News regionali

Sei qui: Homepage News regionali

I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 31 maggio 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
Il Governo ha approvato le bozze di convenzione tra la Regione, il comune di Pollein e l’Unité des Communes Valdôtaines Valdigne-Mont-Blanc per l’utilizzo di graduatorie in corso di validità della Regione, ai fini dell’assunzione di personale.
La Giunta ha nominato Marina Fey quale Coordinatore del Dipartimento sovraintendenza agli studi. La nuova Sovraintendente agli Studi possiede la Laurea magistrale in discipline umanistiche e competenze specifiche connesse al sistema scolastico ed educativo, nell’ambito della dirigenza scolastica e della dirigenza tecnica, e risponde ai criteri di scelta definiti nella scheda delle competenze del Dipartimento Sovraintendenza agli studi. Marina Fey, che subentra a Fabrizio Gentile, in aspettativa d’ufficio per ricoprire il ruolo di magistrato della Sezione di controllo della Corte dei conti per la Regione Valle d’Aosta, prenderà servizio il 1° giugno.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale ha autorizzato la SAVDA S.p.A. all’intensificazione del servizio sull'autolinea Aosta/Courmayeur per il periodo dal 1 luglio al 31 dicembre 2019 per una spesa pari a 147 mila 558 euro. Il potenziamento della linea viene attivato, regolarmente ogni sei mesi, per sopperire alla sospensione dell'esercizio ferroviario sulla tratta Aosta/Pré-Saint-Didier, in attesa delle valutazioni che saranno effettuate al riguardo nell'ambito del nuovo Piano regionale dei trasporti.
La Giunta ha autorizzato le aziende di trasporto pubblico locale all’esercizio dei servizi turistici estivi nelle seguenti località: Valtournenche, Saint-Barthélemy, Valle d'Ayas, Valle di Gressoney, Courmayeur, La Thuile, Valsavarenche, Valle di Cogne, Saint-Rhemy-en-Bosses e Ollomont, per un importo totale a carico della Regione di circa 300 mila euro.

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
La Giunta regionale ha deciso di sottoscrivere un accordo per lo svolgimento di azioni volte alla prevenzione dei rifiuti e al miglioramento delle raccolte differenziate con le Associazione del commercio e del turismo e dei servizi della Regione Valle d’Aosta, “ASCOM Confcommercio Valle d’Aosta”, “Confederazione Agricola ed Agroalimentare Interregionale di Piemonte e Valle D'Aosta” e con “l’Association Régionale Éleveurs Valdotaîns” al fine di dare attuazione alle disposizioni riportate nel Programma regionale di prevenzione dei rifiuti.
Il Governo regionale ha esaminato l’elenco previsionale degli interventi per realizzazione e manutenzione della viabilità forestale, cura e ricostituzione di aree forestali e degli interventi di manutenzione e ripristino della rete sentieristica per l’anno 2019 e per il triennio 2019/2021, da affidare a soggetti esterni all’Amministrazione regionale.Gli importi previsti sono pari a 1 milione 590 mila euro per il 2019, 1 milione 402 mila euro per il 2020 e 1 milione 402 mila euro per il 2021. Il provvedimento sarà ora inviato al CPEL per il relativo parere.
Nell'ambito del Programma di cooperazione transnazionale Interreg V-B Spazio alpino 2014/20, la Giunta regionale ha deciso di approvare la proposta progettuale Restoration of ecosystem services in mountain forests after extreme events , definita in partenariato con Università degli Studi di Torino – Dipartimento di Scienze agrarie, forestali e alimentari, UNITO (I), che è capofila del progetto.Molti gli altri partner: Università degli Studi di Milano, Landscape, Agroenergy / Mountain University, UNIMONT (I), Regional Agency for Services in Agriculture and Forest, Lombardia Region ERSAF (I), University of Padua - Department of Land, Environment, Agriculture and Forestry, UNIPD (I), Austrian Research and Training Centre for Forests, Natural Hazards and Landscape, BFW (A), BOKU - EFICEEC, Wien, BOKU (A), Albert-Ludwigs-Universität Freiburg i.Br., ALUF (D), Nationalparkverwaltung Bayerischer Wald, NPBW (D), Institut national de recherche en sciences et technologies pour l'environnement et l'agriculture, Groupement de Grenoble, IRSTEA (F), University of Ljubljana, UNILUB (SLO), Slovenia Forest Service, SFS, (SLO), Društvo za opazovanje in proucevanje ptic Slovenije (DOPPS - BirdLife Slovenia), DOPPS, (SLO) e The Forest Research Institute Baden-Wuerttemberg, Freiburg, FVA (D). L’importo complessivo del progetto è di 2 milioni 140mila euro, di cui 77mila 600 a favore della Regione Autonoma Valle d’Aosta.

FINANZE, ATTIVITA PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
La Giunta regionale ha approvato l’assunzione in concessione per la durata di nove anni, a decorrere dal 1° maggio 2019 e fino al 30 aprile 2028, dei locali ubicati nell’immobile di Piazza Colonna a Roma, di proprietà della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, quali sede del Servizio di collegamento a Roma per un importo annuo di canone di concessione pari a 72 mila 847 mila euro.
Ai sensi dell’art. 14 l.r. 30 novembre 2011, il Governo regionale ha nominato Andrea Ghiraldini, in sostituzione di Marco Paonessa, quale componente della Commissione regionale per l’artigianato in rappresentanza della Confartigianato Imprese Valle d’Aosta.

ISTRUZIONE, UNIVERSITA’, RICERCA E POLITICHE GIOVANILI
Le Gouvernement régional a approuvé l’avis de concours en vue de l’attribution, au titre de l’année scolaire 2018/2019, de bourses d’études aux élèves qui ont fréquenté des écoles secondaires du deuxième degré n’existant pas en Vallée d’Aoste et a réservé la dépense globale de 8.000 mille euros.
L’Esecutivo regionale ha approvato i tre bandi di concorso per l’assegnazione di borse di studio, rinnovabili, intitolate alla memoria dei fratelli Ugo e Liliana Brivio, a favore di studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, regionali o paritarie, con sede in Valle d’Aosta, per l’anno scolastico 2018/2019. La spesa complessiva stanziata è di 9 mila 500 euro.
La Giunta ha approvato anche i tre bandi di concorso per l’assegnazione di borse di studio non rinnovabili, intitolati alla memoria dei fratelli Ugo e Liliana Brivio, a favore di studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, regionali o paritarie, con sede in Valle d’Aosta, per l’anno scolastico 2018/2019, per una spesa complessiva di 10 mila 500 euro.

SANITÀ, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
Ai sensi della legge regionale 24 aprile 2019 n. 4 la Giunta regionale ha rideterminato il finanziamento della spesa sanitaria da trasferire all’azienda Usl della Valle d’Aosta per il 2019 e il 2020. La Giunta ha, altresì, approvato l’accordo di programma tra la Regione e l’Azienda USL per l’anno 2019 che definisce gli obiettivi e gli indicatori per la valutazione dell’attività svolta e dei risultati di gestione ottenuti dal direttore generale. L’accordo determina, inoltre, l’attribuzione della quota integrativa contrattuale. L’impegno totale di spesa ammonta a 3 milioni 450 mila euro per il 2019 e a 3 milioni 300 mila euro per 2020.
Il Governo, dopo parere favorevole del CPEL nella seduta del 14 maggio e della V Commissione consiliare nella seduta del 15 maggio, ha approvato il progetto Buon appetito bambini, linee guida per la ristorazione collettiva nella prima infanzia (da 0 a 3 anni) che sostituiscono il menu denominato Tutti a Tavola, ormai superato, tenuto conto della continua evoluzione delle conoscenze scientifiche circa il ruolo dei singoli nutrienti, della dieta e dei relativi fabbisogni, del mutamento dell’organizzazione familiare, delle abitudini, degli orientamenti alimentari e degli stili di vita.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
Il Governo regionale ha approvato la sponsorizzazione per la stagione agonistica estiva 2019 degli atleti Marcello Bombardi (arrampicata sportiva), Edoardo Frau (sci d’erba), Matteo Bozzato (triathlon) e Andreas Vittone (mountain bike) per una spesa complessiva di 4 mila 500 euro.
L’Esecutivo ha approvato il programma di identificazione del bestiame per l’anno 2019 presentato dall’Association Régionale Eleveurs Valdôtains (AREV) per un ammontare di spesa di 250 mila euro.
Il Governo regionale ha approvato il progetto esecutivo inerente al restauro di tredici stele antropomorfe proveniente dall’Area megalitica di Saint-Martin-de-Corléans per un importo di 365 mila 604 euro.
L’Esecutivo ha approvato la collaborazione scientifica nel settore della ricerca archeologica in Valle d’Aosta tra il Dipartimento Soprintendenza per i beni e le attività culturali dell’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali e il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Ferrara.

I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 24 maggio 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
Le Gouvernement régional a approuvé l’octroi d’une subvention d’un montant maximum de 3 mille euros en faveur de l’Association « Federachon Esport de Nohtra Tera », ayant son siège à Brissogne, à titre de concours pour la réalisation de l’«Assemblée Générale de l’Association Européenne des Jeux et des Sports Traditionnels (A.E.J.S T.) », qui aura lieu à Aoste du 30 mai au 2 juin 2019.
Le Gouvernement régional a octroyé une subvention d’un montant maximum de 6 mille euros en faveur de la «Federazione regionale delle Organizzazioni di volontariato del soccorso della Valle d’Aosta» à titre de concours aux frais pour la réalisation du «17° Meeting della Solidarietà» qui aura lieu à Châtillon du 29 mai au 2 juin 2019.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale ha incaricato Anna Maria Careri, Capo dell’Ufficio di rappresentanza a Bruxelles, quale nuovo rappresentante permanente della Regione autonoma Valle d’Aosta alla cogerenza del GEIE del Colle del Piccolo San Bernardo.
Il Governo regionale ha preso atto dell’approvazione di otto Piani integrati e ventuno Progetti singoli, interessanti il territorio valdostano selezionati dal Comitato di sorveglianza del programma di Cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Alcotra 2014/20 (FESR).
Il Governo regionale ha approvato la Direttiva per la realizzazione di interventi di sostegno all’integrazione socio-lavorativa delle persone con disabilità, indicando gli interventi previsti quali strumenti elettivi per la realizzazione delle azioni deliberate dal Comitato del Fondo regionale della Valle d'Aosta per l'occupazione delle persone disabili e comunque per le azioni attuate, nell’ambito delle politiche regionali del lavoro, per aumentare l’occupazione e la partecipazione al mercato del lavoro di persone con disabilità. La Giunta regionale ha demandato ad atti successivi determinazione delle modalità di coordinamento degli strumenti di intervento previsti con gli atti di programmazione regionale in materia di politiche del lavoro e particolarmente con il Piano Triennale delle politiche del lavoro. La spesa complessiva approvata ammonta a 632 mila 700 euro, da destinare all’attuazione degli interventi che potranno altresì essere cofinanziati a valere sul Fondo sociale europeo, in coerenza con le norme d’impiego dei fondi strutturali europei e con le programmazioni regionali e d’intesa con l’Autorità di gestione, oppure con altri fondi nazionali o regionali, se previsto.
La Giunta regionale ha approvato l’Avviso pubblico per il finanziamento di iniziative formative promosse dagli organismi di formazione accreditati, destinate ai disoccupati del settore edile per la spesa complessiva di 500 mila euro.

FINANZE, ATTIVITA PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
La Giunta regionale, ai sensi della legge regionale 31 marzo 2003, n. 6, ha concesso a favore dell’impresa industriale ELTEK - S.P.A. la concessione in istruttoria valutativa di un mutuo a tasso agevolato per opere di ammodernamento e ampliamento della sede di Hône, per un importo di 4 milioni 871 mila 91 euro, a valere sui fondi di rotazione Finaosta.
Il mutuo è concesso, su un investimento complessivo preventivato di quasi 6,5 milioni di euro, nel quadro degli interventi volti a favorire il consolidamento e lo sviluppo delle imprese operanti in Valle d'Aosta nei settori dell'industria e dell'artigianato.

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
La Giunta regionale ha approvato la concessione di un contributo, per l’anno 2019, alla Fondazione Saussurea – O.N.L.U.S. di Courmayeur a sostegno delle attività per la gestione del giardino botanico alpino Saussurea.

ISTRUZIONE, UNIVERSITA’, RICERCA E POLITICHE GIOVANILI
La Giunta regionale ha approvato i seguenti bandi di concorso:
• bando di concorso relativo al conferimento, per l'anno scolastico 2019/2020, di posti gratuiti e semigratuiti presso collegi e convitti della Regione per la frequenza di scuole secondarie di primo e secondo grado della Regione, previsti dall'articolo 10 della legge regionale 20 agosto 1993, n. 68, per un impegno di spesa di 65 mila euro;
• bando di concorso per l’anno scolastico 2018/2019, per l’assegnazione delle borse di studio a sostegno della spesa delle famiglie per l’istruzione, ai sensi della Legge 10 marzo 2000, n. 62 Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all’istruzione e della Legge regionale 7 dicembre 2009, n. 42 Interventi a sostegno della spesa delle famiglie svantaggiate per favorire il percorso educativo degli studenti delle scuole statali, regionali e paritarie, destinare la somma di 230 mila euro.
L’Esecutivo regionale, su proposta dell’Assessora all’Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili di concerto con il Presidente della Regione e con l’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali, ha modificato la denominazione del Tavolo tecnico permanente legalità e sicurezza, rivolto alle nuove generazioni, in Tavolo tecnico permanente sulla corresponsabilità educativa e sulla legalità, stabilendo che sia così ricostituito:
• un rappresentante della Polizia di Stato – Questura di Aosta;
• un rappresentante della Polizia di Stato – Sezione polizia stradale di Aosta;
• un rappresentante della Polizia di Stato – Sezione polizia postale e delle comunicazioni;
• un rappresentante della Legione Carabinieri “Piemonte e Valle d’Aosta” – Gruppo di Aosta;
• un rappresentante della Guardia di Finanza – Comando regionale Valle d’Aosta;
• un rappresentante del Corpo forestale della Valle d’Aosta;
• un rappresentante del Corpo valdostano dei Vigili del fuoco;
• un rappresentante del Corpo associato di Polizia locale di Aosta, Saint-Pierre e Sarre Police de la plaine;
• un rappresentante del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria - Direzione Casa circondariale di Brissogne;
• un rappresentante dell’Azienda U.S.L della Valle d’Aosta;
• un rappresentante della Cittadella dei giovani di Aosta;
• un rappresentante dell’Assessorato regionale dell’Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili;
• un rappresentante dell’Assessorato regionale della Sanità, Salute e Politiche sociali;
• un rappresentante del Consiglio Permanente degli Enti Locali;
• un rappresentante della Presidenza della Regione autonoma Valle d’Aosta;
• un rappresentante della Presidenza del Consiglio regionale;
• un rappresentante del Comune di Aosta;
• un rappresentante del Centro di servizio per il Volontariato Valle d’Aosta – CSV onlus.
La Giunta regionale ha anche approvato le “azioni” del Piano Corresponsabilità Educativa&Legalità, proposte dal Tavolo tecnico, per il periodo da giugno 2019 a giugno 2020.

Le Gouvernement régional a approuvé la participation de la Région autonome Vallée d’Aoste - Assessorat de l’Éducation, de l’Université, de la Recherche et des Politiques de la jeunesse - au projet intitulé « Dico+ », dans le cadre du programme Eramus +, et la Convention de partenariat et de gestion du projet, dont le coût total s’élève à 44 mille 235 euros, avec l’Université de Bretagne occidental, chef de file du projet.
Les trois principales activités du projet « Dico+ » seront : l’élaboration de ressources de formation aux pédagogies coopératives pour les enseignants ; la production de situations de références, à partir d'expérimentations/observations en classe à l’échelle nationale et également des deux séminaires européens faisant la synthèse de ces observations ; la construction d’une plate-forme publique pour héberger les ressources produites, dans les différentes langues des pays partenaires.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
Il Governo regionale ha approvato uno schema di convenzione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che regoli il finanziamento per assicurare la realizzazione dell’intervento Lavori di completamento di un tratto di pista ciclabile tra Saint-Marcel e Fénis, previsto dal primo Addendum al Piano operativo infrastrutture FSC 2014/20, approvato con delibera CIPE n. 98/2017 per un ammontare di 1 milione 400 mila euro. La Giunta regionale ha nominato, quale Referente del Procedimento, il dirigente della Struttura regionale edilizia patrimonio immobiliare e infrastrutture sportive Rossano Balagna e, in qualità di Responsabile Unico del Procedimento, Marco Antonio Santarelli della medesima Struttura regionale.
L’Esecutivo regionale ha approvato la variante e la revisione della cartografia degli ambiti inedificabili dei terreni sedi di frane e a rischio di inondazioni, la nuova zonizzazione dei terreni sedi di fenomeni di trasporto in massa sui conoidi dei torrenti Pisseur e Barasson, nonché la variante alla relazione tecnica, adottate dal Comune di Saint-Oyen con deliberazione consiliare n. 2 del 29 marzo 2019.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
Il Governo regionale ha concesso mutui a tasso agevolato a un’impresa commerciale di Saint-Pierre, per un ammontare di 54 mila euro, e a un’impresa turistico-ricettiva extralberghiera con sede legale nel Comune di Valtournenche, per un ammontare di 331 mila 500 euro.
La Giunta regionale ha approvato la concessione di contributi per la realizzazione di festival cinematografici:
• alla Fondation Grand Paradis, contributo massimo di 35 mila euro, per l’organizzazione e la realizzazione della manifestazione denominata Gran Paradiso Film Festival, in programma nei comuni del Gran Paradiso nei mesi di luglio e agosto 2019;
• all’Associazione Culturale Strade del Cinema, contributo massimo di 15 mila euro, per l’organizzazione e la realizzazione della manifestazione denominata Strade del Cinema, festival internazionale del cinema muto musicato dal vivo, in programma al Teatro romano di Aosta dal 4 al 6 agosto 2019;
• all’Associazione Culturale Monte Cervino, contributo massimo di 25 mila euro, per l’organizzazione e la realizzazione della manifestazione denominata Cervino Cine Mountain, in programma nel Comune di Valtournenche dal 3 all’11 agosto 2019.
Il Governo regionale ha approvato un progetto che coinvolge Francesco De Fabiani, alla luce della notorietà raggiunta dall’atleta, per veicolare, attraverso la sua immagine, la destinazione turistica Valle d’Aosta, impegnando la somma complessiva di 9 mila 150 euro. Il progetto consentirà di mettere al centro della comunicazione la Valle d’Aosta, divulgandone le bellezze e le attrattive a 360° e non solamente quelle circoscritte allo sport invernale praticato dall’atleta gressonaro.
L’Esecutivo regionale ha approvato la realizzazione di spot video promozionali per un impegno di spesa di 33 mila euro.
La Giunta regionale ha approvato la prosecuzione delle azioni di comunicazione finalizzate alla promozione del castello Gamba di Châtillon dal mese di giugno fino alla fine del 2019 per una spesa complessiva massima pari a 4 mila 800 euro.
Il Governo regionale ha concesso:
• un contributo massimo di 30 mila euro all’Associazione Clan Mor Arth - Clan della Grande Orsa per l’organizzazione della manifestazione Celtica Valle d’Aosta 2019 in programma a Courmayeur il 29 giugno 2019 e dal 4 al 7 luglio 2019;
• une subvention au chœur Viva Voce de Donnas pour un montant de 3 mille 151,60 euros pour la liquidation de la subvention prévue pour la participation à des manifestations en dehors du territoire de la Vallée d’Aoste ;
• un contributo massimo di 2 mila euro all’Associazione culturale Framedivision per l’organizzazione della manifestazione Montagna Sociale Contemporanea 2019, in programma a Emarèse e Châtillon dal 20 maggio al 31 dicembre 2019;
• un contributo massimo di 70 mila euro all’Associazione culturale Aosta Classica per l’organizzazione della manifestazione Aosta Classica 2019 in programma ad Aosta nei mesi di luglio e di agosto 2019;
• un contributo massimo di 2 mila euro all’Associazione culturale Gli Invaghiti per l’organizzazione dell’XI° edizione del Festival internazionale di cultura e musica antica Kalendamaya, in programma a Pont-Saint-Martin, nella chiesa di Fontaney, il 13 luglio 2019 e, nella biblioteca comunale, il 4 novembre 2019.

Approvata una mozione in materia di edilizia residenziale pubblica

Nel corso della seduta di mercoledì 22 maggio 2019, il Consiglio Valle ha approvato con 32 voti a favore e un'astensione (ADU-VdA), la mozione della Lega VdA concernente una corretta applicazione delle disposizioni di cui alla legge regionale n. 3/2013 in materia di edilizia residenziale pubblica.
Il provvedimento è stato emendato in Aula su proposta dell'Assessore competente, e invita l'ARER a prendere contatti con il Tribunale di Aosta per valutare la predisposizione di un protocollo di intesa fra i due enti per individuare i locatari che abbiano integrato le fattispecie previste dalla normativa per quanto attiene alla decadenza degli alloggi nei casi in cui gli occupanti abbiano adibito l'alloggio ad attività penalmente rilevanti oppure tengano comportamenti socialmente pericolosi per l'incolumità pubblica.
Nell'illustrazione, il Consigliere Andrea Manfrin ha sottolineato l'esigenza di restituire gli alloggi di edilizia residenziale pubblica ai locatari meritevoli, rispettosi delle leggi, atteso che la normativa prevede proprio la decadenza.
L'Assessore all'edilizia residenziale pubblica, ribadito che il diritto alla casa, se in possesso di tutti i requisiti, è sacrosanto, così come il rispetto del bene pubblico, ha segnalato che la competenza per la decadenza e le relative procedure non è in capo alla Regione, ma agli enti proprietari. Stefano Borrello ha sostenuto che occorre monitorare i margini di manovra della normativa vigente per garantire i livelli di sicurezza degli assegnatari. In questo senso, ha specificato Borrello, lo strumento del protocollo d'intesa, per definire come comportarsi in un settore così ampio e problematico, in alcuni casi borderline tra attività criminali e potenziali casi sociali, va a tutelare sia il cittadino sia l'ente gestore, e deve essere stipulato con il Tribunale in quanto organismo competente.

Quasi 3,5 mln di euro per finanziamenti in edilizia residenziale

Approvata dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore ai Lavori pubblici, Stefano Borrello, l’ottava graduatoria relativa al terzo avviso pubblico per la concessione di mutui per la realizzazione di interventi di trasformazione edilizia e impiantistica nel settore dell’edilizia residenziale. E' stata prevista una spesa complessiva di 636 mila 971 euro.

Il Governo regionale ha però anche approvato il quarto avviso pubblico - misura 'soggetti privati' - destinando all’attuazione di questa seconda, importante tranche di finanziamenti la somma complessiva di 2 milioni 741 mila 155 euro.

"Si opera con un margine limitato di disponibilità economica - spiega l'assessore Borrello - cercando comunque di rispondere al meglio alle tante richieste dei cittadini per migliorare l'efficienza e la vivibilità delle loro abitazioni".

Il Progetto Supporto tecnico-specialistico all’attuazione di progetti di realizzazione di piste ciclabili e di interventi di efficientamento energetico

Venerdì 17 maggio 2019, la Giunta regionale, su proposta dell’Assessore alle Opere pubbliche, Territorio ed Edilizia residenziale pubblica e di concerto con l’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, ha approvato il Progetto Supporto tecnico-specialistico all’attuazione di progetti di realizzazione di piste ciclabili e di interventi di efficientamento energetico, nell’ambito del Programma Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20 (FESR) e il relativo finanziamento per un importo complessivo pari a 90 mila euro.
Il bando è finalizzato al sostegno e al rafforzamento delle strutture regionali coinvolte nell'attuazione dei progetti e al miglioramento della governance multilivello.
L’identificazione del soggetto chiamato a svolgere l’attività di supporto tecnico-specialistico avverrà mediante una procedura ad evidenza pubblica rivolta a professionisti in possesso di capacità tecnica ed esperienza specifica nel settore, nel rispetto della vigente normativa sui contratti pubblici.

I principali provvedimenti della Giunta regionale del 17 maggio 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
La Giunta, su proposta del Presidente della Regione e dell’Assessore all’Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili, ha nominato Maria Norina Bieler e Claudio Benzo, quali Consiglieri della Fondazione Liceo linguistico di Courmayeur, per un triennio.

FINANZE, ATTIVITA PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
L’Esecutivo ha approvato l’ottava graduatoria relativa al terzo avviso pubblico previsto per la concessione di mutui per la realizzazione di interventi di trasformazione edilizia e impiantistica nel settore dell’edilizia residenziale, per una spesa complessiva di 636 mila 971 euro.
Il Governo della Regione ha approvato il quarto avviso pubblico finalizzato alla concessione di mutui per la realizzazione di interventi di trasformazione edilizia e impiantistica nel settore dell’edilizia residenziale - misura “soggetti privati”, destinando all’attuazione dell’avviso pubblico la somma complessiva di 2 milioni 741 mila 155 euro.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale ha approvato le disposizioni per la realizzazione degli esami per il conseguimento delle qualificazioni in esito ai percorsi di istruzione e formazione professionale (IeFP).

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
La Giunta regionale ha approvato i criteri e le modalità di espletamento delle procedure selettive volte all’assunzione, ai sensi della legge regionale 21/2017, con contratto di diritto privato, degli operai idraulico-forestali comuni, qualificati, qualificati super, specializzati e specializzati super per i cantieri di lavoro per l’esecuzione diretta degli interventi di cui alle leggi regionali 44/1989 e 67/1992. La proposta di deliberazione riguarda i nuovi criteri per l'assunzione, con contratto di diritto privato, degli operai idraulico-forestali nell'ambito dei cantieri forestali gestiti dal Dipartimento risorse naturali e Corpo forestale. Con questo atto si ricomprendono in un'unica regolamentazione le modalità di assunzione per tutte le qualifiche previste dal contratto, compresi gli operai comuni stagionali, la cui graduatoria è scaduta il 2 maggio 2019.
L’onere derivante dall’assunzione del personale per il quale verrà disposto l’avvio delle procedure selettive trova copertura sui fondi previsti per la realizzazione dei piani annuali e poliannuali per l’esecuzione in amministrazione diretta degli interventi.

ISTRUZIONE, UNIVERSITA’, RICERCA E POLITICHE GIOVANILI
L’Esecutivo ha approvato approvare la partecipazione di una delegazione della classe 5^B del Liceo classico, artistico e musicale di Aosta – liceo artistico, vincitrice del concorso nazionale Follow the money. Da Giovanni Falcone alla Convenzione ONU di Palermo contro la criminalità organizzata transnazionale, che permette l’accesso al viaggio della legalità Civitavecchia-Palermo il 22, 23 e 24 maggio 2019, in occasione del XXVII Anniversario delle Stragi di Capaci e di Via d’Amelio.
Il Governo della Regione ha definito in 140 euro l’importo della tassa regionale per il diritto allo studio universitario dovuta, per l’anno accademico 2019/2020, dagli studenti iscritti all’Università della Valle d’Aosta, ai sensi della l.r. 25/2001, e dagli studenti iscritti a corsi di alta formazione artistica e musicale dell’Istituto musicale pareggiato di Aosta – Conservatoire de la Vallée d’Aoste.
Le Gouvernement régionale a approuvé l’adhésion de la Région - Structure politiques de la jeunesse, projets cofinancés et européens au projet n° 4 «Jeunes» appartenant au Plan Intégré Thématique PRO-SOL PROximité SOLidaire financé dans le cadre du Programme de Coopération transfrontalière France/Italie Alcotra 2014/20 (FEDER), dont le coût total s’élève à 1 million 819 mille 323 euros – dont 1 million 546 mille 424,55 euros de contribution FEDER et 272 mille 898,45 euros de contreparties publiques nationales.
L’objectif principal du projet est de détecter les premiers préadolescents et les adolescents fragiles et d'accroître l'accès aux soins des jeunes souffrant de troubles neuropsychiatriques, avec une attention particulière à la montagne et les zones rurales.
Con il parere favorevole del CPEL, la Giunta regionale ha approvato, in via definitiva, l’erogazione al Comune di Pont-Saint-Martin del contributo straordinario per un importo massimo di 2 milioni 700 mila euro, concesso per l’anno 2019 ai sensi dell’art. 7 della legge regionale n. 4 del 24 aprile 2019, per la realizzazione di una scuola progettata per moduli prefabbricati, destinata ad ospitare temporaneamente la sede dell’istituzione scolastica Unité des Communes valdôtaines Mont-Rose A e le classi della scuola secondaria di primo grado di Pont-Saint-Martin. Nel provvedimento sono stati inoltre definiti i criteri e le modalità di erogazione del contributo.

OPERE PUBBLICHE, TERRITORIO E EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore alle Opere pubbliche, Territorio ed Edilizia residenziale pubblica di concerto con l’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, ha approvato il Progetto Supporto tecnico-specialistico all’attuazione di progetti di realizzazione di piste ciclabili e di interventi di efficientamento energetico, nell’ambito del Programma Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20 (FESR) e il relativo finanziamento per un importo complessivo pari a 90 mila euro.
Il bando è finalizzato al sostegno e al rafforzamento delle strutture regionali coinvolte nell'attuazione dei progetti e al miglioramento della governance multilivello.
L’Esecutivo ha approvato una Convenzione con l’Autorità di bacino distrettuale del Fiume Po per l’esecuzione delle attività di interesse comune per l’attuazione del Programma stralcio (annualità 2018) relativo a interventi di manutenzione, in attuazione degli obiettivi della pianificazione di bacino del distretto idrografico del fiume Po”, approvato dalla Conferenza Istituzionale Permanente e dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, che prevede, per quanto riguarda la Valle d’Aosta, il finanziamento di 6 interventi nei Comuni di Courmayeur, Allein, Avise, Bionaz, Cogne e Morgex, per un importo complessivo di 272 mila euro.

SANITA, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
Le Gouvernement régional, sur proposition de l’Assesseur à la Santé, au Bien-être et aux Politiques sociales et de l’Assesseur au Tourisme, aux Sports, au Commerce, à l'Agriculture et aux Biens culturels, a défini les modalités d’exploitation des alpage pour l’été 2019, conformément aux dispositions en vigueur en matièe de prophylaxie et d’assainissement du cheptel visées le 11 janvier 2019. Les dispositions approuvées seront notifiées à l’Agence USL de la Vallée d’Aoste, aux Syndics de la Vallée d’Aoste, aux agents des Forces de l’Ordre, à l’Assessorat régional au Tourisme, aux Sports, au Commerce, à l'Agriculture et aux Biens culturels, ainsi qu’à l’Association régionale des éleveurs valdôtains (AREV).

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
La Giunta regionale ha approvato la collaborazione, per il tramite della Struttura Attività espositive, con la Provincia autonoma di Trento in occasione della partecipazione di alcuni artisti valdostani alla mostra Artisti a Statuto speciale 2019, in programma a Trento dal 1° al 30 giugno 2019.

CVA non ha bisogno di strumentalizzazioni politiche

Le linee di indirizzo contenute nella risoluzione approvata al termine del lungo dibattito svoltosi in Consiglio sulla CVA, si sviluppano su due fronti: uno, più tecnico, riguardante la gestione e la valorizzazione della principale società partecipata regionale e l'altro giuridico sulle norme di attuazione. È quanto spiegano i gruppi consiliari Alliance Valdôtaine, Union Valdôtaine, Stella Alpina e Misto.
I due assi su cui si concentra l'attenzione del Governo regionale e della maggioranza tutta sono paralleli e complementari e trovano la convinta adesione di tutti i gruppi di maggioranza, che ritengono necessario affrontare e risolvere il problema della limitazione alla piena operatività della CVA per effetto della legge Madia e, contemporaneamente, azionare le leve statutarie delle norme di attuazione, per permettere alla Valle d'Aosta di beneficiare appieno delle sue competenze in termini di gestione delle acque.
Non stupisce che dai banchi della minoranza si levino voci critiche e fuorvianti; fa parte del gioco politico di delegittimazione nei confronti di una maggioranza che si sta rivelando più coesa di quanto gli avversari si aspettassero.
La Valle d'Aosta ha bisogno in questo momento storico di proposte chiare, di idee lungimiranti, come lo fu l'acquisizione della CVA nel 2000 e non di strumentalizzazioni politiche da parte di chi non intende impegnarsi responsabilmente mettendoci la faccia, ma si limita a un mero esercizio di critica.

CVA: la maggioranza regionale ha le idee chiare

I gruppi consiliari di maggioranza, AV, UV, SA e gli eletti di PNV, hanno affrontato la questione della valorizzazione della CVA con grande serietà, approfondendo il tema nella sua complessità e affrontando nel merito tutti gli aspetti, da quello del rinnovo delle concessioni attraverso un'opportuna norma di attuazione a quello della necessità di legiferare in merito alla quotazione di CVA, considerata la via maestra per rinforzare la CVA permettendole di competere nel mercato in cui si trova ad operare.
A questo proposito, a tutela degli interessi della Regione, si è voluto indicare che la legge apposita dovrà contenere le finalità di concorrere al processo di transizione energetica, sul cui raggiungimento progressivo sarà necessario relazionare annualmente; così come dovrà essere esplicitata la fissazione della percentuale massima collocabile, che, a garanzia della volontà del Consiglio non potrà dunque essere modificata se non con una legge approvata dal Consiglio stesso, e indicata la determinazione di una quota da riservare all'azionariato popolare.
In conformità al principio che è sempre stato espresso dai padri dell'Autonomia, per i quali gli utili dello sfruttamento delle acque a uso idroelettrico dovrebbero essere investiti per assicurare agli abitanti della Valle migliori condizioni tariffarie, si prevede altresì che la legge indichi il rimborso ai residenti di una quota significativa della componente energia.
Inoltre, è bene precisare che le risorse che deriveranno dalla quotazione non diventeranno “mancette”, ma saranno declinate in legge e parte di un programma strategico.
Sono queste le linee di indirizzo contenute nella risoluzione votata oggi, giovedì 9 maggio 2019, dalla maggioranza, che ha voluto inoltre inserire un impegno relativamente alla volontà di sottoporre alla valutazione popolare il disegno di legge che sarà licenziato dalla maggioranza.
Il percorso portato avanti dalla Commissione speciale e il lungo e approfondito dibattito svolto dal Consiglio in questi tre giorni, sono stati aperti e pubblici, perché per la maggioranza non devono esservi segreti sulle prospettive da dare alla principale società partecipata regionale.
Non così è stato per alcuni amministratori leghisti del precedente Governo, che segretamente avevano iniziato un percorso di vendita della maggioranza della CVA.

I principali provvedimenti della Giunta regionale di venerdì 10 maggio 2019

PRESIDENZA DELLA REGIONE
La Giunta regionale ha definito le caratteristiche degli elmi da intervento certificati come dispositivi di protezione individuale (D.P.I.) di III categoria, secondo la norma EN 443:2008, da assegnare in dotazione al personale volontario del Corpo valdostano dei vigili del fuoco, e le relative modalità di acquisizione mediante procedura aperta, per la quale ha stabilito l’importo a base d’asta pari a 497 mila euro.
L’Esecutivo, su proposta del Presidente della Regione e dall’Assessore all’Ambiente, Risorse naturali e Corpo forestale di concerto con l’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, ha confermato fino al 31 dicembre 2019 lo schema di Protocollo d’intesa tra la Regione autonoma Valle d’Aosta, la Società Autostrade Valdostane – S.A.V. S.p.A. e la Raccordo Autostradale Valle d’Aosta – R.A.V. S.p.A. approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 369 del 13 marzo 2015, recante Approvazione dello schema di protocollo d’intesa per la definizione di una procedura a titolo sperimentale atta a razionalizzare i movimenti veicolari di transito interessanti i Comuni della “Plaine” (Aosta) ai fini di una maggiore fluidità e sicurezza dei traffici e di un contenimento del disagio ambientale – Integrazione e modifica al protocollo 3 agosto 2010. Impegno di spesa, impegnando la somma complessiva di 221 mila euro.
La procedura sperimentale di cui al suddetto protocollo d’intesa prevede la liberalizzazione dal pedaggio nel tratto autostradale compreso tra gli svincoli di Aosta Est e Aosta Ovest e viceversa per razionalizzare i flussi di traffico che interessano i Comuni della “Plaine” di Aosta ai fini di una maggiore fluidità e sicurezza della circolazione, nonché della diminuzione delle relative emissioni inquinanti, come previsto dal Piano regionale per il risanamento, il miglioramento e il mantenimento della qualità dell’aria.

FINANZE, ATTIVITA PRODUTTIVE E ARTIGIANATO
Nell'ambito del Programma di cooperazione transnazionale Interreg V-B Spazio alpino 2014/20, l’Esecutivo, su proposta dell’Assessore alle Finanze, attività produttive e artigianato di concerto con l’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, ha approvato la partecipazione del Dipartimento industria, artigianato ed energia dell’Assessorato alle Finanze, Attività produttive e Artigianato della Regione autonoma Valle d’Aosta, in qualità di osservatore, alla fase di compilazione della scheda progettuale da compilare quale domanda di finanziamento per le la proposta progettuale Alpine Research and INnovation Capacity Governance (A-RING), proposta che intende sviluppare un processo innovativo bottom-up per allineare le strategie e gli obiettivi di ricerca e innovazione tra le pubbliche amministrazioni, raccogliere le aspettative delle comunità imprenditoriali e il potenziale di innovazione delle università e dei centri di ricerca.
La Giunta regionale ha approvato i criteri per la realizzazione degli esami dei percorsi biennali di bottega-scuola (corsi di formazione finalizzati a consentire a giovani particolarmente dotati e motivati di partecipare all'esperienza lavorativa e alla vita di bottega, sotto la guida di un Maestro artigiano, usufruendo di percorsi formativi individuali, e a promuovere la nascita di nuove realtà imprenditoriali). In particolare, la revisione dei criteri, applicabili fino ad ora unicamente alla categoria “Scultura”, si è resa necessaria per ampliare anche alle ulteriori categorie previste nell’articolo 3 della legge regionale n. 2/2003, quali ad esempio “Ferro battuto” e “Pelle e cuoio”, la definizione dei criteri per gli esami.

AFFARI EUROPEI, POLITICHE DEL LAVORO, INCLUSIONE SOCIALE E TRASPORTI
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti di concerto con il Presidente della Regione, ha approvato la relazione illustrativa delle attività dell’Ufficio di rappresentanza a Bruxelles per l'anno 2019 e il relativo piano finanziario per un importo complessivo di 96 mila 666,67 euro - di cui 50 mila euro a carico della Regione e 46 mila 666,67 euro a carico di Finaosta S.p.A.

AMBIENTE, RISORSE NATURALI E CORPO FORESTALE
La Giunta regionale -su proposta dell’Assessore all’Ambiente, Risorse naturali e Corpo forestale e di concerto con il Presidenza della Regione e con l’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti- nell’ambito del Progetto “Mi.Mo.”, finanziato dal programma di Cooperazione transfrontaliera Italia-Francia ‘Alcotra’ 2014/20 (FESR), ha approvato il contratto di comodato d’uso, a titolo gratuito, con il Comune di Saint-Marcel per l’utilizzo di un autoveicolo elettrico adibito per il trasporto di disabili e della carrozzina elettrica, entrambe registrati nell’inventario dei beni del Dipartimento ambiente.
L’Esecutivo, su proposta dell’Assessore all’Ambiente, Risorse naturali e Corpo forestale e del Presidente della Regione, ha approvato i documenti di posizionamento della Regione nei confronti delle azioni previste dalla Strategia Nazionale di sviluppo sostenibile, e ha stabilito che tali documenti, che rappresentano l’attuale contributo regionale al perseguimento degli obiettivi fissati da Agenda 2030 diventino parte integrante del Quadro Strategico Regionale (QSR).
La deliberazione C.I.P.E. del 22 dicembre 2017 ha approvato la Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile. Tale Strategia definisce a livello nazionale le linee guida delle politiche economiche, sociali ed ambientali finalizzate al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile entro il 2030. Tale deliberazione rende operativo l’impegno preso dall’Italia con la sottoscrizione della Risoluzione del 25 settembre 2015 recante Trasformare il nostro mondo: l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile con la quale l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato l’Agenda 2030 declinata in diciassette Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile – Sustainable Development Goals (SDGs), in un programma di azione complessivo per un totale di 169 target previsti.
La deliberazione C.I.P.E. stabilisce che entro un anno dalla sua pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, ovvero entro il 15 maggio 2019, le Regioni definiscano a livello locale le proprie strategie di sviluppo sostenibile al fine di perseguire il raggiungimento dei target definiti a livello nazionale. Successive riunioni con la competente Direzione del Ministero dell’Ambiente hanno portato a definire i contenuti che le Regioni devono approvare, che consistono nella definizione del modello di governance, nell’avvio di una fase di dialogo con il territorio e i detentori di interesse, e nella stesura del documento di strategia con il compeltamento della fase di analisi del posizionamento della Regione.
L’atto approvato dalla Giunta individua un modello di governance che pone il coordinamento in capo al Segretario generale con il supporto tecnico e operativo del Dipartimento ambiente; il gruppo di lavoro dovrà occuparsi della definizione della strategia regionale da attuare negli anni a venire e, data la trasversalità della Strategia, è costituito da un tavolo interdipartimentale costituito da tutti i Coordinatori delle strutture regionali.
Il Governo della Regione, su proposta dell’Assessore all’Ambiente, Risorse naturali e Corpo forestale d’intesa con l’Assessore alla Sanità, Salute e politiche sociali, ha approvato una bozza di convenzione da stipularsi tra l’Amministrazione regionale e l’Azienda USL Valle d’Aosta per l’effettuazione del servizio di screening e di supporto di telemedicina per i partecipanti all’iniziativa di educazione ambientale denominata “Trekking Nature 2019”, con decorrenza dal 1° giugno 2019 fino al 31 agosto 2019.

ISTRUZIONE, UNIVERSITA’, RICERCA E POLITICHE GIOVANILI
La Giunta regionale ha approvato la partecipazione di una delegazione valdostana, composta da sei alunni e tre docenti di scuola primaria e secondaria di primo grado delle Istituzioni scolastiche Abbé Prosper Duc di Châtillon e San Francesco di Aosta, alla finale nazionale dei Giochi matematici del mediterraneo, che si terrà a Palermo il 18 maggio 2019.
L’Esecutivo ha esaminato la deliberazione concernente i criteri per l’erogazione al Comune di Pont-Saint-Martin del contributo straordinario, pari a 2 milioni 700 mila euro, per la realizzazione di una scuola progettata per moduli prefabbricati, destinata a ospitare temporaneamente la sede dell’istituzione scolastica Unité des Communes valdôtaines Mont-Rose A e le classi della scuola secondaria di primo grado di Pont-Saint-Martin. In particolare, la Giunta ha stabilito che la scuola prefabbricata, al termine del suo utilizzo come sede temporanea della scuola secondaria di primo grado di Pont-Saint-Martin, rimarrà di proprietà del Comune di Pont-Saint-Martin, che dovrà, tuttavia, renderla disponibile per l’utilizzo da parte degli enti locali della Valle d’Aosta e, in subordine della Regione, qualora ne rappresentino la necessità; al termine dell’utilizzo, il Comune di Pont-Saint-Martin dovrà comunicare al CELVA che i moduli sono disponibili; il CELVA attiverà una procedura pubblica per l’assegnazione dei moduli prefabbricati; tra il Comune di Pont-Saint-Martin e gli enti richiedenti sarà sottoscritto un contratto di comodato d’uso gratuito; gli oneri per lo smontaggio, il trasferimento e gli eventuali adeguamenti normativi dei moduli prefabbricati saranno a carico dell’Ente che ne richiede l’utilizzo.
Il provvedimento sarà ora sottoposto al parere del Consiglio Permanente degli Enti Locali.

SANITA, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
La Giunta regionale ha stabilito il fabbisogno di medici specialisti nell’ambito del Servizio Sanitario Regionale per l’anno accademico 2018/2019, come indicato nella tabella sotto riportata:
Specializzazioni Fabbisogno anno accademico 2018/2019
anestesia, rianimazione, terapia intensiva e del dolore 1
dermatologia e venereologia 1
endocrinologia e malattie del metabolismo 1
geriatria 1
ginecologia e ostetricia 1
igiene e medicina preventiva 1
malattie dell’apparato cardiovascolare 1
medicina d’emergenza-urgenza 1
medicina interna 1
neurochirurgia 1
oftalmologia 1
ortopedia e traumatologia 1
pediatria 1
psichiatria 1
TOTALE 14
Nell’ambito del fabbisogno 2018/2019, la Giunta ha approvato l’attivazione presso le scuole di specializzazione di area sanitaria dell’Università degli Studi di Torino per l’anno accademico 2018/2019 i seguenti otto contratti aggiuntivi regionali:
- n. 1 contratto aggiuntivo regionale nella scuola di specializzazione in anestesia, rianimazione, terapia intensiva e del dolore della durata di cinque anni;
- n. 1 contratto aggiuntivo regionale nella scuola di specializzazione in ginecologia e ostetricia della durata di cinque anni;
- n. 1 contratto aggiuntivo regionale nella scuola di specializzazione in malattie dell’apparato cardiovascolare della durata di quattro anni;
- n. 1 contratto aggiuntivo regionale nella scuola di specializzazione in medicina d’emergenza-urgenza della durata di cinque anni;
- n. 1 contratto aggiuntivo regionale nella scuola di specializzazione in oftalmologia della durata di quattro anni;
- n. 1 contratto aggiuntivo regionale nella scuola di specializzazione in ortopedia e traumatologia della durata di cinque anni;
- n. 1 contratto aggiuntivo regionale nella scuola di specializzazione in pediatria della durata di cinque anni;
- n. 1 contratto aggiuntivo regionale nella scuola di specializzazione in psichiatria della durata di quattro anni.
L’effettiva attivazione dei contratti aggiuntivi regionali è subordinata al completamento dell’iter autorizzativo da perfezionarsi da parte dell’Università degli Studi di Torino con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, nonché al recepimento degli stessi nei provvedimenti successivi e integrativi del decreto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca del 3 maggio 2019, n. 859 recante il Bando di ammissione dei medici alle scuole di specializzazione di area sanitaria per l’anno accademico 2018/2019.
La spesa complessiva per il finanziamento, a decorrere dall’anno accademico 2018/2019, per l’intera durata del corso di specializzazione, di otto contratti di formazione specialistica aggiuntivi regionali da assegnare ai medici in possesso dei requisiti previsti, utilmente collocati nella graduatoria di ammissione alle scuole di specializzazione, che sottoscrivono l’impegno a prestare servizio presso l’Azienda USL della Valle d’Aosta per un periodo minimo complessivo di cinque anni, è di di 946 mila euro.
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali di concerto con l’Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, ha approvato una bozza di convenzione tra la Regione – Struttura Programmazione socio-sanitaria e l’Università della Valle d’Aosta – Université de la Vallée d’Aoste per lo svolgimento di prestazioni professionali specialistiche concernenti il progetto Un welfare comunitario e tecnologico per la popolazione anziana vulnerabile – WELCOMTECH, nell’ambito del programma di cooperazione territoriale transfrontaliera Italia – Svizzera 2014/2020, per un importo di 27 mila 500 euro.
Il progetto, che avrà una durata di 18 mesi e teminerà inderogabilmente il 20 marzo 2020, si propone, da un lato, di sostenere la qualità di vita della popolazione anziana vulnerabile, grazie allo sviluppo di sistemi di monitoraggio che faciliteranno la permanenza dei soggetti target presso il loro domicilio e dall'altra, di rafforzare le reti di prossimità, coinvolgendo dei tutor volontari affinché diventino animatori di comunità.

TURISMO, SPORT, COMMERCIO, AGRICOLTURA E BENI CULTURALI
La Giunta regionale ha concesso contributi a fondo perso, per l’anno 2019, a 5 associazioni dei consumatori e degli utenti iscritte nell’elenco regionale per un ammontare complessivo di 53 mila 945 euro, pari al 40 per cento della spesa ammessa.
I contributi sono stati concessi per la realizzazione di specifici progetti finalizzati all’informazione e alla formazione del consumatore e dell’utente, al miglioramento della qualità dei prodotti e dei servizi, nonché all’assistenza nelle controversie, e contributi a fondo perso sulle spese relative all’attività di sportello a favore dei consumatori e degli utenti.
L’Esecutivo ha approvato la compartecipazione della Regione all’organizzazione dell’evento sportivo Beach soccer trofeo Valle d’Aosta che si svolgerà all’area sportiva di Gressan il 15 e 16 giugno 2019.
Il Governo della Regione ha approvato i trasferimenti straordinari, sulla base del Piano operativo 2019 e del budget previsionale 2019, di 2 milioni di euro all’Associazione Forte di Bard, per il finanziamento delle attività previste nell’anno 2019.
Le Gouvernement régional a octroyé à l’Association culturelle Strade del Cinema une subvention maximum de 10 mille euros pour l’organisation de l’11ème édition du Festival d’Introd Spazi d’ascolto, programmé du 22 au 24 août 2019 et au Corps philharmonique de Donnas une subvention maximum de 18 mille euros pour l’organisation du 47ème rassemblement des corps philharmoniques de la Région, programmé du 2 au 8 juin 2019.

L’Assessore alle Opere pubbliche al Senato per lo sblocca cantieri

L’Assessore alle Opere pubbliche, Territorio e Edilizia residenziale pubblica ha partecipato, lunedì 6 maggio 2019, a Roma, presso le Commissioni riunite “Lavori pubblici” e “Ambiente” del Senato, all’audizione dei rappresentanti delle istituzioni regionali sul ddl di conversione in legge del Decreto Sblocca-cantieri.
Nel corso della riunione, i rappresentanti delle Regioni hanno analizzato il disegno di legge, evidenziando alcuni aspetti critici e altre misure che, invece, rappresentano un passo avanti rispetto alla normativa vigente.

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

DICEMBRE

Lunedì 16
ore 9.00 - Consiglio regionale

Martedì 17
ore 9.00 - Consiglio regionale

Mercoledì 18
ore 9.00 - Consiglio regionale
ore 9.00 - Consiglio Comune Aosta

Giovedì 19
ore 9.00 - Consiglio regionale
ore 9.00 - Consiglio Comune Aosta

 

 

 

 

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sei qui: Home News regionali

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo