News regionali

Sei qui: Homepage News regionali

A Charvensod Ronny Borbey conquista il Municipio col 58%

La lista civica “Per Charvensod” capitanata da Lorenzo Marcoz e Silvano Bianquin si ferma al 42,9% (563 voti totali). Il nuovo primo cittadino: “Subito al lavoro per il progetto di costruzione della scuola”.

“Abbiamo fatto una campagna spiegando il nostro progetto e siamo contenti che questo sia stato capito. Ora si inizia a lavorare”. E’ questo il primo commento di Ronny Borbey nuovo sindaco in quota Stella Alpina per il comune di Charvensod. La sua lista “Insieme per Charvensod” ha ottenuto il 57,7% (749 voti totali) contro il 42,9% (563 voti totali) della lista civica “Per Charvensod” capitanata da Lorenzo Marcoz e Silvano Bianquin.

“Inizieremo a lavorare subito al progetto per la costruzione della scuola del capoluogo che è uno dei nostri capisaldi programmatici. E poi le manutenzioni ordinarie cercando di reperire il più possibile fondi, mantenendo quanto abbiamo e cercando di portare qualche elemento di novità” conclude Borbey

Energia: Regione punta a fonti rinnovabili

Integrare l'energia prodotta da fonti rinnovabili sulla rete elettrica e diminuire gli sprechi grazie all'introduzione dei sistemi di accumulo: è l'obiettivo del progetto di cooperazione territoriale europea AlpStore - 19 partner dello spazio alpino e 315 mila i fondi a disposizione della Valle d'Aosta - che si concluderà a fine aprile.

''Attraverso il progetto, che ha esplorato la materia dell'accumulo di energia, sono stati acquisiti gli strumenti e le conoscenze che potranno contribuire significativamente al raggiungimento degli obiettivi del Piano energetico ambientale regionale e il perseguimento di uno sviluppo sostenibile'', ha sottolineato l'assessore regionale alle Attività produttive ed Energia Pierluigi Marquis nella conferenza stampa di presentazione dei risultati del progetto.

Le applicazioni correlate all'accumulo di energia che possiedono un potenziale tecnico sono: i sistemi di pompaggio idroelettrico, gli accumuli elettrochimici stazionari di piccola taglia, gli accumuli mobili a bordo dei veicoli elettrici e gli accumuli termici a bassa temperatura. Marquis ha annunciato la candidatura della Regione a due nuove proposte progettuali nell'ambito della nuova programmazione Spazio Alpino 2014-2020: AlpGrids e AlpSmile, rispettivamente sul tema dell'efficienza energetica a scala regionale e della mobilità sostenibile ed elettrica.

Inchiesta Gruppi: assolti Marco Viérin, André Lanièce, Dario Comé

Appresa la notizia dell'assoluzione "perchè il fatto non sussiste" del Presidente del Consiglio Marco Viérin, del Consigliere regionale André Lanièce e dell'ex Consigliere regionale Dario Comé, la Stella Alpina, esprime soddisfazione per l'esito positivo della vicenda, che conferma l'uso corretto dei fondi dei gruppi consiliari da parte dei consiglieri di Stella Alpina.

Nuove competenze per l'assegnazione degli alloggi in emergenza abitativa

L’Assessore alle Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica comunica che nella seduta del 24 aprile 2015 la Giunta regionale ha esaminato la deliberazione con la quale vengono aggiornate le disposizioni attuative per l’emergenza abitativa.

“Le nuove procedure previste per la gestione dell’assegnazione degli alloggi per l’emergenza abitativa” dichiara l’Assessore “prevedono il passaggio dai singoli Comuni alla Regione di nuove competenze al fine di rendere più efficaci ed omogenee le procedure vigenti in materia di emergenza abitativa, con lo scopo di ottimizzare l’uso delle risorse disponibili.”

“In particolare” prosegue l’Assessore alle Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica “è previsto che, una volta riconosciuta l’emergenza abitativa dalla competente Commissione Regionale, la gestione dei casi dei diversi Comuni sia effettuata dalle strutture regionali che si occuperanno della gestione dei progetti di recupero dei nuclei familiari e del reperimento degli alloggi, pubblici o privati, da assegnare temporaneamente agli stessi per agevolare il superamento del momento di grave difficoltà che ha determinato la perdita della casa.”

“Con la nuova procedura” continua l’Assessore alle Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica “i Comuni verranno sgravati dall’incombenza della gestione e monitoraggio dei nuclei familiari riconosciuti in emergenza abitativa e soprattutto, non dovranno più sostenere oneri amministrativi e finanziari per la gestione dei relativi contratti di locazione.”

“Le nuove disposizioni” conclude l’Assessore alle Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica “saranno sottoposte al parere dell’Assemblea del CPEL ed entreranno in vigore dal prossimo 1° luglio 2015.”

M. Viérin, Consiglio figlio liberazione. Presidente assemblea commemora 70/o anniversario

Il Consiglio regionale della Valle d'Aosta "è figlio della liberazione e dei valori che l'hanno generata". Lo afferma il presidente dell'assemblea Marco Viérin, commemorando il 70/o anniversario della Festa della liberazione e il 66/o delle prime elezioni del Consiglio Valle.
Si tratta, secondo Viérin, di "valori che sono la coscienza dei nostri diritti e dei nostri doveri, il rispetto degli altri, l'impegno individuale e collettivo, l'affermazione della giustizia, della partecipazione; valori che sono alla base della nostra democrazia e che dobbiamo sempre difendere e promuovere perché garanzia della nostra libertà".
Per il Presidente del Consiglio regionale "la fine della guerra, grazie anche alla Resistenza che in Valle d'Aosta coniugava la lotta per la libertà con la riconquista dell'identità del popolo valdostano che la dittatura aveva voluto cancellare, ha segnato l'avvio di una nuova era per la Valle d'Aosta e il suo percorso democratico e istituzionale".

Innovazione: torna Start Cup, sfida tra idee d'impresa Al via 5/a edizione per la Valle d'Aosta, premi per 52.500 euro

Torna la Start Cup Piemonte e Valle d'Aosta, la competizione tra le migliori idee d'impresa con un montepremi di 52.500 euro, di cui 7.500 euro per il miglior business plan che diventerà operativo nella regione alpina. "La sfida è innovare il sistema produttivo, che è ancorato alla tradizione", ha detto l'assessore alle attività produttive Pierluigi Marquis. Cinque idee delle ultime edizioni sono diventate progetti insediate nelle Pepiniere d'entreprises. La competizione è nata 11 anni fa e la Valle d'Aosta vi partecipa da 5, nell'ambito del programma operativo Fesr dell'Unione europea. Da quest'anno inoltre l'Università della Valle d'Aosta si aggiunge a tre atenei piemontesi in qualità di soggetto promotore: "Due terzi dei nostri laureati ormai trovano lavoro nel privato, c'è un orientamento al fare impresa", ha commentato il rettore Fabrizio Cassella durante la conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa.
La Start Cup si articola in due fasi. La prima è un concorso di idee (scadenza 29 maggio): le migliori saranno premiate con supporto e tutoraggio gratuito. La seconda (scadenza 28 luglio) riguarda i progetti imprenditoriali: in palio tre premi (10.000 euro, 7.500 e 5.000) per la nascita di imprese negli incubatori universitari e tre premi speciali per l'insediamento a Cuneo, Novara e in Valle d'Aosta, oltre a quello di Unipol in tema di "Smart home e assicurazione".

(ANSA).

Tragedia migranti: Cordoglio del Consiglio Valle

"Profondo cordoglio" per le centinaia di vittime del naufragio nel Mediterraneo è stato espresso oggi da Marco Viérin, presidente del Consiglio regionale, in apertura della seduta. Viérin ha anche auspicato "future e forti azioni da parte dello Stato e della Comunità europea".

Il Presidente dell'Assemblea ha poi ricordato che il 25 aprile ricorre il 70° anniversario della Festa della Liberazione e il 24 aprile il 66° anniversario delle prime elezioni del Consiglio Valle. Per Vierin "la fine della guerra, grazie anche alla Resistenza che in Valle d'Aosta coniugava la lotta per la libertà con la riconquista dell'identità del popolo valdostano che la dittatura aveva voluto cancellare, ha segnato l'avvio di una nuova era per la Valle d'Aosta e il suo percorso democratico e istituzionale".

"Il Consiglio, ha evidenziato il Presidente Viérin, "è figlio della Liberazione e dei valori che l'hanno generata: valori che sono la coscienza dei nostri diritti e dei nostri doveri, il rispetto degli altri, l’impegno individuale e collettivo, l'affermazione della giustizia, della partecipazione; valori che sono alla base della nostra democrazia e che dobbiamo sempre difendere e promuovere perché garanzia della nostra libertà".

ansa-rava

Determinazione delle percentuali del contributo da attribuire ai benefici del fondo per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione per l'anno 2014

L’Assessore alle Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica comunica che nella seduta del 10 aprile 2015 la Giunta regionale ha determinato le percentuali del contributo da riconoscere ai beneficiari del fondo di sostegno alla locazione per l’anno 2014.

Nel corso del 2014 sono state presentate 2893 domande di cui 2519 risultate in regola con i requisiti necessari per ottenere il contributo affitti, per un importo totale di contributi pari a euro 5.171.362,94. Sulla base delle risorse disponibili e in linea con quanto già fatto nel 2013, alle domande ammesse alla fascia A, richiedenti con reddito non superiore a € 13.000,00 IRSE (equivalente di due pensioni minime) e a € 8.000,00 IRSEE, sarà attribuito il 78% del contributo spettante mentre per le domande rientranti nella fascia B, richiedenti con reddito non superiore a € 28.000,00 IRSE e a € 13.000,00 di IRSEE sarà riconosciuto il 65%.

L’Assessore alle Opere pubbliche evidenzia il notevole sforzo, mantenuto nella corrente legislatura dall’Amministrazione regionale, per garantire il pagamento di questo importante contributo per il sostegno economico delle famiglie in difficoltà e esprime la propria soddisfazione per il rispetto degli impegni assunti a favore di oltre 2500 famiglie in possesso dei requisiti richiesti (tra cui 5 anni di residenza in Valle d’Aosta) alle quali saranno distribuiti circa 3,75 milioni di euro.

L’Assessore alle Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica conclude segnalando che, a seguito della decisione assunta oggi dalla Giunta regionale, dalla prossima settimana potranno cominciare le attività amministrative per il pagamento dei contributi che si prevede saranno liquidati in favore di tutti i beneficiari entro la fine del mese corrente.

Centoz, siamo unica coalizione

Al via campagna di autonomisti e Pd con Centoz-Marcoz

"Siamo l'unica coalizione in campo che vuole governare la città, non ci sono alternative, gli altri fanno solo giochetti e puntano sulle divisioni". Lo ha detto oggi Fulvio Centoz, candidato sindaco di Aosta della coalizione Uv, Stella Alpina, Pd e Creare Vda, durante la conferenza stampa di presentazione.

Centoz sarà affiancato da Antonella Marcoz (candidata vice sindaco) che ha rivolto un appello a tutte le forze politiche in campo alle elezioni comunali del prossimo 10 maggio: "La campagna elettorale sia rispettosa, ci si tenga lontani dai contrasti accesi: mi sembra di osservare che nella politica valdostana sia iniziata una barbara stagione di gioco al massacro". I due candidati sono stati presentati da Raimondo Donzel, capogruppo regionale del Pd-Sinistra Vda, Claudio Lavoyer, coordinatore di Creare Vda e dai presidenti dell'Uv, Ennio Pastoret e della Stella Alpina, Maurizio Martin.
(ANSA)

Artigianato, Ermanno Bonomi è il nuovo Presidente dell'Ivat

Prende il posto di Livio Vagneur. Bonomi è anche candidato vicesindaco a Saint-Pierre, nella lista di Stella Alpina e Uv.
Ermanno Bonomi titolare della Derbylegnoceramica di Villeneuve già consigliere dell'Ivat, è il nuovo Presidente dell'Ivat. A nominarlo è stata oggi la Giunta regionale. Bonomi prende il posto di Livio Vagneur, alla guida dell'Istituto dall’aprile 2013, dopo l'elezione di Rudi Marguerettaz al Parlamento. Bonomi è anche candidato vicesindaco a Saint-Pierre, nella lista di Stella Alpina e Uv, guidata da Paolo Lavy.

di Silvia Savoye

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

GENNAIO 

mercoledi' 10
ore 9.00 - consiglio regionale

giovedi' 11
ore 9.00 - consiglio regionale

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il deputato On. Rudi Marguerettaz riceve presso la sede della Stella Alpina su appuntamento

Sei qui: Home News regionali

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo