News

Sei qui: Homepage News Maggiore flessibilità per gli interventi urgenti in materia di Casa da Gioco di Saint-Vincent

Maggiore flessibilità per gli interventi urgenti in materia di Casa da Gioco di Saint-Vincent

Il Presidente della Regione, Pierluigi Marquis, ha pronunciato oggi un intervento in sede di Conferenza Unificata Stato-Regioni-Città, che esaminava il decreto correttivo al Dlgs Madia 175/2016 in materia di società partecipate. Il Presidente ha concordato, insieme al Governo e alla Conferenza, alcune modifiche al decreto stesso, che introducono una maggiore flessibilità per gli interventi urgenti in materia di Casa da Gioco di Saint-Vincent.
Una proposta formulata nella seduta precedente, che prevedeva la semplice disapplicazione per le Case da gioco italiane del Dlgs 175/2016 sulle partecipate, aveva richiesto ulteriori approfondimenti.
La proposta formulata oggi dal Presidente Marquis in accordo con la Conferenza e con il Governo, elaborata nei dettagli, è stata accolta.


Per le Case da gioco è stato concordato il posticipo di dodici mesi dell’applicazione delle limitazioni alle garanzie e agli interventi in concomitanza di un piano di risanamento nei casi di crisi, come previsto dal comma 5 dell’art. 14 del Dlgs 175/2016. Inoltre le Case da gioco saranno escluse dall’applicazione periodica di piani di razionalizzazione alle condizioni indicate dalla lettera e) c.2 dell’art. 20.
Le modifiche concordate in Conferenza unificata seguiranno ora l’iter di approvazione finale del decreto correttivo.
La situazione delle Case da gioco italiane richiede un approccio specifico per il loro risanamento – ha detto il Presidente Marquis – per le mutate condizioni del mercato e per la rilevanza dei programmi di rilancio. Per questa ragione ho fatto esplicita richiesta di un tavolo politico bilaterale con lo Stato, che consenta di verificare che durante le prossime fasi non intervengano incompatibilità con la normativa.
Nel nostro approccio sulla crisi del Casinò, resta fermo quindi il rispetto della legittimità degli atti, una visione orientata a uno stabile rilancio e riassetto dei conti, e a un superamento della crisi, con trasparenza dinanzi a tutti i valdostani, anche di quelli che attraversano difficoltà economiche e occupazionali.

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

DICEMBRE

martedi' 5
ore 9.00 - consiglio regionale

mercoledi' 6
ore 9.00 - consiglio regionale

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il deputato On. Rudi Marguerettaz riceve presso la sede della Stella Alpina su appuntamento

Sei qui: Home News Maggiore flessibilità per gli interventi urgenti in materia di Casa da Gioco di Saint-Vincent

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo