News

Sei qui: Homepage News Principali provvedimenti della Giunta regionale

Principali provvedimenti della Giunta regionale

PRESIDENZA DELLA REGIONE
La Giunta regionale ha approvato la stipula di una Convenzione, tra la Regione autonoma Valle d’Aosta e l’Université Catholique de Louvain, per lo svolgimento di tirocini curricolari presso le strutture dell’Amministrazione regionale, entro i limiti delle possibilità di tutoraggio e accoglienza da valutarsi volta per volta.

 

AGRICOLTURA E RISORSE NATURALI
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore all’agricoltura e risorse naturali previa intesa con l’Assessore alle opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica, ha approvato il rinnovo del protocollo di intesa, sottoscritto nel 2002, per l’attuazione dell’iniziativa A piedi tra le nuvole relativa alla regolamentazione della strada provinciale del Nivolet, nel Comune di Ceresole Reale (To), tra la Regione autonoma Valle d'Aosta, la Città metropolitana di Torino, il Comune di Ceresole Reale, il Comune di Valsavarenche e l’Ente Parco Nazionale Gran Paradiso. E’ stata approvata la spesa complessiva di 100 mila euro, da rimborsare annualmente per una somma di 20 mila euro entro il 30 giugno a partire dal 2018 fino al 2022, a compenso degli interventi effettuati dalla Città Metropolitana di Torino sul tratto di strada compresa nel territorio valdostano.
Il programma di interventi è finalizzato a regolamentare il traffico privato in particolare nei mesi di luglio e agosto, a valorizzare progetti con ricadute locali (manutenzione sentieri, visite con personale specializzato, promozione di attività culturali e sportive in collaborazione con associazioni locali e di categoria) e a favorire la mobilità sostenibile. 

ATTIVITA’ PRODUTTIVE, ENERGIA, POLITICHE DEL LAVORO E AMBIENTE
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore alle attività produttive, energia, politiche del lavoro e ambiente di concerto con il Presidente della Regione, ha modificato il piano finanziario dell’Azione Cofinanziamento della legge regionale 6/2003 - Interventi regionali per lo sviluppo delle imprese industriali ed artigiane, nell’ambito del Programma Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20 (FESR), che prevede un importo totale di 3 milioni di euro, come sotto indicato:
• 200 mila euro, per l’anno 2016 (invariato);
• da 370 mila a 970 mila euro, per l’anno 2017;
• da 370 mila a 688 mila euro, per l’anno 2018;
• da 412 mila a 730 mila euro, per l’anno 2019;
• 412 mila euro, per l’anno 2020 (invariato);
La Giunta ha deliberato inoltre la stipula di una nuova Convenzione con Finaosta S.p.A. per l’attuazione dell’Azione.

Riguardo ai contributi necessari alle spese di gestione del catasto energetico regionale, di cui titolo III della l.r. 13/2005 che recepisce la direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia, il Governo ha approvato, con due atti distinti:

a. il differimento al 15 aprile 2018 del termine stabilito precedentemente al 1° agosto 2017 per il pagamento dei contributi- dovuto in occasione del rapporto di controllo tecnico- necessari per la copertura delle spese di gestione del catasto energetico regionale, e ha deciso di estendere a 60 giorni il periodo per il caricamento elettronico della documentazione prevista dal decreto ministeriale 10 febbraio 2014 da parte dei manutentori degli impianti termici;

b. il differimento al 1° gennaio 2018 del termine stabilito precedentemente al 1° luglio 2017 limitatamente per il pagamento del contributo dovuto in occasione della certificazione energetica, per la copertura dei costi di gestione del catasto energetico regionale.

Tali modifiche consentiranno la messa in esercizio dei supporti tecnologici necessari alla gestione dei processi contabili e di pagamento di tale nuovo procedimento organizzativo.

L’Esecutivo ha approvato l’adesione della Regione autonoma Valle d’Aosta al bando Piattaforma tecnologica Salute e benessere, approvato dalla Regione Piemonte, stabilendo che per il finanziamento delle iniziative sono disponibili, per le imprese valdostane decideranno di partecipare ai progetti di ricerca e di sviluppo sperimentale, risorse finanziarie pari a 600 mila euro. Gli ambiti riguardano le tecnologie ICT per tutte le funzionalità del settore salute, compresa la telemedicina e il telemonitoraggio, la diagnostica avanzata e mini invasiva, le biotecnologie in ambito farmaceutico, la bioingegneria, la robotica chirurgica e i medical devices di monitoraggio remoto di pazienti.

La Giunta regionale ha approvato i profili professionali di addetto al ricevimento, agente all’intervento immediato per la sicurezza, operatore dei servizi alberghieri di housekeeping, operatore alla riparazione dei veicoli a motore – indirizzo riparazione parti e sistemi meccanici ed elettromeccanici del veicolo a motore, inserendoli nel repertorio regionale dei profili e degli standard professionali. Ha inoltre definito lo standard per la formazione dell’agente all’intervento immediato per la sicurezza pari a minimo n. 300 ore per il personale occupato e in minimo n. 400 ore, delle quali almeno 120 ore di stage, per i soggetti disoccupati.

Il Governo ha approvato la bozza di Accordo quadro per la stipula di convenzioni finalizzate all’integrazione lavorativa di persone con disabilità che presentino particolari difficoltà di inserimento nel ciclo lavorativo ordinario. L’Accordo prevede che, attraverso la sottoscrizione di un’apposita convenzione con l'Amministrazione regionale e una cooperativa sociale, le imprese possano affidare commesse di lavoro a cooperative sociali di tipo B e loro consorzi; che le cooperative coinvolte in tali commesse effettuano l'assunzione di lavoratori con disabilità che presentino particolari difficoltà di inserimento nel ciclo lavorativo ordinario, individuate in collaborazione con l'ufficio regionale competente in materia di collocamento mirato; le cooperative si impegnano ad accompagnare il lavoratore con disabilità nel processo di integrazione lavorativa attraverso un progetto individualizzato finalizzato a supportare sia l'apprendimento delle mansioni sia l'inclusione nel contesto aziendale; le assunzioni, infine, potranno essere computate dall'azienda committente a parziale copertura della quota di assunzioni obbligatorie in favore di persone con disabilità previste dalla legge 68/99.

La Giunta regionale, considerato che dopo due anni di attività, le misure avviate a valere sul Programma Operativo Nazionale di Iniziativa Occupazione Giovani si sono concluse dando luogo a economie di spese paria a 180 mila euro, ha disposto, in accordo con l'Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro, di allocare tale somma per finanziare ulteriormente il Servizio civile regionale, in ragione della crescente richiesta da parte di giovani interessati a partecipare a progetti di servizio civile.

La Giunta regionale ha individuato la concessione di servizi con realizzazione di opere a supporto della gestione, quale modello gestionale per dare attuazione al Piano regionale di gestione dei rifiuti, approvato con la legge regionale 22/2015, disciplinato dalla Parte III – Contratti di concessione, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, attuando le modalità di partenariato pubblico-privato previste in particolare dall’articolo 183, della Parte IV – titolo I, del decreto medesimo (Finanza progetto), unica modalità che consente di individuare un operatore economico che assicuri non solo la gestione del centro regionale ma anche la realizzazione del sistema impiantistico integrato per il trattamento finalizzato alla valorizzazione delle diverse tipologie di rifiuto urbano e assimilato, e speciale assimilabile all’urbano, lo smaltimento delle frazioni che residuano dalle attività di trattamento della frazione indifferenziata, oltre all’adeguamento strutturale e operativo del Centro stesso, come previsto dal Piano regionale di gestione dei rifiuti e evitando l’avvio di procedure di emergenza che possano comportare l’attivazione, da parte dello Stato, di una fase di commissariamento della Regione. La soluzione individuata non comporta oneri per l’Amministrazione regionale e i costi sostenuti dal concessionario saranno recuperati, come previsto dalla normativa vigente, attraverso le tariffe applicate agli utenti, in applicazione del principio di chi inquina paga.

Il Governo regionale ha prorogato di un anno, a decorrere dal 31 agosto 2017, l’efficacia della validità della valutazione positiva condizionata sulla compatibilità ambientale del Progetto di realizzazione impianto idroelettrico sulla Dora Baltea, in località Marais, nel Comune di Morgex, a seguito dell’istanza presentata dalla società Hydromorgex s.r.l. di Genova, in qualità di proponente subentrante.

La Giunta regionale ha approvato una proroga al 31 luglio 2017, alle ore 12, del termine per la presentazione delle domande relative al Bando a favore di imprese industriali per la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo negli ambiti della Smart Specialisation Strategy(S3) della Valle d’Aosta.

BILANCIO, FINANZE PATRIMONIO E SOCIETA’ PARTECIPATE
La Giunta regionale ha deliberato di sottoporre all’esame del Consiglio regionale il disegno di legge di Approvazione del rendiconto generale della Regione per l’esercizio finanziario 2016.

ISTRUZIONE E CULTURA
La Giunta regionale ha approvato le modalità per l’attribuzione, per l’anno accademico 2016/2017, di assegni di studio e contributi alloggio a studenti universitari valdostani iscritti a corsi universitari fuori della Regione, approvando la spesa complessiva di 936 mila 500 euro, e le modalità per l’attribuzione, per l'anno accademico 2016/2017, di assegni di studio e contributi alloggio a studenti iscritti agli Atenei della Valle d’Aosta, ovvero alla Terza Facoltà di Ingegneria dell’Informazione del Politecnico di Torino con sede a Verrès, per una spesa complessiva di 310 mila 105 euro.

Le Gouvernement régional a décidé d’octroyer à la Fondation Clément Fillietroz – Onlus une subvention de 150 mille euros pour la réalisation des activités programmées en 2017.

L’Esecutivo ha approvato l’organizzazione di una rassegna di eventi di danza musica e teatro presso il Teatro romano di Aosta nei mesi di luglio e agosto 2017, per una spesa complessiva di 61 mila 500 euro.

SANITA’, SALUTE E POLITICHE SOCIALI
La Giunta regionale ha approvato il cofinanziamento dell’assegno di ricerca per la realizzazione del progetto dal titolo Early maternal vocal intervention, songs and speech, in Neonatal Intensive Care, associated with Kangaroo-Care increases stability in preterm infants: a pilot study la cui realizzazione, come previsto dalla convenzione per lo sviluppo di attività scientifico-didattiche di interesse congiunto, viene demandata all’Università della Valle d’Aosta – Université de la Vallée d’Aoste, per una spesa di 5 mila euro.

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

GIUGNO

 

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 525355
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il deputato On. Rudi Marguerettaz riceve presso la sede della Stella Alpina su appuntamento

Sei qui: Home News Principali provvedimenti della Giunta regionale

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo