News

Sei qui: Homepage News Approvato il Piano triennale dei lavori pubblici

Approvato il Piano triennale dei lavori pubblici

In chiusura di lavori della seduta del 24 maggio 2017, il Consiglio regionale ha approvato con 31 voti a favore e l'astensione del Consigliere Cognetta (M5S) il Programma triennale 2017-2019 dei lavori pubblici, l'elenco dei lavori da avviare nella prima annualità 2017 e il Programma biennale 2017-2018 degli acquisti di servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria.

Il Piano 2017-2019 individua i lavori che saranno finanziati e realizzati nel corso del triennio dalla Regione e fornisce indicazioni per la gestione del piano stesso e, più in generale, per l'applicazione della normativa in materia. Il Programma triennale è costituito da 170 interventi per un ammontare complessivo di milioni di 176 milioni di euro.

 

Il provvedimento è stato illustrato dall'Assessore ai lavori pubblici, Stefano Borrello: «L'Amministrazione regionale ragiona in un'ottica di continuità, e la redazione di questo piano così importante è iniziata già prima del mio subentro. Io ho voluto portarlo avanti con la dovuta correttezza. Il Programma è il documento fondamentale di programmazione dell'attività delle opere pubbliche regionali. La Stazione Unica Appaltante ha raccolto tutti i dati delle opere pubbliche che si intendono realizzare nel triennio con le risorse finanziarie disponibili e sulla base delle priorità del settore. La novità è che da quest'anno in un solo atto sono contenuti l'elenco degli interventi che si vogliono avviare nel corso del 2017 e l'indicazione dei servizi di ingegneria e architettura necessari anch'essi per la realizzazione degli interventi. Il documento è redatto temendo conto delle risorse finanziarie disponibili, sia dal bilancio regionale, sia da fonti extra-bilancio (finanziamenti dello Stato o mutui). Il piano si caratterizza per una concreta fattibilità, non solo in termini economici, ma nella scelta di interventi realizzabili già da quest'anno.»

«L'Amministrazione regionale è impegnata nell'attuare gli effetti della crisi che ha penalizzato il settore dell'edilizia - ha proseguito l'Assessore Borrello -. Il nuovo codice degli appalti ha stabilito principi e procedure che dovrebbero favorire scelte operative maggiormente congruenti con le criticità del territorio da parte delle Stazioni Uniche Appaltanti, che devono impostare il loro lavoro al massimo contenimento dei costi, alla qualità dell'opera, alla certezza dei tempi e alla correttezza dell'esecutore. L'Amministrazione regionale intende utilizzare al meglio la flessibilità e l'autonomia operativa e per questo vuole semplificare le procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici, valorizzare la valenza sociale degli appalti quale strumento di sviluppo del territorio, mediante la suddivisione in lotti degli appalti, scegliere procedure per l'individuazione degli offerenti e per la scelta della migliore offerta, assicurare che la realizzazione avvenga ad opera di soggetti economici in grado di assicurare affidabilità.. Per conseguire questi obiettivi, lo strumento più opportuno è la procedura negoziata.»

Nel ringraziare tutti i componenti la terza Commissione per il particolare impegno manifestato, l'Assessore Borrello ha dettagliato un emendamento al Piano «per fornire indirizzi per l'applicazione del nuovo codice dei contratti pubblici - il decreto legislativo 50/2016 -, che ha introdotto rilevanti novità e aperto nuove opportunità a livello locale. In conclusione, questo è un Piano che può dare risposte al territorio.»

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

GIUGNO

 

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 525355
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il deputato On. Rudi Marguerettaz riceve presso la sede della Stella Alpina su appuntamento

Sei qui: Home News Approvato il Piano triennale dei lavori pubblici

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo