News

Sei qui: Homepage News Interpellanza sulla gestione delle domande di mutuo per la prima casa

Interpellanza sulla gestione delle domande di mutuo per la prima casa

Con un'interpellanza discussa nella seduta consiliare del 10 luglio 2019, il gruppo Mouv' ha chiesto approfondimenti sulle modalità di gestione delle domande di mutuo per la prima casa.

L'Assessore all'edilizia residenziale, Stefano Borrello, nella risposta, ha indicato: «È l'occasione per fare chiarezza su un'iniziativa che vuole incentivare il mercato dell'edilizia privata e attivare il percorso di uscita dalla crisi. Quanto agli uffici, ai 2 coadiutori di livello B2 e ai 5 tecnici di livello C2 si sono aggiunti un coadiutore e un tecnico. A livello nazionale, ci sono state modifiche dei requisiti per la produzione delle perizie: ci siamo quindi attivati con Finaosta per abilitare i tecnici e con INVA per avere supporto nel caricamento delle pratiche informatiche, sgravando da questo peso gli uffici.


Abbiamo individuato una quota di partecipazione negli utili di Finaosta che potesse aumentare la disponibilità dei fondi di rotazione. Ai 20 milioni assegnati in questo modo (e ai 5 milioni per l'edilizia alberghiera, anche se non sotto forma di mutui di prima casa), si aggiungono altri 4 milioni recuperati attraverso la verifica dei residui nelle pratiche tra Finaosta e Regione; quindi ci sono altri 13/14 milioni di rientri previsti a fine luglio. Il totale è di 37/38 milioni, un'ottima risposta alle domande presentate.» L'Assessore ha poi sottolineato che «nel 2017, da gennaio a novembre sono state depositate 158 domande; dopo la modifica del regolamento, nei soli ultimi due mesi del 2017 sono state presentate 209 domande. Nel 2018 il totale è stato di 513 per l'allegato A (prima casa) e di 109 per l'allegato E (recupero edilizio): si tratta di un'impennata eccezionale. Con i fondi disponibili possiamo coprire 330 domande dell'allegato A e 66 dell'allegato E, arrivando fino alle pratiche presentate a luglio/agosto 2018. Con i rientri di dicembre, valuteremo il reperimento di altri fondi.»

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

LUGLIO

Mercoledì 24
ore 9.00 - Consiglio regionale

Giovedì 25
ore 9.00 - Consiglio regionale

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sei qui: Home News Interpellanza sulla gestione delle domande di mutuo per la prima casa

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo