” è la tematica di quest’anno: argomento sul quale l’Amministrazione regionale ha già posto la sua attenzione nell’ambito della predisposizione del Programma regionale di prevenzione dei rifiuti. Sulla base degli obiettivi indicati in questo documento saranno organizzate, nel corso della Settima, una serie di azioni per sensibilizzare le istituzioni e i consumatori.

FINANZE, ATTIVITÀ PRODUTTIVE, ARTIGIANATO E POLITICHE DEL LAVORO
La Giunta regionale, su proposta su proposta dell’Assessore alle Finanze, Attività produttive, Artigianato e Politiche del lavoro di concerto con l’Assessore al Turismo, Sport, Commercio e Trasporti, ha approvato la concessione gratuita, per un periodo di anni 25, al Comitato regionale valdostano della F.I.S.I., di una porzione del fabbricato di proprietà regionale sito ad Aosta, in Via Grand Eyvia, 59, da destinare alla Casa dello sport di montagna.

ISTRUZIONE E CULTURA
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore all’Istruzione e Cultura di concerto con l’Assessore all’Agricoltura e Ambiente, ha approvato, a parziale sanatoria, il rinnovo, per il periodo 1° settembre 2018 – 31 agosto 2019, della convenzione tra la Regione autonoma Valle d’Aosta, il Comune di Aosta e il Comitato Olimpico Nazionale Italiano – delegazione per la Valle d’Aosta, avente ad oggetto la gestione del campo sportivo scolastico di atletica leggera E. Testolin di Aosta.

Le Gouvernement régional a approuvé l’avenant à la convention de coopération transfrontalière pour la réalisation des activités prévues dans le cadre du Projet n. 1 « Coordination et communication » appartenant au Plan intégré territorial « Parcours Un patrimoine, une identité, des Parcours partagés », financé dans le cadre du Programme de coopération transfrontalière Interreg VA France/Italie ‘Alcotra’ 2014/20 (FEDER). Cette modification a été demandée par le Secrétariat Conjoint du programme Alcotra aux partenaires afin de rendre disponibles ressources financières propres au Projet 1 « Coordination et communication ». Pourtant, l’on procédera avec une variation au bilan à l’institution des chapitres nécessaires à garantir les dépenses liées à la mise en œuvre des activités ainsi qu’à l’inscription au titre des recettes des remboursements à la charge respectivement du Fonds européen de développement régional et du Fonds de rotation national.

La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore all’Istruzione e Cultura di concerto con l’Assessora alla Sanità, Salute, Politiche sociali e Formazione, ai sensi del D. Lgs 65/2017, della deliberazione del Consiglio dei Ministri 11 dicembre 2017 e dello schema di decreto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca di riparto regionale del Fondo nazionale per il Sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita sino a sei anni di cui al D. Lgs 65/2017, ha esaminato:
a. il piano di riparto tra le Unités des Communes della Valle d’Aosta e la Regione autonoma Valle d’Aosta della quota regionale relativa all’annualità 2018 del Fondo nazionale per il sistema integrato di educazione e istruzione;
b. il progetto di formazione destinato a educatori dei nidi d’infanzia, tate famigliari e insegnanti delle scuole dell’infanzia di tutto il territorio regionale, in attuazione del D. Lgs 65/2017.
L’atto sarà ora inviato al Consiglio permanente degli enti locali per il parere.

La Giunta regionale ha esaminato i criteri per l’erogazione di finanziamenti per spese di progettazione e verifiche di vulnerabilità sismica inerenti edifici scolastici di competenza degli enti locali, demandando alla struttura Organizzazione e logistica scolastica la predisposizione di un Avviso pubblico per la selezione delle domande di finanziamento sulla base dei criteri deliberati e la redazione di un piano di progettazioni e verifiche sismiche da finanziare. La spesa impegnata è di 500 mila euro.
L’atto sarà ora inviato al Consiglio permanente degli enti locali per il parere.
Le Gouvernement régional a octroyé les subventions aux Associations Culturelles Valdôtaines selon le plan de répartition ci-dessous pour l’année 2018 :
COMITE DES TRADITIONS VALDOTAINES 8.000,00 euros
ASSOCIATION AUGUSTA 2.684,00 euros
SOCIETE DE LA FLORE VALDOTAINE 3.843,00 euros
UNION INTERNATIONALE DE LA PRESSE FRANCOPHONE - Sect. Vallée d’Aoste 3.000,00 euros
Centre d’Etudes Les Anciens Remèdes 16.000,00 euros
LO CHARABAN 11.590,00 euros
ACADEMIE SAINT-ANSELME 5.000,00 euros
SOCIETE VALDOTAINE DE PREHISTOIRE ET D'ARCHEOLOGIE 7.200,00 euros
ASSOCIATION VALDOTAINE ARCHIVES SONORES (A.V.A.S.) 5.600,00 euros
Total subventions 62.917,00 euros

La Giunta regionale ha deliberato l'assunzione in comodato dei locali siti nel fabbricato denominato ex Hôtel Londres a Châtillon per consentire il trasferimento temporaneo, previsto per un tempo di circa 4 mesi, della Biblioteca regionale di Châtillon Mgr DUC, attualmente sita nel complesso edilizio ex Caserma Menabrea, soggetto a lavori di adeguamento alla regola tecnica di prevenzioni incendi e di sostituzione dei pavimenti in linoleum.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
La Giunta regionale ha approvato il progetto definitivo dei lavori per l’ammodernamento e la costruzione di un marciapiede lungo la strada regionale n. 45 della Valle d’Ayas in corrispondenza della frazione Châtaignère, in Comune di Challand-Saint-Victor, per un importo presunto per lavori di 685 mila euro.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO E TRASPORTI
La Giunta regionale ha approvato la partecipazione dell’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio e Trasporti al workshop Full Contact Meeting Planner, a sostegno dell’offerta congressuale della Regione, per un importo complessivo di euro 5 mila 490. Il Full Contact Meeting Planner, che è organizzato dalla società Ediman srl di Milano, leader nel settore del MICE (Meetings, Incentives, Conferences and Exhibitions), e che si svolgerà il 23 e 24 novembre 2018 a Saint-Vincent, presso il Grand Hotel Billia, è il workshop in cui le più prestigiose sedi congressuali e destinazioni incontrano i meeting planner delle più importanti aziende e agenzie di eventi corporate. L’evento è organizzato in modo che ogni espositore, dotato di un office stand preallestito, possa presentare la propria offerta ad un numero di almeno 30 potenziali clienti interessati tra i buyer invitati a trascorrere le due giornate di lavori in questo marketplace unico nel suo genere.

I principali provvedimenti della Giunta regionale - 19 ottobre 2018

PRESIDENZA DELLA REGIONE
La Giunta regionale ha approvato l’organizzazione dell’evento Presentazione alla società civile della relazione sulla performance 2018 e delle indagini di customer satisfaction condotte nel 2017, che si terrà presso la Cittadella dei giovani giovedì 29 novembre 2018, dalle ore 17.00 alle ore 19.30. Finalità dell’evento sono far conoscere più approfonditamente la fisionomia dell’Amministrazione regionale, con particolare riferimento alla sua articolazione, al personale che vi opera e alla consistenza delle risorse economiche gestite; informare la cittadinanza che, ogni anno, la Regione predispone una relazione finalizzata a dar conto del livello di performance organizzativa conseguita, anche misurando il grado di soddisfazione degli utenti; illustrare il collegamento tra impegni politici assunti dalla Giunta regionale e attività amministrativa condotta giornalmente dalle strutture dirigenziali, che con il proprio operato concorrono al conseguimento del disegno strategico di legislatura.
Il Governo della Regione ha approvato uno schema di convenzione tra l’Amministrazione regionale e le Istituzioni scolastiche ed educative in materia di sicurezza, in attuazione della legge regionale 26 luglio 2000, n. 19 Autonomia delle Istituzioni scolastiche ed educative, la cui sottoscrizione sarà proposta ai singoli dirigenti scolastici.
Con questa convenzione, la Regione si impegna a mettere a disposizione dell’istituzione scolastica/educativa, con riferimento al personale dipendente o assegnato in dipendenza funzionale, facendosi carico dei relativi costi, le figure del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) e del Medico competente, facendosi carico, inoltre, dei costi e dell’organizzazione degli interventi di informazione e formazione per tutto il personale assegnato all’Istituzione scolastica/educativa, mediante la predisposizione di appositi piani di formazione approvati dalla Giunta regionale. Il dirigente scolastico, in qualità di datore di lavoro, si impegnerà a nominare il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) e il Medico competente tra quelli individuati dall’Amministrazione regionale.
La Giunta regionale ha approvato il documento recante Modalità tecniche specifiche per la gestione delle domande di contributo per i danni occorsi alle attività economiche e produttive e la modulistica necessaria per l'erogazione dei contributi, incaricando il Dipartimento Protezione civile e Vigili del fuoco dell'esecuzione dell’atto e degli atti conseguenti.
Il documento si riferisce ai contributi da assegnare per il ripristino del patrimonio privato, danneggiato a seguito degli eventi verificatisi nei giorni dal 30 luglio all'8 agosto 2017 nel territorio dei comuni di Antey-Saint-André, di Bionaz, di Brissogne, di Brusson, di Courmayeur, di Morgex, di Ollomont, di Oyace, di Pollein, di Rhêmes-Notre-Dame, di Rhêmes -Saint-Georges, di Saint-Vincent e di Valtournenche. In particolare, sono concessi contributi finalizzati a:
• delocalizzazione dell'immobile, distrutto o danneggiato e dichiarato inagibile con provvedimento delle pubblica autorità mediante ricostruzione in altro sito dello stesso Comune o di altro Comune della medesima Regione qualora la ricostruzione in sito sia vietata dai piani di assetto idrogeologico, dagli strumenti urbanistici vigenti o sulla base di indagini conoscitive e studi elaborati o commissionati dalla pubblica autorità sui rischi idrogeologici ed idraulici presenti nell'area in cui insiste l'immobile distrutto o danneggiato – contributo 50%;
• ripristino strutturale e funzionale dell’immobile nel quale ha sede l’attività o che costituisce attività; ripristino o sostituzione dei macchinari e delle attrezzature, danneggiate o distrutte a seguito dell'evento calamitoso – contributo 80%;
• acquisto di scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti danneggiati o distrutti e non più utilizzabili a seguito dell'evento calamitoso – contributo 80%.
L’Esecutivo ha approvato l'organizzazione dell’Assemblea annuale del personale volontario del Corpo valdostano dei vigili del fuoco, che si terrà l’11 novembre 2018 nel Comune di Bard, per una spesa complessiva presunta di 6 mila euro.
Le Gouvernement de la Région a octroyé une subvention d’un montant maximum de 20 mille euros en faveur de la section valdôtaine de l’association « A.N.A. Associazione Nazionale Alpini », à titre de concours pour l’organisation des cérémonies commémorant l’attribution de la médaille d’or de la valeur militaire au Bataillon « Aosta » du corps des chasseurs-alpins, qui auront lieu à Aoste les 26, 27 et 28 octobre 2018.

AGRICOLTURA E AMBIENTE
A seguito del parere favorevole della Commissione consiliare competente, la Giunta regionale ha approvato il piano degli interventi su beni di proprietà regionale nel settore della forestazione ai sensi della legge regionale 44/1989 del Dipartimento risorse naturali per l’anno 2018, per un importo complessivo presunto di 2 milioni 900 mila euro, attuato mediante affidamento in appalto a imprese private.
A seguito del parere favorevole del CPEL, l’Esecutivo ha quindi approvato l’elenco previsionale degli interventi per l’anno 2018 e per il triennio 2018/2020 da affidare a soggetti esterni all’Amministrazione regionale, relativi alla realizzazione e manutenzione di viabilità forestale, alla cura e ricostituzione di aree forestali e agli interventi di manutenzione e ripristino della rete sentieristica, per un importo complessivo di 944 mila 275 euro per l’anno 2018; di 1 milione 202 mila euro per l’anno 2019; di 1 milione 202 mila euro per l’anno 2020.

FINANZE, ATTIVITÀ PRODUTTIVE, ARTIGIANATO E POLITICHE DEL LAVORO
La Giunta regionale ha approvato la seconda graduatoria relativa al terzo avviso pubblico previsto per la concessione di mutui per la realizzazione di interventi di trasformazione edilizia e impiantistica nel settore dell’edilizia residenziale, per un importo di 69 mila 810 euro, spesa finanziata mediante il fondo di rotazione, destinata agli interventi a favore degli enti locali e dei soggetti privati proprietari o titolari di altro diritto reale sull’immobile oggetto di intervento.
ISTRUZIONE E CULTURA
La Giunta regionale ha approvato il progetto relativo al servizio di allestimento e nuovo ordinamento museografico di Castel Savoia a Gressoney-Saint-Jean, per un importo complessivo di 228 mila 173,40 euro. Con il nuovo allestimento si intende promuovere un nuovo ordinamento degli arredi presenti e nel contempo rivalutare le destinazioni museali delle sale, nel rispetto delle funzioni originali delle stanze e dei percorsi ma anche delle esigenze pratiche di accoglienza, percorribilità e sicurezza all’interno dell’edificio. Nel nuovo piano distributivo, inoltre, viene dato grande rilievo allo sviluppo di segmenti narrativi e temi didattici legati alla storia e al cantiere architettonico di Castel Savoia, oltre alla passione della Regina Margherita per la valle di Gressoney e per l’alpinismo.
L’Esecutivo, d’intesa tra l’Assessorato dell’Istruzione e Cultura d’intesa e l’Assessorato della Sanità, Salute, Politiche sociali e Formazione, ha deciso di aderire alla Giornata Mondiale 2018 per la lotta all’ictus cerebrale, con l’illuminazione in verde dell’Arco di Augusto di Aosta nei giorni 27 e 28 ottobre.
Il Governo della Regione ha approvato l’acquisizione del servizio di documentazione scientifica per l'archivio beni culturali illustrante i materiali da costruzione e la loro provenienza, le tecniche costruttive, i modelli tipologici, gli aspetti funzionali e storicoculturali delle architetture in pietra del patrimonio storico di architettura minore, con riferimento alla Valle d’Aosta nel suo insieme e con approfondimenti delle particolarità architettoniche per ambiti geografici, per la Struttura Catalogo beni culturali del Dipartimento Soprintendenza.
La Giunta regionale ha approvato l'organizzazione e il programma della Saison Culturelle 2018/2019 per un impegno di spesa complessivo di 935 mila euro.
I dettagli dell’organizzazione e del programma saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che avrà luogo lunedì 22 ottobre 2018, alle ore 18, nella Sala Maria Ida Viglino di Palazzo regionale ad Aosta.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO E TRASPORTI
La Giunta regionale, d’intesa tra l’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio e Trasporti e l’Assessorato dell’Istruzione e Cultura, ha deliberato l’adesione della Regione autonoma Valle d’Aosta al nuovo protocollo di intesa tra le Regioni della Via Francigena - Itinerario culturale del Consiglio d’Europa -, di durata biennale, al fine di dare seguito al percorso di candidatura alla lista del patrimonio UNESCO World Heritage List.
L’Esecutivo ha approvato l’erogazione dei contributi relativi alla copertura, per l’anno 2013, dei maggiori oneri rendicontati a consuntivo da ogni singola società esercente il trasporto pubblico locale, derivanti dall’accordo nazionale del 14 dicembre 2006 per il rinnovo del Contratto Nazionale degli addetti del settore, prenotando la somma di 572 mila 729 euro, a carico dello Stato.

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

MARZO

Martedì 19
ore 9.00 - Consiglio regionale

Mercoledì 20
ore 9.00 - Consiglio regionale

Giovedì 21
ore 9.00 - Consiglio regionale

 

 

 

 

 



 

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sei qui: Home News regionali

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo