News

Sei qui: Homepage News Bilancio regionale: iter ridicolizzato in nome del balletto delle poltrone

Bilancio regionale: iter ridicolizzato in nome del balletto delle poltrone

In seguito alla riunione di questa mattina, venerdì 1° dicembre 2017, della seconda Commissione consiliare "Affari generali", che si è occupata, tra l'altro, della calendarizzazione della seduta del bilancio, i gruppi ALPE, AC-SA-PNV e Misto prendono posizione:
«Speravamo che con il varo di quest'ultima ennesima maggioranza - dichiarano i Consiglieri -, il balletto di una certa politica fosse finito e che il Consiglio regionale, per quest'ultimo scorcio di Legislatura, si sarebbe finalmente concentrato sull'attività istituzionale e amministrativa. Ci siamo sbagliati: ciò che continua a far versare litri di inchiostro alle segreterie dei partiti di maggioranza, e di conseguenza ai giornalisti, non sono le idee per uscire dalla crisi, ma il valzer delle poltrone.»


«Così, mentre la maggioranza è tutta presa dagli avvicendamenti alla Presidenza del Consiglio - evidenziano -, l'iter del bilancio viene scandalosamente ridicolizzato. I tempi di analisi del principale documento finanziario, che determina l'azione amministrativa della Regione per fornire le risposte ai bisogni dei cittadini valdostani, sono ridotti al limite del grottesco: le audizioni degli Assessori e delle parti sociali sono trattate come un mero adempimento formale, ad ognuno viene dedicata una sola tornata per poche decine di minuti. Una farsa che non consentirà nessun confronto e nessun approfondimento reale.»
«Ma questo per le forze della maggioranza della restaurazione, UV, UVP, EPAV e PD, non è un problema - concludono -; la loro priorità in questo momento è unicamente il braccio di ferro in atto per la Presidenza del Consiglio. Come gruppi di opposizione, ALPE, AC-SA-PNV e GM, prendiamo sempre più le distanze da questo sistema che, nonostante i quotidiani annunci di rinnovamento, tralascia le cose importanti per occuparsi ancora e soltanto della spartizione dei posti di potere.»

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

DICEMBRE

martedi' 5
ore 9.00 - consiglio regionale

mercoledi' 6
ore 9.00 - consiglio regionale

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il deputato On. Rudi Marguerettaz riceve presso la sede della Stella Alpina su appuntamento

Sei qui: Home News Bilancio regionale: iter ridicolizzato in nome del balletto delle poltrone

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo