News

Sei qui: Homepage News

La prevenzione come arma migliore per sconfiggere il cancro

Anche quest’anno si è svolta nella nostra regione la settimana nazionale per la prevenzione oncologica, uno dei principali appuntamenti della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ( LILT). In tale ambito sono stati organizzate, a cura della sede regionale della Lega Tumori, di cui mi onoro di far parte e di cui sono Vice Presidente, diverse visite di prevenzione gratuite, effettuate presso l’ambulatorio della LILT in via Xavier de Maistre n.24 ad Aosta, con un senologo, un dermatologo, un urologo, un pneumologo, un dietista e un’ostetrica. Inoltre in collaborazione con il CSI Chatillon Volley si inizierà un connubio tra il mondo dello sport e la LILT per testimoniare il ruolo preminente che l’alimentazione e l’attività fisica hanno in uno stile di vita quotidiano attento alla prevenzione oncologica. Testimonial di questa campagna è stato ancora una volta l’olio extra vergine di oliva, simbolo dell’alimentazione sana, nonché prezioso alleato della salute per le sue qualità protettive e benefiche nei confronti anche delle malattie tumorali.
Si tratta di un fondamentale appuntamento per diffondere in modo capillare la cultura della prevenzione come corretto metodo di vita, perché come afferma da sempre la LILT prevenire è vivere. Pertanto promuovere nelle persone la cultura della prevenzione, spingendole attraverso una corretta informazione ad adottare stili di vita salutari ed a sottoporsi a controlli periodici che permettano di formulare diagnosi precoci, significa frequentemente salvare loro la vita, visto che i tumori costituiscono ancora la seconda causa di morte. La prevenzione rappresenta la migliore alleata della buona salute, lo strumento più efficace per combattere i tumori. Ecco perché iniziative come questa sono indispensabili per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e devono trovare il pieno sostegno dalle Istituzioni, come il Consiglio regionale che ha voluto sostenere questa pregevole iniziativa.
Prevenzione significa offrire a ciascuno di noi gli strumenti principali con cui difendere la propria salute e, quando questa è minacciata, fare in modo di curarla nella maniera più efficace e meno invasiva: prevenzione vuol dire vivere meglio e più a lungo, ricordiamocelo!!
Vi sono semplici regole da seguire, semplici azioni che ogni persona può compiere per ridurre il rischio di sviluppare la malattia. A cominciare dalla tavola con una corretta alimentazione: frutta fresca e verdura non devono mai mancare nel nostro menù quotidiano. Occorre ricordare che secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità una errata alimentazione è responsabile del 35% dei casi di tumore. E’ importante pertanto mangiare alimenti sani, perché adottando uno stile di vita più salutare è possibile evitare lo sviluppo di tumori e migliorare il proprio stato di salute.
André Lanièce

Courmayeur - Referendum consultivo

La Sezione della Valdigne del Movimento Stella Alpina nella serata di martedì 29 aprile 2014 ha organizzato un incontro pubblico per discutere il tema riguardante il REFERENDUM CONSULTIVO per la modifica della denominazione del Comune da COURMAYEUR in COURMAYEUR-MONT-BLANC, previsto per il 1° giugno 2014.

L’incontro ha permesso di avviare il dibattito sull’argomento, affrontare gli aspetti procedurali dell’appuntamento elettorale e discutere le motivazioni e le conseguenze che il cambio del nome di Courmayuer potrà comportare per il nostro paese.

La Sezione rileva, però, l’assenza dell’intero gruppo Consiliare di maggioranza e della Giunta comunale, che non ha risposto all’invito a partecipare al dibattito. Spiace in particolare sottolineare che proprio la parte promotrice del referendum, per il quale comunque saranno spesi soldi che avrebbero potuto essere meglio utilizzati, non abbia voluto aprirsi al confronto per spiegare alla popolazione perché si dovrebbe andare a votare per il SI.

La Sezione della Valdigne della Stella Alpina, comunque, ricorda che per la validità del referendum dovrà recarsi a votare la maggioranza degli elettori.
La Sezione della Valdigne

Richiesta incontro forze politiche

.

L’Assessore al bilancio, finanze e patrimonio, Mauro Baccega, ha incontrato i tre Consorzi di garanzia fidi valdostani

L’Assessore al bilancio, finanze e patrimonio, Mauro Baccega, comunica che mercoledì 16 aprile 2014 ha incontrato i tre Consorzi di garanzia fidi valdostani per una valutazione sull’attuale situazione economica finanziaria e su eventuali misure di intervento in favore dell’economia imprenditoriale valdostana.

In particolare l’Assessore Mauro Baccega ha evidenziato alla Confidi commercio, turismo e servizi Valle d’Aosta, alla Confidi Valle d’Aosta e alla Valfidi, la crisi di liquidità che le piccole e medie imprese si trovano oggi ad affrontare, per valutare con loro eventuali interventi, anche normativi, che possano agevolare una migliore operatività in questo campo.

I Consorzi di garanzia fidi valdostani hanno espresso apprezzamento per l’invito e dopo aver rappresentato la situazione in cui si trovano ad operare, hanno fornito alcuni interessanti spunti di riflessione che saranno approfonditi in un incontro tecnico che si terrà entro i prossimi 30 giorni.

L’Assessore al bilancio, finanze e patrimonio Mauro Baccega segnala, inoltre, che durante l’incontro è emersa l’opportunità di aprire un confronto con le banche che operano nella nostra Regione per arginare il fenomeno delle domande di finanziamento rifiutate, pur in presenza delle necessarie garanzie fornite dai Consorzi fidi.

Riflessioni in merito al ruolo del consiglio comunale di Courmayeur

La Sezione della Valdigne del Movimento Stella Alpina riunitasi in data 9 aprile 2014, ha svolto alcune riflessioni in merito al ruolo del Consiglio comunale di Courmayeur e:

CONSTATATO CHE:

• a seguito delle ultime modifiche apportate allo Statuto comunale non sono più previsti:

- le verifiche e gli adeguamenti delle linee programmatiche che avvenivano trimestralmente attraverso la presentazione e la discussione, in Consiglio, di apposite relazioni del Sindaco e dei singoli assessori;

- l’obbligo per la Giunta di riferire al Consiglio comunale ogni tre mesi sulla propria attività e sull’esecuzione dei programmi;

• con le modifiche apportate nel 2013 al Regolamento del Consiglio comunale, sono stati eliminati termini ben precisi per portare in discussione del Consiglio mozioni, interrogazioni ed interpellanze, dilatando i tempi di risposta alle iniziative presentate da tutti i Consiglieri nell’ambito del loro ruolo di esercizio di controllo propositivo e di indirizzo dell’azione politico-amministrativa del Comune e ridimensionando, di fatto, il ruolo dei Consiglieri stessi;

• le riunioni del Consiglio comunale sono diventate sempre più sporadiche e vengono di fatto svolte solo in occasione di adempimenti obbligatori per legge, quali l’approvazione del bilancio o atti obbligatori di competenza del Consiglio;

TENUTO CONTO:

• dell’importante ruolo svolto dal Consiglio comunale al quale spetta, in quanto organo rappresentativo dell’intera comunità locale, la determinazione dell’indirizzo e l’esercizio del controllo politico sull’attività amministrativa del Comune;

• dei gravi problemi della nostra comunità, quali la crisi del turismo, la difficoltà delle attività artigianali ed edilizie, sicuramente legate anche ad una profonda incertezza circa lo strumento urbanistico vigente in questo momento (il piano regolatore vigente, strumento che garantisce lo sviluppo del territorio è del 1989), la debolezza del nostro territorio su cui incombono diversi fenomeni franosi;

CHIEDE

Leggi tutto Riflessioni in merito al ruolo del consiglio comunale di Courmayeur

APPROVAZIONE DEL RENDICONTO GENERALE DEL 2013 E ASSESTAMENTO DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2014/2016

L’Assessore al bilancio, finanze e patrimonio, Mauro Baccega, comunica che nella seduta di oggi, venerdì 11 aprile, la Giunta regionale ha esaminato i disegni di legge riguardanti il Rendiconto generale della Regione per l’esercizio finanziario 2013 e l’Assestamento del bilancio di previsione per l’anno finanziario 2014 ed ha deciso l’invio degli stessi al Consiglio regionale per la loro approvazione.

“Il rendiconto 2013” ricorda l’Assessore Mauro Baccega, “fa seguito al bilancio di previsione approvato a novembre 2012 che è stato necessario modificare in corso d’anno per adeguare la programmazione finanziaria agli obiettivi complessivi di politica economica e di contenimento della spesa pubblica previsti dalla Spending review.”

Come conseguenza, pertanto, il rendiconto 2013 è caratterizzato dal pesante contributo di 197,5 milioni di euro accantonati e trattenuti dalle compartecipazioni in favore dello Stato.

Leggi tutto APPROVAZIONE DEL RENDICONTO GENERALE DEL 2013 E ASSESTAMENTO DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2014/2016

Sezione Valdigne

La Sezione della Valdigne del Movimento Stella Alpina invita tutta la popolazione, il Sindaco, i componenti della Giunta e del Consiglio Comunale ad un

INCONTRO PUBBLICO

per affrontare il tema riguardante il REFERENDUM CONSULTIVO per la modifica della denominazione del Comune da COURMAYEUR in COURMAYUEUR-MONT-BLANC previsto per il 1° giugno 2014.

L’incontro si terrà martedì 29 aprile 2014 alle ore 20.30 presso la sala riunioni del Centro ricreativo “Don Cirillo” (ex biblioteca) e ha lo scopo di informare e recepire i suggerimenti della popolazione in merito alle motivazioni che hanno portato all’indizione del Referendum, le modalità di voto e le sue conseguenze.

 

Comunicato Stella Alpina - Union Valdôtaine

Stella Alpina e Union Valdôtaine si sono nuovamente incontrate oggi per confrontarsi sulla attuale situazione politica.
Nel ribadire quanto già deciso nelle riunioni dei rispettivi Direttivi, nella serata di venerdì 4, Stella Alpina e Union Valdôtaine sottolineano la necessità di assicurare governabilità ed azioni di responsabilità in un momento particolarmente delicato dell’economia valdostana.
Per questa ragione, i Movimenti di Stella Alpina e Union Valdôtaine, malgrado i rifiuti opposti fino ad ora, ribadiscono ulteriormente la loro totale disponibilità ad un confronto costruttivo con le forze politiche presenti in Consiglio regionale per cercare di superare l’attuale fase di stallo politico.
Stella Alpina e Union Valdôtaine ritengono altresì che un confronto sia necessario anche con le categorie produttive e le organizzazioni imprenditoriali della Regione che, nei giorni scorsi, avevano espresso le loro preoccupazioni con un apposito documento. A tal fine una richiesta di incontro con le stesse sarà formalizzata quanto prima.
Union Valdôtaine e Stella Alpina ricordano che, nei giorni scorsi, sono stati assunti, dalla Giunta regionale, importanti provvedimenti a favore della Comunità valdostana, tra i quali, ad esempio, quelli dello sblocco dei cantieri forestali e del piano triennale della casa. Misure, queste, che vanno approvate dal Consiglio regionale, ma la cui urgenza ed esecutività rischiano di essere vanificate a causa dell’inattività politica.
La Valle d’Aosta vive un momento fortemente segnato da incertezze economiche e si trova di fronte al complesso percorso delle riforme costituzionali. I Movimenti politici di Union Valdôtaine e di Stella Alpina ritengono che proprio a fronte delle attuali difficoltà sia necessaria, per la Comunità valdostana, una maggior disponibilità al dialogo ed al confronto per individuare soluzioni condivise ed utili.

Assessorato Opere pubbliche: soluzioni per due emergenze

L’attività nonostante le incertezze legate ai trasferimenti da parte dello Stato e alla definizione dei vincoli del Patto di stabilità, con la conseguente forte riduzione delle risorse a bilancio, non si è arrestata e in questi ultimi mesi si è lavorato per mantenere il sostegno alla casa e per definire le priorità sui dissesti idrogeologici e quelle relative alla viabilità regionale. Sono state inoltre raggiunti due importanti obiettivi che avranno indubbie ricadute positive per la Valle d’Aosta e per i suoi abitanti.
Il primo riguarda l’emergenza legata al Mont de La Saxe a Courmayeur. Sulla Gazzetta ufficiale n. 30 del 6 febbraio 2014 è stata pubblicata l’Ordinanza n. 143 del Capo Dipartimento della Protezione Civile con la quale lo Stato assicura la disponibilità finanziaria di € 8 milioni che, sommate alle risorse proprie della Regione pari a € 3 milioni, garantiscono la realizzazione del vallo e la contemporanea costruzione di un bypass idraulico nella Dora, a protezione delle abitazioni interessate dal movimento franoso del volume massimo di 8.300.000 metri cubi. Il vallo si estenderà dalla zona del parcheggio sterrato delle Funivie del Monte-Bianco al ponte di Entrèves per una lunghezza totale di 750 mt con una larghezza e una altezza compresa tra i 12 e i 20 mt e tra i 9 e i 5 mt.

Leggi tutto Assessorato Opere pubbliche: soluzioni per due emergenze

Pagamento delle domande di contributo a fondo perso presentate nel 2013

L’Assessore al bilancio, finanze e patrimonio, Mauro Baccega, comunica che nella seduta odierna la Giunta regionale ha approvato, a seguito del parere espresso dalla II° Commissione consiliare in data 31 marzo 2014, la deliberazione con la quale vengono definite le modalità di ripartizione tra i vari Assessorati dell’importo di 20 milioni di euro stanziato con la legge finanziaria per gli anni 2014/2016 a copertura delle domande di contributo a fondo perso già presentate ai sensi delle leggi regionali la cui applicazione è poi stata sospesa nel mese di ottobre 2013.

L’Assessore evidenzia che con l’adozione di tale atto, a seguito del quale i singoli Assessorati hanno potuto rideterminare l’intensità massima di aiuto concedibile, dando priorità ai settori produttivi di reddito, saranno liquidati, sulla base dell’ordine cronologico di presentazione delle domande, bene 20 milioni di euro di contributi. Le ulteriori risorse saranno messe a disposizione entro il mese di maggio 2014.

Leggi tutto Pagamento delle domande di contributo a fondo perso presentate nel 2013

STELLA ALPINA

Movimento politico, autonomista e federalista, la "Stella Alpina" ha per finalità la tutela e il rafforzamento dell’Autonomia speciale valdostana, nel contesto di uno Stato Italiano unitario e federale, nella prospettiva di una vera Europa dei popoli.

AGENDA

OTTOBRE

Lunedì 22
ore 18.30 - Segreteria regionale
ore 20.30 - Coordinamento

Lunedì 29
ore 18.00 - Sezione di Aosta

NOVEMBRE

Mercoledì 7
ore 9.00 - Consiglio regionale

Giovedì 8
ore 9.00 - Consiglio regionale



 

Adesioni alla Stella Alpina

L'adesione alla "Stella Alpina" avviene con una sottoscrizione di impegno a rispettare i contenuti dello Statuto.

Le domande di prima adesione devono essere presentate alla Sezione del Comune di residenza o di domicilio oppure presso la sede del Movimento - Via Monte Pasubio, 40 - Aosta.

Leggi tutto

Newsletter

CONTATTI

Movimento Politico Stella Alpina

  • Via Monte Pasubio, 40 11100 Aosta
  • Tel: 0165 32200
  • Fax: 0165 32200
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sei qui: Home News

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo